Orologico Forum 3.0

Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1080 il: Maggio 06, 2021, 08:38:05 am »
La guida di Marco sui 5402 rimane insuperata.
È la base indispensabile.
Questa mia discussione analizza invece le anomalie ed i trucchi con i quali si cerca di sdoganare quei pezzi che hanno subito manipolazioni.
Se ne sono viste di tutti i colori e la confusione aumenta se la stessa AP rilascia certificati senza capo né coda.

C'è poi lo zampino degli "esperti" delle case d'asta.Dovrebbero,quando non sanno,astenersi dal commentare.
Se invece sanno il discorso si fa più grave.

S.M.

  • *****
  • 4401
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1081 il: Maggio 06, 2021, 08:43:57 am »
Anche se sanno, fa comodo intorpidire le acque e far passare per corretti anche i pezzi manipolati.
Loro sono a percentuale, un conto è vendere un RO a 80k, un altro è venderlo a 40k.

Sono i compratori che devono essere svegli, ma questa non è una novità.
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1082 il: Maggio 06, 2021, 09:42:04 am »
Se escludiamo Rolex e qualche referenza Patek ti assicuro che ignorano...

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1083 il: Maggio 07, 2021, 23:10:34 pm »
Questa è troppo bella.
Sempre Phillips,sempre 5402 A,sempre il solito quadrante di fornitura come di fornitura è la corona.
Cosa si dice nella descrizione?
Che il movimento 127082 era incassato in origine nel seriale A 38 e che prima dell'anno 2000 è stato trasferito nell'A 840.

A me sorge spontanea la domanda:chi ha fatto il pastrocchio?
E nell''A 38 ora che movimento ci sarà?
Probabilmente quello che in origine era montato sull'A 840...

Aiutooooooo

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1084 il: Maggio 07, 2021, 23:13:18 pm »
Voilà

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1085 il: Luglio 20, 2021, 00:21:22 am »
Domani ci divertiremo un po'. ;D

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1086 il: Luglio 22, 2021, 00:27:11 am »
Asta Antiquorum,il lotto e' il 430.
Iniziamo da quello che ci mostrano le uniche due foto che ci vengono concesse
Le scritte non sono ascrivibili non solo ai quadranti originari (ricordo che i seriali A,B e C hanno scritte e font identici) ma neanche ai quadranti di fornitura,il fondo che viene descritto come laccato costituisce un'altra anomalia,non riscontrabile nella intera produzione dei 5402.
Lunetta:chiaramente di fornitura con bulloncini incassati e troppo distanti dal bordo esterno della stessa.
Corona:incisa AP,quindi chiaramente di fornitura.

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1087 il: Luglio 22, 2021, 00:45:29 am »
Proseguiamo nell'analisi.
Sappiamo tutti che gli ultimi seriali A furono venduti nei primi mesi del 74,che i seriali B furono venduti nel 74 e 75 e che gli ultimi C furono venduti nei primi mesi del 77.
Come fa questo che ha seriale interno 99058,quindi ascrivibile ad una cassa B 1058,ad essere stato prodotto nel 76?
E perche' monta un movimento,147332,prodotto appunto nel 74?
E che attinenza ha con il seriale 344 del fondo esterno?
Ultima domanda,la piu' importante:perche' non ci viene mostrata una foto del fondo esterno?
Io penso di saperlo,voi?

S.M.

  • *****
  • 4401
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1088 il: Luglio 22, 2021, 07:15:25 am »
È un frankestain.
Un 5402 ricavato assemblando pezzi provenienti da più orologi con in più uno strano quadrante laccato, ma questo potrebbe essere solo un refuso sulla descrizione del lotto.

Se le cifre che ballano sono quelle che si vedono in giro…. beh il giuoco vale la candela. Assisteremo a quello che già è avvenuto per i PN di Rolex ed in altre referenze hot.
Assemblaggi per tirar fuori più 5402 di quanti non ne abbia prodotti la stessa AP.

E qui entrano in ballo gli studiosi per distinguere il vero originale dal falso… pardon, dal ricostruito.
Per gli altri il rischio di pagare a caro prezzo una crosta è dietro l’angolo.
Ma tanto cosa importa. L’importante è poter sfoggiare il pezzo raro e fare l’investimento.
Fino a quando non scoprirai la verità.
« Ultima modifica: Luglio 22, 2021, 07:17:32 am da S.M. »
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

e.m.

  • *****
  • 2915
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1089 il: Luglio 22, 2021, 13:35:33 pm »
Aggiudicato a qualche centinaio di migliaia di euro i casi sono due
Uno sprovveduto che accompagnato da suoi simili ha pensato di essersi aggiudicato un capolavoro pezzo unico
O,cosa molto più probabile,il solito trucco tra maison e casa d'asta

In entrambi i casi :'( :'( :'(

Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1090 il: Agosto 16, 2021, 17:22:36 pm »
Ormai da quello che ho capito certi pezzi bisogna scordarseli...prezzi folli e in più la possibilità tutt'altro che remota di portarsi a casa un rottame fatto da un assieme di pezzi non coevi...che tristezza.

S.M.

  • *****
  • 4401
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #1091 il: Agosto 16, 2021, 18:32:32 pm »
Basta rivolgere le attenzioni ad altri modelli.
Capisco che alcune referenze possano piacere più di altre, ma di orologi belli realizzati nel periodo d’oro (quello della rinascita post quarzo) ne esistono molti.

E probabilmente come effetto secondario se calasse l’attenzione dai modelli hot, anche i prezzi si ridimensionerebbero.
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.