Orologico Forum 3.0

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - fansie

Pagine: [1] 2 3
1
Orologi e Co... / Saltarelli con buon rapporto q/p
« il: Marzo 22, 2020, 19:22:31 pm »
È tanto che non apriamo un topic nuovo sul forum.
Auspico l'intervento di tutti... Anche solo per un saluto!
Che jumping hour vi piacciono, con buon rapporto qualità prezzo?

2
Orologi e Co... / È morto Kiu Tai Yu
« il: Febbraio 18, 2020, 08:46:17 am »
È mancato Kiu Tai Yu, realizzava tourbillon mozzafiato.
Importantissimo collezionista di tasca asiatici, membro Ahci, un vero orologiaio (nel senso più artigianale del termine)... Verrà ricordato per i suoi tourbillon volanti strepitosi.
Rip

3
Orologi e Co... / Gli orologi blu fanno schifo!
« il: Gennaio 31, 2020, 19:42:09 pm »
No, scusate... Era uno scherzino a SoloMeccanico. 😅😅😅

4
Orologi e Co... / Faccio confusione coi Cartier. Consigli.
« il: Dicembre 25, 2019, 17:46:30 pm »
Quali sono i migliori Cartier sull'usato che si trovano intorno ai 3k/5k?
Quelli che non incassano calibri Eta ad esempio? Oppure quelli che si trovano in oro, a cifre contenute?
Ho visto Santos e Tank che incassano FlPiguet. Pure il Pasha crono.
Siccome su Cartier non mi districo perniente, mi aiutate?

5
Orologi e Co... / Chaykin che tristezza!
« il: Ottobre 04, 2019, 18:32:41 pm »
Non ho resistito e ho aperto il topic. Chaykin sfida Rolex sulla rivalutazione. A me, ha messo tristezza. L'orologeria indipendente dovrebbe farsi carico di preservare la parte migliore dell'orologeria, offrendo qualità.

Fossi stato un facoltoso collezionista, con una dozzina di orologi di orologiai indipendenti in raccolta, mi sentirei offeso, come se volessi arrotondare lo stipendio di qualche centone, anziché essere un appassionato alla ricerca del gioiello raro e prezioso. Io prenderei il Chaykin e lo venderei.

Vostre opinioni  :D.

6
Orologi e Co... / Pareri su movimento PP215
« il: Settembre 07, 2019, 00:41:02 am »
Signori, signore e stimati professionisti, mi dte qualche parere su questo movimento? Grazie mille.

7
Orologi e Co... / Vianney Halter lavora per altri?
« il: Luglio 19, 2019, 00:28:14 am »
Questi sono dei Vianney Halter tempestato di diamanti... O mi sbaglio? Avete qualche indiscrezione?

8
Orologi e Co... / La Blancpain moderna: resta qualcosa di buono?
« il: Giugno 26, 2019, 14:43:06 pm »
Sostenevo che, tranne Patek Philippe e Jaeger Lecoultre, l'offerta di Blancpain resta comunque abbastanza da Maison di alto livello.

COMPLICAZIONI CLASSICHE
Oggi 26 giugno è anniversario del brevetto del tourbillon(era il 1801 quando Breguet lo brevettata). BP è stata artefice della riscoperta di questo meccanismo nell'era post quarzo. Credo di poter dire, che il tourbillon volante di BP resta uno dei più belli, attualmente in commercio. BP, lo offre inoltre in aggiunta a tutte le altre complicazioni. Posto un crono perpetuo tourbillon, dalla linea abbastanza sportiva. Credo che attualmente sia l'orologio più complicato a catalogo (visto che il 1735 non credo venga più prodotto). Calcolando che la Grande Complicazione di Lange è quella di AP non prevedono il dispositivo del tourbillon e Breguet non ha mai prodotto grandi complicazioni, mi sento di poter dire che attualmente, solo VC, PP e JlC tra le Maison del lusso, la superano. Tutte le altre, la eguagliano.

9
Orologi e Co... / 10 anni di Gronefeld
« il: Giugno 09, 2019, 12:02:12 pm »
Siccome sbandieravano i 10 anni di produzione, volevo aprire il topic a riguardo. Poi ho avuto da fare e intanto gli anni sono 11, credo il primo orologio a loro nome sia stato prodotto nel 2008 infatti (dopo che entrambi - Bart e Tim - discendenti da famiglia di orologiai, sono stati allievi nella sezione Renaud & Papi grandi complicazioni... quindi pure loro a imparare da Giulino).
Attualmente sul loro sito, hanno un catalogo di 5 modelli (che in realtà sarebbero 4, perchè un modello è sempre il Remontoire ma con quadrante particolare).

10
Orologi e Co... / Poca disponibilità ... mi do ai tasca?
« il: Giugno 08, 2019, 17:58:15 pm »
A volte mi capita di pensare che non avrò mai la raccolta che vorrei. Ho alcuni orologi, alcuni mi piacciono per un particolare o per un altro, ma posso arrivare a avere un particolare dell'insieme (magari un quadrante lavorato a mano) che mi piace, oppure devo scendere al compromesso di acquistare un orologio dl design fuori moda per arrivare a un oggetto prezioso, tipo uno scheletrato, oppure a un orologio di dimensioni sempre fuori moda o di una marca decaduta, per avere una complicazione decente.
Premesso che per avere la raccolta che piacerebbe a me, sarebbe necessario almeno un perpetuo su finestra, un tourbillon, uno scheletrato, una ripetizione minuti, un orologio smaltato bello, un crono con una qualche particolarità, tipo un rattrapante o monopulsante o con un guilloché bello, un ultrapiatto tra i più piatti, eccetera... credo che volando bassissimi e accontentandomi appunto, degli orologi più abbordabili che hanno queste caratteristiche, avrei già speso molte decine di migliaia di euro. Perché se dovessi acquistare orologi che sono complessivamente pregiati (movimento, artigianalità, complicazioni, finiture) una raccolta bella vale qualche centinaia di migliaio di euro. Invece nel campo degli orologi da tasca con magari 5/6k, si acquista un oggetto veramente prezioso, oltrechè se interessa veramente artigianale (per avere un orologio da polso veramente molto artigianale, magari si parte dai 30/40k).
Io potrei, con calma per non privarmi di niente, possedere un giorno una raccolta di orologi classica, tipo un Submariner, uno Speedmaster come crono, un vecchio Zenith o Longines in oro come eleganti, a cui magari aggiungere un paio di pezzi "pregiati", tipo un Royal Oak, o un Breguet, o un Jlc perpetuo, ad esempio. Ma non è che avere una raccolta del genere in futuro, mi soddisferebbe proprio a pieno.

Quindi, dopo attente riflessioni, credo che sono costretto a darmi ai tasca. Perchè sono troppo povero per avere una raccolta bella, come vorrei io... dovrei vincere il superenalotto.
Vedete alternative? Ci avete mai pensato voi? Siete soddisfatti degli orologi che avete? Vi sembra di possedere qualcosa di prezioso?

Ma soprattutto... se mi do ai tasca antichi, mi volete bene lo stesso?

P.S. per raccattare non ho bisogno del Rolex, la butto sulla simpatia :D.

11
Orologi e Co... / MB & F vs. Urwerk
« il: Marzo 23, 2019, 13:06:10 pm »
Ho sempre approfondito poco questi due marchi, ma nella mia testa sono un po' sempre stati accumunati per le linee avveneristiche.
Urwerk nasce 10 anni prima,intorno a metà degli anni 90, dall'incontro del designer Martin Frei con i fratelli Baumgartner. Nel 1997 è presentato il primo orologio, l'Ur-101 che non mi pare proprio bello. Più caratteristici sono e per me più belli, tra quelli della prima ora, l'Ur110, l'Ur103.

12
Orologi e Co... / Sihh 2019, quali le migliori novità?!
« il: Gennaio 24, 2019, 14:36:10 pm »
Sono stato un po' impegnato in queste settimane. Quindi chiedo a voi, quali sono state le novità del Sihh che vi sono più piaciute?!
Io ho visto alcuni Voutilainen quadrante guilloché smaltati. Spettacolari.

13
Orologi e Co... / Orologio con lato b simmetrico
« il: Dicembre 09, 2018, 15:17:51 pm »
Quali orologi conoscete, col disegno dei ponti simmetrico o quasi, cioé che se diviso in due parti, le due parti potrebbero quasi sovrapporsi?

14
Novità Orologi / Armin Strom Dual Time Resonance
« il: Novembre 18, 2018, 15:15:23 pm »
Presentato a ottobre. Realizzato in 8 pezzi. Movimento (anzi due movimenti) a vista  da dove si vedono i quattro bariletti per 110 ore di riserva di carica. I movimenti sono collegati dal dispositivo a risonanza brevettato da A. Strom. Dimensioni esagerate per questo orologio esagerato, che oltre ai due fusi, segna prevede due sottoquadranti piccolini per l'indicazione su 24 ore. A volte, la lavorazione dei quadranti di A. Strom viene eseguita da Voutilainen, non so se anche in questo caso. 52,5 x 40 mm. Costo 180k.

15
Orologi e Co... / Data di nascita orologiai.
« il: Ottobre 23, 2018, 18:13:40 pm »
Quà sotto, aggiorno tutte le date di nascita ed eventualmente di morte, degli orologiai. Puó essere utile a capire cosa ci potrebbe proporre il mercato tra qualche anno, o per fare una ricerca di qualche modello di un periodo.
(chi non partecipa, è un rolexaro!)


https://drive.google.com/open?id=1wg63_TK33jq0_En3bNA1J20s8MXseas8&usp=sharing


S. Andersen: ?(Dan) 1942.

H. Asaoka:  Kanagawa Prefecture (Gia) 1965.

L. Ballouard: 1971 Saint Brieuc (Fra)

F. Baumgartner: 1975, Schaffhausen (Svi).

A. Becsei: 1979, Budapest (Ung).

J. Benzinger: 1961, Pforzheim (Ger).

F. Berthoud (Plancemont-sur-Couvet, 18 marzo 1727 – Groslay, 20 giugno 1807)

M. Braun: 1964, Karlsruhe, Germany,

R. Bray: 1956 – Yorkshire (Ing).

L. A. Breguet: Neuchâtel (Svi) 10 gennaio 1747 – Parigi, 17 settembre 1823

V. Calabrese: Napoli, 1944.

K. Chaykin:? (Urss) 1975.

C. Claret: Lione, 11 settembre 1962.

L. Cottier: Carouge, 28 settembre 1894 – Carouge, 16 settembre 1966.

E. Coudray: Frejus  3 agosto 1965 (forse).

P. Coyon: 1965, Bayonne (Fra).

F. Czapek: 2 aprile 1811 nato in Bohemia, morte?

V. Danevych: 1968, Kiev (Ucr).

G. Daniels: Londra 19 agosto 1926 - Isola di Man, 21 ottobre 2011

K. Djapri: 1979, Colonia (Ger).

R. Dubuis: Corbeyrier 1938-14 ottobre 2017.

P. Dufour: Le Solliat (Svi) 1948.

M. Eleta: 1950, Visegrad (Bosnia Herzegovina).

L. Ferrier: Ginevra, 19 dicembre 1946.

C. Forestier-Kasapi: Parigi (?).

A. Fritsch: 1968, Monaco (Ger).

R. Gauthier: 1975 Le Sentier, Le Chenit, Vallée de Joux (Svi).

C. G. Genta: Ginevra, 1º maggio 1931 – 17 agosto 2011

P. Gerber: Berna (Svi) 1950.

P. M. Golay: 1935, Vallee de Joux (Svi).

G. Graham: Hethersgill, 1673 – Londra, 16 novembre 1751.

B. Gronefeld: 1969 Oldenzaal (Ola)

T. Gronefeld: 12 marzo 1972 Oldenzaal (Ola)

B. Haldimann: 1964, Oberdiessbach (Svi).

V. Halter: 1963, Suresnes (Fra).

J. Hysek: 14 maggio 1953 Berlino Est.

E. Jaeger (Fra) 16 aprile 1850 - Epernay 1922.

P. Jaquet-Droz: la Chaux-de-Fonds 28 luglio 1721 - Bienne (Svi) 28 novembre 1790.

X. Jiabao: Cina, 1941.

C. Johner: 1967.

F. P. Journe: Marsiglia 1957.

U. Jürgensen 5 agosto 1776, Copenaghen-14 maggio 1830,Copenaghen.

F. Jutzi: 1963, Berna (Svi).

M. Kikuno: 8 febbraio 1983, Hokkaido (Gia).

K. Klaus: 26 ottobre 1934, Schaffhausen (Svi).

C.Klings: 1957, Dresda (Ger).

M. Lang: 1971 – Gera, Thuringia (Ger).

A. LeCoultre: 1803 Le Sentier (Svi)? -1881.

E. LeCoultre: 13 novembre 1842 Le sentier (Svi) - 2 marzo 1917.

P. LeCoultre: 1530 circa Lisy-sur-Ourcq (Fra)? , 1600 circa.

B. Lederer: 1958, Kornwestheim (Ger).

Y. H. Lin: 1973, Shenzhen (Cin).

D. Loiseau: Boulogne-Billancourt (Fra), 16 febbraio 1949 – 18 settembre 2013.

X. Ma: 1959,? (Cin).

G. Ming: 1976, Shanghai (Cina).

L. Moinet: Bourges (Fra), 1768 – Parigi, 21 maggio 1853.

H. Moser: 12 dicembre 1805, Sciaffusa (Svi) - 23 ottobre 1874, Badenweiler (Ger).

F. Muller: La Chaux-de-Fonds 1958.

M. Naeschke: 1943, Francoforte sull'Oder (Ger).

S. Naeschke: 1971, Schwenningen (Ger).

R. Nienaber: 1955, Bünde (Ger).

L. Oechslin: Gabicce Mare, 10 febbraio 1952.

R. Pages: 1983, Les Brenets (Svi).

G. Papi: La Chaux-de-Fonds (Svi) 1965.

M. Parmigiani: 2 dicembre 1950, Couvet, cantone di Neuchâte (Svi).

A. N. Patek: Piaski (Pol) 14 giugno 1811 – Ginevra (Svi), 1º marzo 1877.

A. L. Perrelet: gennaio 1729, Neuchâtel (Svi) - 1826, Le Locle (Svi).

J. A. Philippe: 16 April 1815, La Bazoche-Gouet, Eure-et-Loir – 5 January 1894.

L. E. Piguet: Le Brassus (Svi) 13 giugno 1836 - Losanna, 27 giugno 1924

A. J. Pita: 1947, Oliva de Merida (Spa).

D. Pratt: Orpington (Ing) 1938 - Upton (Ing) (?) 2009

T. Prescher: Lingen (Ger) 14 marzo 1966.

A. Preziuso: Ginevra 1957.

F. D. Renaud: 29 aprile 1963 Niort (Fra).

R. Rexhepi: Kosovo 1987.

N. Rieussec: Parigi, 20 luglio 1781 - Parigi, 18 giugno 1866.

A. Rigotto: 1976, Busto Arsizio (Ita).

D. Roth: Nizza 1945.

F. Schlumpf: 1955, ? (Svi).

R. Smith: Manchester, 1970.

P. Speake-Marin: 1968, Epping (Ing).

A. Strehler: Winterthur (Svi) 1971.

Z. Tan: 1953, Hunan (Cin).

C. Van der Klaauw, 1944, Leiden

K. Voutilainen: giugno 1962, Rovaniemi (Fin).

P. Wurtz: 1953, Alsazia (Fra).

Pagine: [1] 2 3