Orologico Forum 3.0

Gli Orologi => L'Angolo tecnico => Topic aperto da: SoloMeccanico - Marzo 13, 2021, 10:39:53 am

Titolo: Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 13, 2021, 10:39:53 am
Come ho già detto in altre occasioni, a dispetto della mia passione per gli orologi esclusivamente meccanici, prima di frequentare questo forum non avevo mai approfondito la conoscenza di una delle sue principali complicazioni, il calendario perpetuo!

Grazie ad interessanti discussioni come quella iniziata da generalecsca (http://www.orologico.info/index.php?topic=24257.0) (cliccare sul nome per seguirla) sto 8tentando di) impararne la tecnica, ma mi è sembrato che mancasse una discussione dove si parlasse non tanto del singolo modello, ma della meccanica che nasconde, con un approfondimento soprattutto sulle origini della stessa, ovvero: CHI ha incassato COSA!

Comincio io, con il sempre molto bello Ebel 1911 Perpetual Chronograph.Sviluppato in quello che è certamente il periodo di massimo splendore per la maison e presentato sul mercato nel 1983, è realizzato sulla base del modello cronografo con calibro Ebel 136 (in origine El Primero di Zenith), a cui è stata aggiunta una piastra progettata da Dubois Depraz per Whaltam e quindi acquisita completamente da Ebel.
Costruitocon il buon livello di finiture tipico della produzione Ebel dell'epoca, oltre ai contatori per la misura del tempo cronografico presenta le fasi di luna ad ore 6 e l'indicazione dell'anno bisestile. per completare la descrizione notiamo che è programmato fino al 2100 e dispone di quattro pulsanti per le correzioni, due per entrambi i lati.
Lascio ad altri il compito di aggiungere ulteriori informazioni tecniche e magari, laddove fosse disponibile, l'aggiunta della meccanica vista dal lato del quadrante.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 13, 2021, 11:33:59 am
Inizierei col dire che tale piastra fu progettata in origine su commissione di un'altra azienda,non ricordo quale fosse ma mi tornera' in mente (Whaltam)
Costo del progetto 150000 Sfr.
Il commissionario pago' il progetto ma non fu in grado di sostenere i costi di produzione e cedette il tutto ad Ebel.
Ebel pagava a Dubois Depraz,per ogni singola piastra,non assemblata,7000 Sfr.
La stessa piastra fu poi adottata da Vacheron (che non so dirvi se pagasse e paga tuttora Dubois Depraz o Ebel).
Differenze minime tra le due.
Ho il sentore che la medesima piastra sia stata poi adottata nei G.O. manuali ma non ho prove.
La prima immagine si riferisce a Ebel,la seconda a Vacheron.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 13, 2021, 12:12:30 pm
Grazie Ermanno, è proprio il tipo di contributo che desideravo avere!
Direi che le due piastre sono identiche e che solo la non ottimale qualità della prima immagine impedisce di riconoscere il medesimo livello di finiture.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 13, 2021, 12:18:30 pm
Grazie per la nomina, sicuramente la piastra Ebel come detto da Erm è una piastra molto interessante e ben realizzata, notavamo con Erm anzi era lui che me la faceva notare, l'importanza del suo costo oltre la qualità proprio della piastra nella sua fattura, posso dire che è un orologio ambito da entrambi, la fattura e la forma della cassa sono ai massimi livelli.  Non garantisco ma proverò ad analizzare il funzionamento di questa piastra a breve
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: S.M. - Marzo 13, 2021, 13:17:58 pm
OT: ma quanto sono belli gli orologi di quegli anni??
Fine OT

Discussione interessante, seguo perché i calendari perpetui, dopo le ripetizioni minuti, sono le complicazioni che preferisco.
Grazie
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: fansie - Marzo 13, 2021, 13:42:19 pm
OT: ma quanto sono belli gli orologi di quegli anni??
Fine OT

Discussione interessante, seguo perché i calendari perpetui, dopo le ripetizioni minuti, sono le complicazioni che preferisco.
Grazie

Faccio mie le considerazioni di Stefano!
Bel topic.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: mauridoom - Marzo 13, 2021, 13:45:57 pm
il Vacheron di cui parla ermanno credo sia questo:
(https://media.juwelierburger.com/upload-modules/webshop/images/products/perpetual_calendar_rose_gold_(pi33).jpg)
per me bellissimi tutti e due
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: cirotti - Marzo 13, 2021, 13:49:11 pm
La piastra di quell' Ebel e' di Dubois Depraz...presentato nel 1984....Jaquet ha lavorato si con Ebel, ma per il modulo Gmt che rimpiazza il modulo cronografico..ma questa e' un'altra storia..
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: Fabio.C - Marzo 13, 2021, 15:32:05 pm
bellissimo topic interessante :)
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 13, 2021, 16:13:17 pm
Andiamo avanti.
Tra le più diffuse piastre per calendari perpetui vi è certamente quella realizzata da Kelek e realizzata sia in versione "solo tempo", sia in abbinamento ad un modulo cronografico, comunque animata da un calibro ETA 2892.
Difficile da trovare in orologi marchiati Kelek e/o Theorein, è invece molto diffusa in orologi prodotti tra la seconda metà degli anni '80 e la prima metà degli anni '90 (e forse ancora oggi).
Nella versione "solo tempo" presenta 1 contatore dal lato della corona e 3 dal lato opposto.
Lascio quindi la parola a e.m. ed a generalecsca, che sono sicuro potranno aggiungere molti altri particolari e foto.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 13, 2021, 16:16:54 pm
La piastra di quell' Ebel e' di Dubois Depraz...presentato nel 1984....Jaquet ha lavorato si con Ebel, ma per il modulo Gmt che rimpiazza il modulo cronografico..ma questa e' un'altra storia..
Se mi confermi l'informazione correggo l'intervento iniziale.
Meglio ancora sarebbe aggiungere la foto di un documento, tipo un ritaglio di rivista ecc., dato che nelle mie intenzioni questa discussione dovrebbe fungere come una specie diarchivio per indirizzare (innanzitutto me stesso) verso la scelta di uno specifico modello di calendario perpetuo.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 13, 2021, 17:13:03 pm
Alfredo,ti confermo che progetto e realizzazione sono a cura di Dubois Depraz,come detto da Cirotti,ero in errore.
La ditta che commissiono' il progetto,che non ricordavo,era Whaltam.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 13, 2021, 17:15:51 pm
il Vacheron di cui parla ermanno credo sia questo:
(https://media.juwelierburger.com/upload-modules/webshop/images/products/perpetual_calendar_rose_gold_(pi33).jpg)
per me bellissimi tutti e due
Anche il calendario perpetuo "semplice" ha la stessa piastra.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: cirotti - Marzo 13, 2021, 19:15:07 pm
Andiamo avanti.
Tra le più diffuse piastre per calendari perpetui vi è certamente quella realizzata da Kelek e realizzata sia in versione "solo tempo", sia in abbinamento ad un modulo cronografico, comunque animata da un calibro ETA 2892.
Difficile da trovare in orologi marchiati Kelek e/o Theorein, è invece molto diffusa in orologi prodotti tra la seconda metà degli anni '80 e la prima metà degli anni '90 (e forse ancora oggi).
Nella versione "solo tempo" presenta 1 contatore dal lato della corona e 3 dal lato opposto.
Lascio quindi la parola a e.m. ed a generalecsca, che sono sicuro potranno aggiungere molti altri particolari e foto.

La piastra del primo modello in foto e' di Dubois Depraz, spessa 1.6mm, ne hanno fatte di 2 misure, ancora oggi usata.

Piastra crono perpetuo e' una collaborazione Kelek-Depraz....nel 1968 il Ceo di Kelek nominava Gabriel Freuvier manager tecnico...nel 1969 quest'ultimo commissiono' a Gerald Dubois dei lavori...lavorarono insieme per molti anni...addirittura molte complicazioni realizzate erano marchiate DK(Dubois-Kelek)...sempre insieme realizzarono il perpetuo con indicazione stagionale alla fine degli anni 80
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 13, 2021, 19:53:46 pm
Mi spiace che il sito della Kelek non sia piu' attivo.
Vi erano riportati i brevetti relativi alle quattro piastre perpetuali da loro progettate.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: cirotti - Marzo 13, 2021, 20:07:43 pm
Mi spiace che il sito della Kelek non sia piu' attivo.
Vi erano riportati i brevetti relativi alle quattro piastre perpetuali da loro progettate.

Se e' per questo, in 30 anni di collaborazione con DD,  hanno creato 37 complicazioni....
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: tick - Marzo 13, 2021, 20:42:17 pm
Mi spiace che il sito della Kelek non sia piu' attivo.
Vi erano riportati i brevetti relativi alle quattro piastre perpetuali da loro progettate.

Ti ricordi quale fosse?
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: cirotti - Marzo 13, 2021, 20:43:00 pm

Ho il sentore che la medesima piastra sia stata poi adottata nei G.O. manuali ma non ho prove.


La piastra usata da Ebel o Vc e' diversa da quella che hai nel GO 1845...la tua e' uguale alla DD 5100..cambia la ruota del bisestile
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 13, 2021, 23:53:38 pm
Mi spiace che il sito della Kelek non sia piu' attivo.
Vi erano riportati i brevetti relativi alle quattro piastre perpetuali da loro progettate.

Ti ricordi quale fosse?
Kelekwatches.com o .ch
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 13, 2021, 23:54:29 pm

Ho il sentore che la medesima piastra sia stata poi adottata nei G.O. manuali ma non ho prove.


La piastra usata da Ebel o Vc e' diversa da quella che hai nel GO 1845...la tua e' uguale alla DD 5100..cambia la ruota del bisestile
Ale,purtroppo un perpetuo G.O. non ce l'ho.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: tick - Marzo 14, 2021, 08:16:06 am
Mi spiace che il sito della Kelek non sia piu' attivo.
Vi erano riportati i brevetti relativi alle quattro piastre perpetuali da loro progettate.

Ti ricordi quale fosse?
Kelekwatches.com o .ch

Se vai qui puoi vedere il sito nelle sue versioni fino ai primi 2000. Non é completissimo ma è meglio che niente: https://web.archive.org/web/*/Kelekwatches.com
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 14, 2021, 11:28:36 am
Non posso contribuire su queste piastre il discorso è fuori dalla mia portata, però e dico però inizio a studiare due oggi😁, sicuramente   DD ha ottimi progetti che meritano di essere approfonditi.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 14, 2021, 11:29:04 am
Grazie tick,ho provato ma non sono riuscito.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 14, 2021, 11:36:39 am
Ho corretto l'intervento iniziale con le indicazioni di cirotti.
A voi continuare la discussione sulla falsariga di come è iniziata (breve storia della piastra, sue prime installazioni, possibilmente foto lato quadrante)  ;)
Può venire su uno degli archivi più importanti dei forum occidentali!
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: tick - Marzo 14, 2021, 12:36:57 pm
Grazie tick,ho provato ma non sono riuscito.

Il sito fa il matto, non è colpa tua, ci guardo io
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 14, 2021, 13:05:03 pm
André Le Marquand, con quella che sembra una piastra Kelek.Vale la pena di notare che viene usata ancora in orologi di produzione contemporanea.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: cirotti - Marzo 14, 2021, 13:40:39 pm
André Le Marquand, con quella che sembra una piastra Kelek.Vale la pena di notare che viene usata ancora in orologi di produzione contemporanea.


Questo usa la piastra Dubois Depraz 5124
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 14, 2021, 15:36:19 pm
Alessandro,da questa "disputa" non usciamo.
Il brevetto e' Kelek
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: cirotti - Marzo 14, 2021, 18:54:26 pm
Alessandro,da questa "disputa" non usciamo.
Il brevetto e' Kelek
Ciao Erma'...nessuna disputa...hanno collaborato per anni....come scritto precedentemente fu Kelek che ando' a cercare DD per un significativo sviluppo nei meccanismi complicati...e molte crazioni erano appunto marcate DK...mi limito a riportare fatti storici...la piastra che vedi sopra e' conosciuta come DD 5124 da oltre 20 anni
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 15, 2021, 00:07:52 am
Ed io,se non ricordo male appunto perche' sono oltre venti anni che li posseggo,ti dico che quella piastra perpetuale e' la Kelek 5100.
L'hanno sviluppata insieme?Uno l'ha progettata e l'altro costruita?Le costruivano entrambi?Non lo so,so solo che i brevetti erano Kelek.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 15, 2021, 18:49:00 pm
Un'altra piastra per un altro calendario perpetuo: la piastra realizzata da Agenhor per il Harry Winston Excenter Perpetual Calendar!
Il problema che si sono posti in Harry Winston è stato quello di realizzare un calendario perpetuo per proprietari abituati a viaggiare, quindi costretti a cambiare spesso fuso orario. Lo scopo dell'Excenter Perpetual Calendar, presentato nel 2007, è quello di essere il primo Calendario Perpetuo progettato per i viaggiatori grazie alla sua seconda visualizzazione del fuso orario. Questa seconda visualizzazione del fuso orario è molto leggibile (la lancetta gialla situata sul quadrante principale) e può essere azionata molto facilmente tramite il pulsante situato alle due. Ovviamente, lo spostamento di questa lancetta non interrompe il funzionamento del calendario perpetuo ed è la caratteristica chiave dell'orologio.
 
Anche se il risultato sembra essere molto semplice, è stato un compito difficile per Jean-Marc Wiederrecht costruire una tale complicazione e raggiungere un comportamento perfetto di questa seconda lancetta del fuso orario. In questo contesto, il lavoro sui denti e sugli ingranaggi svolto per Excenter Timezone è stato molto utile. 

Il quadrante principale si trova sul lato destro con l'indicatore delle fasi lunari in basso, un po 'come l'indicatore giorno e notte dell'Excenter Timezone anche se qui non è in linea con l'asse verticale. La visualizzazione del mese e della data avviene tramite lancette retrograde situate sul lato sinistro del quadrante. Gli anni (utilizzando la scala 1-2-3-L) sono indicati con un disco rotante. Non c'è lancetta dei secondi.

Il layout del quadrante è molto equilibrato anche se è molto originale se lo confrontiamo con i quadranti dei classici orologi con calendario perpetuo o anche con il quadrante del primo Harry Winston Perpetual Calendar che era simmetrico.
 
Il modulo Agenhor è il 111. È un modulo abbastanza sottile (2,40 mm) e grande (34 mm di diametro). Una volta aggiunto il GP 3300 che lo alimenta, l'altezza complessiva del movimento è di 5,60 mm. Questa altezza, unita al diametro della cassa (41 mm) conferisce uno stile slanciato ed elegante all'Excenter Perpetual Calendar.  Al polso, anche se è più grande dell'Excenter Timezone (41 vs 39mm), rimane confortevole grazie alle anse mobili.
Parte delle informazioni sono state tratte da un articolo pubblicato su www.watchprozine.com
 
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 15, 2021, 19:51:10 pm
Avevo premuto invio prima di completare l'intervento, poi ho avuto una telefonata di lavoro... ma alla fine sono riuscito anche a caricare le immagini!
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 15, 2021, 19:52:18 pm
Ricarico la foto sul server.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: S.M. - Marzo 15, 2021, 20:21:36 pm
Sarebbe interessante, anche per avere un quadro più completo sulle piastre, corredare questa bella ricerca con notizie essenziali quali:
- indicazioni fornite;
- aggiornamento delle stesse (istantaneo, semi-istantaneo, lento);
- correzioni (sincronizzate o singole)

Lo so..... non ci accontentiamo mai......

Bella discussione, ce ne sono cose da scrivere (o leggere nel mio caso)....
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 08:29:37 am
Personalmente ritengo essenziale,come prima cosa,capire quale sia il funzionamento di queste piastre.
Altrimenti diventa una raccolta di immagini fine a se stessa.
Altra cosa,partirei dalle piu' semplici per arrivare poi a quelle piu' complesse.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 16, 2021, 09:07:40 am
Personalmente ritengo essenziale,come prima cosa,capire quale sia il funzionamento di queste piastre.
Altrimenti diventa una raccolta di immagini fine a se stessa.
Altra cosa,partirei dalle piu' semplici per arrivare poi a quelle piu' complesse.
Per la comprensione del funzionamento, sin dall'inizio, ho rimandato alla discussione iniziata da generalecsca, che mi sembra ben fatta.In questa intendevo ed intendo elencare (necessariamente con il vostro contributo) le piastre realizzate, diciamo, negli ultimi 30 anni, così da far capire cosa c'è dentro un perpetuo e perchè sceglierne uno piuttosto di un altro.
Per esempio: se vengo a conoscenza che la piastra X è stata utilizzata da tot maison, potrò scegliere di comprare un esemplare di una sola di queste maison per poi cercare altro. In definitiva, eviterò di comprare doppioni ecc..
D'altra parte, la stessa piastra potrebbe risultare meglio rifinita nel tot modello ecc..
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: S.M. - Marzo 16, 2021, 09:10:31 am
Descriverne il funzionamento la vedo davvero ardua Erm.

Considera che ho un articolo del compianto Prof.De Toma che per descrive il modulo perpetuo IWC impiega 12 pagine di giornale, con disegni schemi e spaccati.
Non sono mai riuscito a leggerlo fino in fondo....
Le volte che ho provato mi sono perso dopo poche righe :D

Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: mauridoom - Marzo 16, 2021, 13:56:07 pm
Ricarico la foto sul server.

La piastra Agenhor è utilizzata solo da harry wiston?
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 14:42:37 pm
Descriverne il funzionamento la vedo davvero ardua Erm.

Considera che ho un articolo del compianto Prof.De Toma che per descrive il modulo perpetuo IWC impiega 12 pagine di giornale, con disegni schemi e spaccati.
Non sono mai riuscito a leggerlo fino in fondo....
Le volte che ho provato mi sono perso dopo poche righe :D
La piastra IWC e' abbastanza semplice.
Le altre seguono schemi abbastanza omogenei,per cui studiatane una le altre non fanno penare piu' di tanto.
Il Reverso perpetuo e' invece un capitolo a parte,fa rizzare i capelli in testa per quanto e' complesso.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 15:04:33 pm
Un po' di piastre,che postero' senza indicare il nome delle maison.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 15:18:30 pm
Altre

Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 15:24:42 pm
Ancora
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 16, 2021, 16:39:38 pm
Contributi interessanti, ti ringrazio.
Però la discussione nasce proprio per sapere CHI monta COSA, al fine di fare scelte più consapevoli.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 16, 2021, 17:54:15 pm
Ovviamente nn sono nessuno ma vedi se riesci a leggere questo :
http://www.orologico.info/index.php?topic=24078.0
Descriverne il funzionamento la vedo davvero ardua Erm.

Considera che ho un articolo del compianto Prof.De Toma che per descrive il modulo perpetuo IWC impiega 12 pagine di giornale, con disegni schemi e spaccati.
Non sono mai riuscito a leggerlo fino in fondo....
Le volte che ho provato mi sono perso dopo poche righe :D
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 16, 2021, 18:03:26 pm
Allego io questa piastra Jaeger 909 derivato dal 918, doppio bariletto mi pare uno per lo svegliarino, l'altro per le ore prodotto per pochissimi anni nel 2005 con piastre Iwc molto simile, non so bene perché Jaeger si sia rivolta ad Iwc o a chi la produceva se non proprio gemelle, le similitudini sono molte
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 16, 2021, 18:04:11 pm
Allego io questa piastra Jaeger 909 derivato dal 918, doppio bariletto mi pare uno per lo svegliarino, l'altro per le ore prodotto per pochissimi anni nel 2005 con piastre Iwc molto simile, non so bene perché Jaeger si sia rivolta ad Iwc o a chi la produceva se non proprio gemelle, le similitudini sono molte
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Marzo 16, 2021, 18:56:07 pm
Ovviamente nn sono nessuno ma vedi se riesci a leggere questo :
http://www.orologico.info/index.php?topic=24078.0 (http://www.orologico.info/index.php?topic=24078.0)
Descriverne il funzionamento la vedo davvero ardua Erm.

Considera che ho un articolo del compianto Prof.De Toma che per descrive il modulo perpetuo IWC impiega 12 pagine di giornale, con disegni schemi e spaccati.
Non sono mai riuscito a leggerlo fino in fondo....
Le volte che ho provato mi sono perso dopo poche righe :D
Grazie!
Aggiungo qualche foto rubata di un IWC Novecento Calendario Perpetuo.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: S.M. - Marzo 16, 2021, 19:00:56 pm
Allego io questa piastra Jaeger 909 derivato dal 918, doppio bariletto mi pare uno per lo svegliarino, l'altro per le ore prodotto per pochissimi anni nel 2005 con piastre Iwc molto simile, non so bene perché Jaeger si sia rivolta ad Iwc o a chi la produceva se non proprio gemelle, le similitudini sono molte
Questo posso spiegarlo io.

All’epoca dello sviluppo del modulo perpetuo JLC e IWC erano “cugine” in quanto appartenevano allo stesso gruppo Mannesmann.

Il modulo perpetuo IWC progettato da Kurt Klaus ebbe la luce nel 1983. I primi 10 esemplari del Da Vinci con cassa in acciaio non vennero mai messi in commercio ma dati ai manager e tecnici della casa per lunghe prove “su strada”.
La presentazione ufficiale avvenne nel 1985, ben due anni più tardi.

Da allora ha subito solo modesti aggiornamenti (che io sappia alle fasi luna divenute più precise ed al cursore dei secoli).

JLC ha sempre utilizzato la versione senza secoli e credo che la utilizzi anche ora in alcuni modelli.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 19:01:43 pm
Jaeger ha sempre montato piastre Iwc e la stessa Lange ne ha attinto parecchio
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: S.M. - Marzo 16, 2021, 19:03:24 pm
Esatto, ho molta bibliografia in merito... tutto sta a ritrovarla (è su antico supporto cartaceo molto poco digital...)
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 19:09:21 pm
Contributi interessanti, ti ringrazio.
Però la discussione nasce proprio per sapere CHI monta COSA, al fine di fare scelte più consapevoli.
Purtroppo avrei voluto nascondere i nomi ma erano presenti e ho dovuto lasciarli
Ci sono nelle immagini le piastre più comuni,quasi tutte.
Credo che ciascuno abbia la possibilità di analizzarle e trarre delle conclusioni .
Conclusioni che almeno per il sottoscritto si estrinsecano nel rapporto qualità-prezzo.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 16, 2021, 19:13:42 pm
Ho postato la piastra Età,Genta,Roth e quella Patek.
Se qualcuno è in grado di spiegarmi perché dovrei pagare un perpetuo Patek almeno il doppio di un Roth e circa 5 volte un perpetuo Genta mi fa un favore,io se vedo qualcosa di superiore la vedo negli altri e non in Patek
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: S.M. - Marzo 16, 2021, 19:26:00 pm
In queste due immagini si capisce la modifica al cursore dei secoli, dettata pare da alcune segnalazioni di scorrimento del cursore dritto in caso di forti urti. Hanno risolto con il settore curvo e con la relativa molla a rubino.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 16, 2021, 21:05:38 pm
Se possibile riesci a inviarmele via email mi faresti una cortesia in modo da integrare il mio post iniziale
Esatto, ho molta bibliografia in merito... tutto sta a ritrovarla (è su antico supporto cartaceo molto poco digital...)
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 16, 2021, 21:06:09 pm
Pungente oggi, perché patek è patek
Ho postato la piastra Età,Genta,Roth e quella Patek.
Se qualcuno è in grado di spiegarmi perché dovrei pagare un perpetuo Patek almeno il doppio di un Roth e circa 5 volte un perpetuo Genta mi fa un favore,io se vedo qualcosa di superiore la vedo negli altri e non in Patek
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: S.M. - Marzo 16, 2021, 21:15:39 pm
Se possibile riesci a inviarmele via email mi faresti una cortesia in modo da integrare il mio post iniziale
Esatto, ho molta bibliografia in merito... tutto sta a ritrovarla (è su antico supporto cartaceo molto poco digital...)
Domani scenderò in garage e cercherò gli articoli sulle vecchie riviste.
Visto che sei un appassionato molto tecnico, vedrò di trovarti anche l’analisi approfondita del Prof. De Toma sul modulo IWC. Sicuramente saprai apprezzarla più di me...
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: generalecsca - Marzo 16, 2021, 21:39:48 pm
Nessun tecnico mi interessa capire queste complicazioni tutti qui, intanto grazie però è molto gradita la cosa.
Se possibile riesci a inviarmele via email mi faresti una cortesia in modo da integrare il mio post iniziale
Esatto, ho molta bibliografia in merito... tutto sta a ritrovarla (è su antico supporto cartaceo molto poco digital...)
Domani scenderò in garage e cercherò gli articoli sulle vecchie riviste.
Visto che sei un appassionato molto tecnico, vedrò di trovarti anche l’analisi approfondita del Prof. De Toma sul modulo IWC. Sicuramente saprai apprezzarla più di me...
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: tick - Marzo 17, 2021, 19:15:14 pm
Grazie tick,ho provato ma non sono riuscito.

È un bel po che quel sito è sparito, almeno una decina d'anni. Qui ci sono le descrizioni delle complicazioni e qualche immagine, anno 2005. Clicca su learn complications sulla sinistra.
https://web.archive.org/web/20050206232739/http://kelekwatches.com/timepiece_giveaway.html
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Marzo 18, 2021, 13:41:59 pm
Grazie ancora.
Anche sul sito si parla di 28 brevetti e nella descrizione dei vari perpetui il concetto e' ribadito.
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Aprile 01, 2021, 12:28:35 pm
Tre interpretazioni dell'orologio da polso con calendario perpetuo di Bucherer.
Immagino che la meccanica utilizzata sia facilmente riconoscibile...

Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Aprile 02, 2021, 18:35:39 pm
Calendario perpetuo di Christian Lippuner (purtroppo questa è l'unica immagine che sono riuscito a trovare).
Modello: Perpetual Calendar Libertas
Referenza  CL 5.97.1

Calibro CL 3002 (di solito usava basi ETA o Valjoux)
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: fansie - Aprile 02, 2021, 20:48:12 pm
C’è un pulsante sulla cassa a ore 5?
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: SoloMeccanico - Aprile 02, 2021, 21:18:43 pm
C’è un pulsante sulla cassa a ore 5?
Si, ma non ho idea di quale sia la sua funzione. Del resto ho aperto questa discussione proprio per stimolare gli interventi tecnici di chi è più esperto di me (e sono in tanti).
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: cirotti - Aprile 02, 2021, 21:31:00 pm
C’è un pulsante sulla cassa a ore 5?

Sembra la stessa funzione che avevano i Genta secondo fuso a ore 6 e tasto a ore 4
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: fansie - Aprile 02, 2021, 22:13:40 pm
C’è un pulsante sulla cassa a ore 5?

Sembra la stessa funzione che avevano i Genta secondo fuso a ore 6 e tasto a ore 4

Grazie mille Ale
Titolo: Re:Il calendario perpetuo (e la sua piastra)
Inserito da: e.m. - Aprile 02, 2021, 23:18:28 pm
Secondo me non e' un pulsante ma qualcosa indipendente dall'orologio