Orologico Forum 3.0

Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.

e.m.

Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #840 il: Giugno 29, 2017, 09:02:13 am »
Ho elaborato un po' la foto per far risaltare le magagne.
La presenza del cancro dell'acciaio e' indiscutibile,come pure evidenti sono gli interventi di spianamento del fondello.

PESSOA67

  • *****
  • 1324
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #841 il: Giugno 29, 2017, 13:00:52 pm »
Gent. Marco,
perchè io non riesco a vedere tua guida aggiornata?
Mi puoi segnalare link esatto?
Grazie

Roberto

e.m.

Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #842 il: Giugno 29, 2017, 14:18:59 pm »
Ho giocato ancora un po' con la foto postata da Mstanga;
i resti di una N sotto la parte bassa della Y li vedo solo io?

e.m.

Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #843 il: Giugno 29, 2017, 14:48:39 pm »
5402 come se piovesse.
Non passa giorno che sul mercato non arrivi un nuovo esemplare.
Gli unici pero' senza peccato rimangono i due dei miei amici italiani...

Ultimo arrivato,dal Belgio,codesto esemplare i cui venditori si prodigano nel pubblicare foto del quadrante.
Non ce n'era bisogno,che sia un quadrante di fornitura lo ha sgamato pure il figlio in fasce di Roberto! :'(

S.M.

  • *****
  • 3708
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #844 il: Ottobre 23, 2017, 18:11:27 pm »
Vorrei "uppare" (si dice così tra giovani no?) la discussione per portare alla vostra attenzione un bell'esempio di come dovrebbe essere fatta la descrizione di un orologio come il R.O. in una inserzione di vendita.

Su ch24 c'è un commerciante inglese che ha messo in vendita un seriale A a circa 26k€ ed a parte un preambolo storico, comunque piacevole ed interessante per chi magari non conosce la storia di questo modello che denota anche la cura con cui ha confezionato l'annuncio, descrive i componenti che sono stati sostituiti con altri di fornitura ed i lavori fatti.
Andatela a vedere.....

Finalmente un commerciante onesto che non cerca i mascherare con foto fatte ad hoc, non omette informazioni e non gioca sull'equivoco.

Prendessero esempio i furbetti nostrani (ma anche tedeschi per esperienza non scherzano).
Serviva un inglese per mostrarcelo......
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

PESSOA67

  • *****
  • 1324
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #845 il: Ottobre 24, 2017, 12:06:02 pm »
Grazie della segnalazione...... :)
Roberto

e.m.

  • ***
  • 131
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #846 il: Ottobre 25, 2018, 15:37:39 pm »
Audemars Piguet ammette pubblicamente sul proprio sito di "ritoccare" gli orologi mandati in assistenza con il laser.
Ringrazio AP,non me ne ero accorto. ;)

Ringrazio anche le decine di migliaia di appassionati che hanno avuto la bonta' di leggere questa disamina nonostante alberghi in area vintage (area che i veri intenditori non frequentano) nonostante non fosse piu' implementata.
Evidentemente determinati argomenti interessano anche se languono a pagina 5 di una sezione semisconosciuta.

Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #847 il: Ottobre 25, 2018, 17:57:05 pm »
Ringrazio anche le decine di migliaia di appassionati che hanno avuto la bonta' di leggere questa disamina nonostante alberghi in area vintage (area che i veri intenditori non frequentano) nonostante non fosse piu' implementata.
Evidentemente determinati argomenti interessano anche se languono a pagina 5 di una sezione semisconosciuta.
[/quote]

Che bella notizia!
Ciao

e.m.

  • ***
  • 131
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #848 il: Ottobre 25, 2018, 22:49:07 pm »
I lupi perdono il pelo ma non i vizi.
Faccio riferimento all'ultimo arrivato sul noto sito,di originario e' rimasta solo la cassa.
Cambiato il movimento,cambiato il quadrante (probabilmente ristampato),cambiata la corona e cambiato il bracciale o parte di esso.
Esteticamente e' sempre un bell'orologio ma non e' piu' un 5402.

e.m.

  • ***
  • 131
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #849 il: Novembre 07, 2018, 01:51:25 am »
Questa notte,per un momento,ho creduto al miracolo:Sotheby's  ha scritto a chiare lettere che il seciale C in asta presenta un quadrante di fornitura e lo stima di conseguenza circa 10k.

e.m.

  • ***
  • 131
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #850 il: Novembre 07, 2018, 02:06:55 am »
L'illusione dura poco:sempre Sotheby's presenta un secondo 5402,un prestigioso seriale A medio alto e lo stima circa 40k.
E' vero che la curiosita' e' femmina pero' a volte anche noi maschietti non sappiamo resistere...ed andiamo ad indagare.
Leggendo la descrizione troviamo indicato il numero di cassa esterno (A 12xx) ma non quello interno che era invece indicato nel precedente seriale C;perche'?
poi casca l'occhio sul quadrante ed andiamo a cercare le letterine che ci dicono tutto;
la G e' quella con l'angolo in basso a destra invece che tutta tonda...le A di AUTOMATIC sono una uguale all'altra.
Diagnosi:quadrante di fornitura al cento per cento.
Posto per rendere il tutto piu' comprensibile le scritta di un q. originario.

e.m.

  • ***
  • 131
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #851 il: Novembre 08, 2018, 23:13:52 pm »
Appena arrivato in vendita un seriale A polacco.
Meno di 30k,un affare?
Gli diamo un'occhiata,potrebbe essere un investimento.
Purtroppo il quadrante non e' decifrabile,evidentemente i telefonini in Polonia scattano ancora ad 1 pixell.
Si vede,non bene ma si vede,la lunetta:la testa dei bulloncini occupa piu' o meno il centro della lunetta invece che essere decisamente piu' vicina al bordo esterno.Due possibilita':o e' una lunetta di fornitura o e' stata piallata (poiche' la sezione della lunetta e' tronco-conica piu' si assottiglia piu' la superficie in larghezza cresce).
Passiamo al fondello;i seriali A hanno l'incisione del numero molto vicino a quella Royal Oak (tracciando una retta dalla testa delle viti della terza coppia dall'alto la stessa retta intercetta la A a livello del tratto orizzantale);nell'esemplare in questione la stessa retta intercetta invece la parte alta della A.Come mai?

Non conosciamo i seriali interno ed esterno di cassa ma mi gioco la reputazione anticipando che tra i due seriali non troveremo la corrispondenza che ci aspetteremmo.

e.m.

  • ***
  • 131
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #852 il: Novembre 13, 2018, 23:20:17 pm »
Ecco un fondello di seriale A con qualche anomalia:il seriale inciso molto in basso come sui B e sui C,il circoletto che segue la N molto grande.
La flip della deplo riporta l'incisione AP invece che la scritta AUDEMARS PIGUET per esteso come deve essere sui seriali A e B.

e.m.

  • ***
  • 131
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #853 il: Oggi alle 00:04:10 »
Nel presente esemplare forse piu' che le parti sostituite si fa prima ad individuare quelle originarie! :-X

Istaro

  • *****
  • 3099
    • Mostra profilo
Re:Il "mistero" dei Royal Oak 5402 con scritta decentrata.
« Risposta #854 il: Oggi alle 00:11:38 »
Si vede,non bene ma si vede,la lunetta:la testa dei bulloncini occupa piu' o meno il centro della lunetta invece che essere decisamente piu' vicina al bordo esterno.Due possibilita':o e' una lunetta di fornitura o e' stata piallata (poiche' la sezione della lunetta e' tronco-conica piu' si assottiglia piu' la superficie in larghezza cresce).

Voto per la lunetta piallata.
Non solo si è allargata la superficie piatta, ma - conseguentemente - si vede che si è ristretta la proiezione verticale del bordo inclinato.

Se fosse possibile misurare lo spessore dell'orologio con un calibro elettronico, lo troveremmo leggermente inferiore rispetto a un seriale A originale.
« Ultima modifica: Oggi alle 00:13:53 da Istaro »
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)