Orologico Forum 3.0

Daniel Roth: tutte le immagini del genio!

palombaro

  • *****
  • 1189
  • M i c h e . .
    • Mostra profilo
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #15 il: Maggio 16, 2015, 14:52:26 pm »
Ciao Claudio, penso tu mi riconosca ... ( ben arrivato anche qui)
Mi sembra un ottimo topic.. complimenti .. e Ciaca molto presente su questo forum e altri ancora sapranno impreziosirlo senz'altro  ;)
Perché non metti la foto dello scheletrato che mi dicevi ... Vedrai che avrai molte informazioni competenti ...
Ciao

ecco il modello è questo seppur in oro giallo, ho trovato un'immagine su google immagini

Non so nulla però a riguardo, qualcuno di voi mi sa aiutare con ref., data di origine, calibro  e se è opera originale di Daniel Roth?

Il modello originale del retrograde, quello di Michele per intenderci, utilizzava come per tutti i DR gli indici a cifre romane. Ne esisteva una variante scheletrata, almeno così è riportato sui versoni, che però non ho mai visto.
Questa variante, con indici a numeri arabi, credo sia una produzione del "periodo cinese", quello in cui l'azienda era sotto il controllo di THG.
La scelta dei numeri arabi rispetto ai romani (cosa mai piaciuta ai cinesi, nemmeno oggi) è propria di molti modelli di quel periodo. Credo che per l'idea di orologi che aveva in mente DR mai si sarebbe sognato (ed in effetti io non ne conosco) di realizzarne con indici a numeri arabi.

Anch'io gli ho detto che per me è del periodo transazionale ... Quindi almeno dal '95 in poi ... e gli ho detto che c'era un particolare che me lo faceva pensare ... Infatti erano proprio i numeri arabi a farmi arrivare alla tua stessa conclusione... Comunque sia, a parer mio, resta un ottimo pezzo .. Non tutto, dopo la vendita del marchio, era da buttar via ...

Ciao Claudio, penso tu mi riconosca ... ( ben arrivato anche qui)
Mi sembra un ottimo topic.. complimenti .. e Ciaca molto presente su questo forum e altri ancora sapranno impreziosirlo senz'altro  ;)
Perché non metti la foto dello scheletrato che mi dicevi ... Vedrai che avrai molte informazioni competenti ...
Ciao

Miche?
ciao è un piacere ritrovarci qui,
non ti nascondo che speravo nella partecipazione a questo post di Angelo perché può darci molto e non solo con le immagini della sua collezione unica ma anche per l'approfondita conoscenza che non può che stimolare il mio appetito di conoscenza e sono certo che non sono  l'unico a leggerlo con interesse, vero?!
Per quanto riguarda lo scheletrato lo pubblicherei volentieri ma non ho le foto su questo pc e non ho alcuna informazione, ref., calibro anno, nulla...
se le hai sottomano puoi serenamente pubblicarle tu
Nel frattempo ti saluto e....ringrazio.

p.s. ora vedo se trovo un'immagine dello scheletrato su google

Si, sono io...  ;) non ho il mio PC sotto mano ... La prossima settimana potrò inserire foto e scrivere un po' di più con una tastiera normale sotto mano ...  :(
Anche se credo che Ciaca, per la prossima settimana avrà già ampiamente snocciolato l'argomento ... Buon per te  ;) al massimo ti metto una foto del mio ...
« Ultima modifica: Maggio 16, 2015, 14:59:11 pm da palombaro »
***

Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #16 il: Maggio 16, 2015, 14:58:56 pm »
...guardate anche questo pezzo realizzato, a quanto so, soltanto per il mercato cinese.
mi piace moltissimo ma anche di questo non so nulla, purtroppo!

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #17 il: Maggio 16, 2015, 15:02:08 pm »
Citazione
Non tutto, dopo la vendita del marchio, era da buttar via ...

Assolutamente no, e mi offri l'assist per citare forse l'ultimo dei "veri" Daniel Roth con sul quadrante il suo nome :)
Il calendario perpetuo, sviluppato a 4 mani con un altro grandissimo orologiaio (philippe Dufour), nato per essere il primo calendario perpetuo ad aggiornamento istantaneo mai realizzato.



La cosa riuscì solo in parte, nel senso che nella versione originariamente pensata con affissione a dischi, l'energia richiesta dal movimento simultaneo dei dischi era tale che la base Lemania scelta nin era capace di fornirla in modo efficace. In quella versione il calendario era solo semi istantaneo, comunque una novità assoluta alla metà degli anni 90.
Per renderlo istantaneo si decise di farne una versione scheletrata con affissione tradizionale a lancette le quali, ovviamente, richiedevano un minore impegno di coppia e quindi non necessitavano di una parzializzazione nell'erogazione della stessa da parte della base tempo.
Quello postato da Claudio, appunto per il solo mercato cinese, non aveva indici a numeri romani sul quadrante delle ore e dei minuti :)
Successivamente in piena epoca THG, alla fine degli anni 90 e poco prima della cessione al gruppo Bvlgari ne venne realizzata una serie "regolare" con indici romani.



Si riconosce chiaramente dalla cassa più robusta (e credo un po' più grande) con anse più larghe, corona parzialmente incassata nella carrure e correttori comoletamente inglobati nello scalino della carrure.
Successivamente all'acquisizione da parte del gruppo Bvlgari da THG ne venne finalmente realizzata una versione con base tempo GP3000 istantanea con affissione a dischi.

Citazione
...guardate anche questo pezzo realizzato, a quanto so, soltanto per il mercato cinese.
mi piace moltissimo ma anche di questo non so nulla, purtroppo!

Servito :)
« Ultima modifica: Maggio 16, 2015, 15:21:38 pm da ciaca »
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #18 il: Maggio 16, 2015, 15:56:13 pm »
Del monopulsante l'ho allegata, del rattrapante ne avevo una in archivio tratta dalla rivista l'orologio che però non riesco più a trovare.

Comu lu nonnu!
"La fuffa è l'unico elemento di un orologio che mantiene il suo valore nel tempo." Cit. alanford, 28.11.2016 alle 10:49:55

Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #19 il: Maggio 16, 2015, 15:56:56 pm »
Comu lu nonnu!
"La fuffa è l'unico elemento di un orologio che mantiene il suo valore nel tempo." Cit. alanford, 28.11.2016 alle 10:49:55

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #20 il: Maggio 16, 2015, 16:05:40 pm »
Aaarghhhhh.....corro in bagno col fazzoletto!
Una ferita sanguinante nella mia collezione di DR...  :'(
Questo è quello che si definisce un vero orologio da collezione. Con buona pace degli spider  ;D
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

alanford

  • *****
  • 6623
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #21 il: Maggio 16, 2015, 17:09:29 pm »
Comunque... vorrei dire all'autore del topic che non è una gran cosa aprire lo stesso topic su più forum.
E' una specie di deontologia professionale del forumista.
Io almeno non lo ho mai fatto.
« Ultima modifica: Maggio 16, 2015, 17:11:26 pm da alanford »

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #22 il: Maggio 16, 2015, 18:51:40 pm »
Credo sia comprensibile che chi é in cerca di informazioni ricorra a tutte le risorse disponibili :)
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Lego

  • ****
  • 444
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #23 il: Maggio 16, 2015, 18:55:08 pm »
Comunque... vorrei dire all'autore del topic che non è una gran cosa aprire lo stesso topic su più forum.

Convengo ..

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #24 il: Maggio 16, 2015, 19:05:36 pm »
Riprendendo il discorso legato alle scheletrature (e alle incisioni) anche in questo Daniel Roth non lesinava impegno. Sappiamo che molti dei lavori di scheletratura e incisione dei calibri, in quegli anni, erano opera di artigiani specializzati ai quali le case commissionavano tale compito per la produzione dei loro modelli "scheletrati", generalmente in serie limitata.
Molti di quest erano opera, per esempio, di Alfred Rochat.
Si dice, ma io non ho elementi per provarlo (e mi manca un'analisi comparata di altri scheletrati con il medesimo calibro), che non fosse il caso di Daniel Roth il quale pare provvedesse alla scheletratura sia dei movimenti che dei quadranti, oltre che all'incisione di ponti e platine, personalmente; da cui il davvero esiguo numero di esemplari prodotti in quel periodo con tali lavorazioni, sia del retrograde (mai visto) che del cronografo manuale su base Lemania 2320 che di seguito vi mostro



Se dal lato fondello la scheletratura non appare particolarmente ardita sui ponti della cronografia e del treno del tempo come riscontrabile invece su alcuni lavori fatti da A. rochat su altri cronografi come il Valjoux 23, al punto da indurre a pensare che si tratti di una lavorazione fatta direttamente in Lemania, è dal lato quadrante che invece emerge il grosso del lavoro di svuotamento della platina e del bariletto, oltre che del quadrante stesso. Le incisioni a decoro sono di assoluto pregio, tra le migliori e più definite che mi sia capitato di vedere, un gradino (se non due) sopra quelle di alcuni Audemars Piguet di pari epoca probabilmente incisi dallo stesso Rochat.
« Ultima modifica: Gennaio 09, 2016, 11:39:54 am da ciaca »
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

palombaro

  • *****
  • 1189
  • M i c h e . .
    • Mostra profilo
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #25 il: Maggio 16, 2015, 20:29:01 pm »
Comunque... vorrei dire all'autore del topic che non è una gran cosa aprire lo stesso topic su più forum.
E' una specie di deontologia professionale del forumista.
Io almeno non lo ho mai fatto.

Meglio ... Così si nota la differenza di informazioni e la mole di dati utili... Non c'é paragone ...
Vince Ciaca ..... Ciaca dieci- resto del mondo zero  ;D
Lunedì metterò qualche foto inedita del mio .. ( non credo di averlo più fatto dal topic di presentazione anni fa)
Di lá solo foto di repertorio ...  :P
***

Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #26 il: Maggio 17, 2015, 10:05:02 am »
Magnifico davvero....mi sono assentato una mezza giornata e.....è successo di tutto tra immagini, preziose informazioni e..a polemiche!

A questo punto però devo qualche risposta, ho alcune domande e alcune cose da dire e ora lo farò ma come prima cosa vorrei chiedere....ma la celebre ref.190 con Lemania 389 qual'è?
Probabilmente è stato già pubblicato e non l'ho associato alla ref. quindi ve lo chiedo.



Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #27 il: Maggio 17, 2015, 10:22:35 am »
Poi come prima cosa vorrei riferirmi ad Angelo ringraziandolo da parte di tutti noi per il notevole supporto d'immagini e d'informazioni a questo topic e poi vorrei dirti che dopo aver visto tutte queste straordinarie della tua collezione di creazioni di D.R. un po.....TI ODIO! :)
Eh si! Si dice l'invidia sia una brutta bestia ma la collezione che ho visto perdonami ma la giustifica eccome!! anzi è una sana conseguenza!!
Specie riguardando il Tourbillion e....lo spettacolare 2320 che non conoscevo e che semplicemente vorrei avere!

Inutile dire che scherzo (ma forse tanto inutile non è e quindi lo sottolineo dal momento che qualcuno altrimenti inizierà a scrivere che l'invidia è una cosa brutta) però mi chiedo se non c'è una giornata aperta una volta l'anno per la visione della tua collezione come si fa con alcune dimore storiche?

alanford

  • *****
  • 6623
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #28 il: Maggio 17, 2015, 10:46:51 am »
Il mio modesto contributo.


Re:Daniel Roth: tutte le immagini del genio!
« Risposta #29 il: Maggio 17, 2015, 11:36:06 am »
Devo una risposta poi a Alan Ford,
non ti nascondo che inizialmente avrei voluto rispondere riprendendo un celebre sketch di Eduardo De Filippo in cui spiegava come reagire efficacemente e in modo univoco alle cose che non ci piacciono ma poi, riflettendoci, forse la"dotta citazione" non sarebbe stata riconosciuta come tale e magari sarebbe stata scambiata per una espressione inadeguata.
Naturalmente anche ora sto scherzando Alan...
Ritengo il tuo post, a differenza di quello di Leolunetta che dopo aver apportato un suo personale contributo al topic in P.S. ha fatto una domanda tra il malizioso e giocoso alla quale come avrai notato non ho risposto perché leggera e per me giocosa...il tuo contributo è sembrato voler esser -solo- polemico.....
"vorrei dire all'autore del topic che non è una gran cosa aprire lo stesso topic su più forum.
E' una specie di deontologia professionale del forumista.
Io almeno non lo ho mai fatto"
Non ti sembra un po troppo?
Ma poi la -Deontologia professionale del forumista-
Cos'è????

Voglio ringraziare Angelo Lego e Michele per la loro risposta che hanno perfettamente interpretato il mio intento e cioè quella di reperire attraverso i 2 topic un documento completo, l'uno nell'altro, anche se, come ha fatto giustamente notare Michele, risalta una differenza sostanziale di apporto da parte di questo forum.
D'altronde avevo previsto e sottolineato nell'altro forum in un topic di presentazione del mio Breguet che Angelo, Mbelt, Lego e altri mi avevano dato molto sotto il profilo culturale, nell'affinamento del mio gusto e nello stimolarmi alcune domande e curiosità.....e che l'assenza di alcuni di loro o meglio del loro contributo non poteva esser così semplicemente sacrificabile perché per un forum specialistico in un settore tanto "complesso" il loro apporto è una risorsa preziosa.
(...tutta quella parte è stata poi censurata)

Ritornando a noi Alan (scusami se ho divagato) vorrei sottolineare anche che quello che ho fatto, oltre che per reperire tutta la documentazione possibile per avere un mio (e vostro) archivio D.R. è stato proposto anche per celebrare il maestro, difatti avrai notato che in entrambi i post sono presente con lo stesso nome utente, che è stato pubblicato quasi in contemporanea e con un titolo più o meno identico,sapendo perfettamente che molti utenti leggono e partecipano a entrambi ai forum (tra l'altro mi chiedo: questo è possibile nel tuo decalogo deontologico del forumista??  :D).

A questo punto mi sto rendendo contro che sono stato prolisso ma sinceramente non ho voglia di rileggere, eliminare e/o sintetizzare quindi spero mi perdonerete, non vorrei però che questo bel post che è divenuto un magnifica raccolta d'informazioni e di piacere peri ns occhi di appassionati si distraesse con una futile polemica quindi ti propongo Alan di chiuderla con le mie scuse nel caso in cui con la mia azione qualcosa ti abbia in qualche modo disturbato non essendo questo il mio intento.