Orologico Forum 3.0

Produzione delle Maisons

ilcommesso

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #15 il: Maggio 26, 2015, 21:49:32 pm »
Come fanno 6-8 addetti a produrre 20.000 orologi?

I numeri degli addetti svelano chi si fa produrre tutto da altri.

Ma 1300 persone in AP che cacchio fanno? Tutti al markeTTing?

Aspetto i numeri di Rolex...

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #16 il: Maggio 26, 2015, 21:57:03 pm »
Ma 1300 persone in AP che cacchio fanno? Tutti al markeTTing?

Si, direi che molti sono addetti alla fuffa :)
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #17 il: Maggio 26, 2015, 22:16:30 pm »

Antoine Martin 3, 40, <1
Arnold&Son 18, 1200, 20
Badollet 3, 30, 2
Chopard 2000, 80000, 600
Christoph Claret 100, 100, 18
De Bethune 20, 300, 5
Fossil Suisse 15000, 400000, 3.6 miliardi di dollari
Greubel Forsey 100, 100, 20

Questi i numeri che più mi hanno sorpreso: per esiguità Antoine Martin, A&S e Badollet, per la quantità, in particolare, Greubel Forsey e Chopard.

palombaro

  • *****
  • 1189
  • M i c h e . .
    • Mostra profilo
Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #18 il: Maggio 26, 2015, 22:55:34 pm »
Le boutique sono di proprietà giusto.. ?? Quindi contano dipendenti nel settore vendita.. ??
***

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #19 il: Maggio 26, 2015, 23:37:39 pm »
Immagino che per addetti si intenda chiunque abbia un contratto di lavoro con l'azienda, a qualsiasi titolo ;)
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

erm2833

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #20 il: Maggio 27, 2015, 00:47:39 am »
Esiste una stretta correlazione tra volume della produzione, livello qualitativo del prodotto, dimensionamento del sistema produttivo, che insieme a molteplici altre grandezze sono oggetto di scelte imprenditoriali di carattere economico e strategico.
Questo è vero per tutti i settori produttivi e non certo solo per gli orologi, valgono considerazioni generali analoghe sia che si discuta di un cantiere edile che di un laboratorio orologiero.
Da queste scelte poi discendono a cascata tutta una serie di fenomeni correlati che possono definire le sorti di un intero settore, farne le fortune (come accaduto per l'orologeria d'alta gamma tra gli anni 40 e gli anni 60) o decretarne l'estinzione (come accaduto all'orologeria tutta negli anni 70).

Per esempio, se un intero settore si consegna mani e piedi a soggetti economici portatori di interessi meramente finanziari il cui unico obbiettivo è la massimizzazione del profitto e la valorizzazione dei marchi in quanto asset strategici, a scapito di ogni altro aspetto, le scelte fatte da questi soggetti impatteranno inevitabilmente sull'assetto produttivo del settore stesso, sull'impiego delle risorse, sulla formazione del personale, sulla valorizzazione di certe figure a discapito di altre e sulla scelta di certi sistemi produttivi piuttosto che altri e, in ultima analisi, sul prodotto finito.

D'altronde, se gli orologiai sono una razza in via d'estinzione e sempre più relegata ai margini di quest'industria, e l'orologio d'alta gamma è sempre più un oggetto industriale dal prezzo irragionevole perchè realizzato in serie senza alcun particolare pregio avente come unico pretesto quello di apporvi sopra un marchio che da solo è capace di vendere il prodotto comunque esso sia realizzato e qualunque sia il suo prezzo, è difficile attendersi prodotti interessanti e di qualità da un'industria così concepita e strutturata.

Patek Philippe ha fatto molti dei suoi orologi più belli, interessanti e pregiati in un'epoca in cui forse non andava oltre i 1000 pezzi/anno, è praticamente fallita quando la sua produzione era arrivata a circa 7000 pezzi/anno e ha prodotto alcune delle cose più oggettivamente brutte, scadenti e di scarsa qualità quando di orologi ne produce 60000 pezzi/anno.
Non è un caso.
Queste cose le so anch'io che non sono economista.
Quello che non dicono i numeri e' che un'azienda con produzione numericamente elevata e scarsa monodopera puo' produrre una piccola serie di orologi di alta qualita':si fa costruire il movimento all'esterno ed il gioco e' fatto.
Per chi come me e' indifferente al marchio ed alla problematica che un movimento sia costruito in house o fuori resta la prova principe del vedere l'orologio con gli occhi e poi giudicare.
Esempio:il marchio Hebdomas fa piangere?I movimenti sono altrui?Anche le casse?
Chi se ne f+++a,a me attizza il Baladin e me lo compro.

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #21 il: Maggio 27, 2015, 01:06:16 am »
Queste sono giuste valutazioni da fare puntualmente per ogni orologio, quale che sia il marchio e i numeri che lo riguardano.
Numeri che non possono certo sostituirsi a queste valutazioni, ma che comunque possono aiutare a capire le dinamiche di molte di queste aziende.
Ce ne sono molti molto eloquenti :)

P.s: non sono economista neanch'io, solo un modesto muratore  :P
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

erm2833

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #22 il: Maggio 27, 2015, 01:17:28 am »
Queste sono giuste valutazioni da fare puntualmente per ogni orologio, quale che sia il marchio e i numeri che lo riguardano.
Numeri che non possono certo sostituirsi a queste valutazioni, ma che comunque possono aiutare a capire le dinamiche di molte di queste aziende.
Ce ne sono molti molto eloquenti :)

P.s: non sono economista neanch'io, solo un modesto muratore  :P
Qui in Abruzzo il muratore occupa un grado elevato nella scala delle costruzioni;risponde,e qualche volte da consigli,direttamente all'ingegnere.
Diversa la considerazione per la "mezza cucchiara":non puo' impastare il cemento,non puo' alzare muri,non puo' intonacare...

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #23 il: Maggio 27, 2015, 09:32:49 am »
Aggiornato fino alla M.

Ho inserito Journe alla lettera F.

Ciaca, si, ci sono i marchi del gruppo Swatch.
Di primo acchito avevo cercato Glashutte (che in effetti non c'è) poi mi sono ritrovato alla voce Swatch group e, ad una prima occhiata, ho pensato che tutti i marchi fossero raggruppati sotto quel nome.
Comu lu nonnu!
"La fuffa è l'unico elemento di un orologio che mantiene il suo valore nel tempo." Cit. alanford, 28.11.2016 alle 10:49:55

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #24 il: Maggio 27, 2015, 09:37:17 am »
Queste sono giuste valutazioni da fare puntualmente per ogni orologio, quale che sia il marchio e i numeri che lo riguardano.
Numeri che non possono certo sostituirsi a queste valutazioni, ma che comunque possono aiutare a capire le dinamiche di molte di queste aziende.
Ce ne sono molti molto eloquenti :)

P.s: non sono economista neanch'io, solo un modesto muratore  :P
Qui in Abruzzo il muratore occupa un grado elevato nella scala delle costruzioni;risponde,e qualche volte da consigli,direttamente all'ingegnere.
Diversa la considerazione per la "mezza cucchiara":non puo' impastare il cemento,non puo' alzare muri,non puo' intonacare...

Ho sicuramente conosciuto Muratori molto molto più attenti, preparati e tutto quello che volete, di ragazzi che vantano titoli di ingegnere e preparazioni varie...

Se venite a trovarmi vi farò vedere una strada di 40 metri che ha fatto emergere clamorose lacune di ben TRE ingegneri. Sistemazione che prevedeva la somma di meno di 40000 euro ed è arrivata, alla fine, a quasi 400.000 euro, ho scritto bene, QUATTROCENTOMILAEURO!!!
Tutto questo in un tempo universale di DIECI anni!

Una strada che era una discesa con una certa percentuale e che è quasi diventata piana con un trampolino finale da far ridere...
« Ultima modifica: Febbraio 22, 2016, 18:56:11 pm da Croix_de_Malte_® »
Comu lu nonnu!
"La fuffa è l'unico elemento di un orologio che mantiene il suo valore nel tempo." Cit. alanford, 28.11.2016 alle 10:49:55

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #25 il: Maggio 27, 2015, 13:39:18 pm »
Aggiornato fino alla R  :D
Comu lu nonnu!
"La fuffa è l'unico elemento di un orologio che mantiene il suo valore nel tempo." Cit. alanford, 28.11.2016 alle 10:49:55

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #26 il: Maggio 27, 2015, 13:41:58 pm »
Se mi metto io a parlare della mia categoria mi arrestano ;D
Ho visto cose che voi umani....
Credo sia un limite di tutti gli ordini professionali, non se ne salva uno (come ogni cosa di questo paese tragicomico).

Tornando ai numeri, quando avrai finito poi faccio una tabella excel con un po' di elaborazioni :)

P.s: Erm, da noi le mezze cucchiare sono i quaquaraqua o sfascia pagliai o omu di pagghia :)
« Ultima modifica: Maggio 27, 2015, 13:54:38 pm da ciaca »
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Errol

  • *****
  • 3370
    • Mostra profilo
Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #27 il: Maggio 27, 2015, 13:47:26 pm »
Se mi metto io a parlare della mia categoria mi arrestano ;D
Ho visto cose che voi umani....
Credo sia un limite di tutti gli ordini professionali, non se ne salva uno (come ogni cosa di questo paese tragicomico).

Tornando ai numeri, quando avrai finito poi faccio una tabella excel con un po' di elaborazioni :)

P.s: Erm, da noi le mezze cucchiare sono i quaquaraqua o sfascia pagliai o omj ppu di pagghia :)

non ho seguito la discussione ma a Roma le mezze cucchiare sono i manovali che si spingono a fare qualche lavoretto tipicamente eseguito dai muratori, quindi una qualifica intermedia tra i due.
rapportato alla "popolazione civile" si dice di persona che ci prova, si arrangia ma non è in grado di fare un buon lavoro.
        

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #28 il: Maggio 27, 2015, 14:01:29 pm »
Tornando ai numeri....impressionanti quelli di Omega ("solo" 1000 addetti per oltre 700.000 orologi)  :o
Confrontati con quelli di JLC (1400 addetti per 80.000 orologi) fanno ancora più impressione...ma anche il confronto con iwc, realtà per certi aspetti sovrapponibile a Omega, è abbastanza eloquente (il 10% di addetti in più rispetto a omega ma produzione pari a circa il 16%)
« Ultima modifica: Maggio 27, 2015, 14:09:26 pm da ciaca »
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Re:Produzione delle Maisons
« Risposta #29 il: Maggio 27, 2015, 14:41:52 pm »
Finito... aspettiamo foglio excel!  8)
Comu lu nonnu!
"La fuffa è l'unico elemento di un orologio che mantiene il suo valore nel tempo." Cit. alanford, 28.11.2016 alle 10:49:55