Orologico Forum 3.0

Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione

fabri5.5

  • *****
  • 12191
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #15 il: Dicembre 08, 2015, 22:55:40 pm »
grazie per aver condiviso,
ma hai epillamato??? o domani c'è in giro olio dappertutto e l'amplitudine torna al modo senza lubrificazione!!! :D :D :D
« Ultima modifica: Dicembre 08, 2015, 22:57:12 pm da fabri5.5 »

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #16 il: Dicembre 08, 2015, 23:55:59 pm »
Credo che non "epillami" più nessuno, se mai qualcuno l'ha mai fatto, sia perchè gli olii moderni alle frequenze convenzionali rimangono in sede anche senza, sia perchè teoricamente il trattamento dovrebbe già essere fatto dalle case e non tale da essere compromesso dai lavaggi in ultrasuoni :)
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

erm2833

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #17 il: Dicembre 09, 2015, 00:56:52 am »
Leandro,una volta stabilizzatosi il movimento oliato farei un'ulteriore prova:usare un solo lubrificante su tutti i punti.
Mi piacerebbe conoscere le differenze che scaturirebbero tra un movimento oliato come da manuale ed uno oliato in modo meno puntuale.
Grazie,
erm.

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #18 il: Dicembre 09, 2015, 10:40:41 am »
grazie per aver condiviso,
ma hai epillamato??? o domani c'è in giro olio dappertutto e l'amplitudine torna al modo senza lubrificazione!!! :D :D :D


No fabri non ho epilamato, nel topic è evidente. :)
Comunque l'olio non va da nessuna parte se la lubrificazione la sai fare bene, tutt'al più si esauriscono nel giro di qualche anno, poi i moderni oli sintetici hanno un grippaggio e una persistenza maggiore e non fanno morchia.
L'amplitudine tornerà gradualmente al livello "senza olio" tra qualche anno, e se l'orologio non si usa come in  questo caso, durerà anche notevolmente di più.
Tieni conto che quell'orologio era già stato revisionato 4 anni fa, gli oli erano ancora ben presenti in tutti i punti in cui li avevo messi.
E dulcis in fundo al "nocciolo" del test non serviva a un fico secco, anzi credo che avrebbe complicato tutto.
Saluti
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #19 il: Dicembre 09, 2015, 10:55:25 am »
Leandro,una volta stabilizzatosi il movimento oliato farei un'ulteriore prova:usare un solo lubrificante su tutti i punti.
Mi piacerebbe conoscere le differenze che scaturirebbero tra un movimento oliato come da manuale ed uno oliato in modo meno puntuale.
Grazie,
erm.


Intendi dire un olio a media densità di tipo universale per tutti i punti?
E' quello che facevo agli inizi quando ho cominciato, per semplificare ed imparare bene ho iniziato con un solo olio.
In teoria(e credo anche in pratica) con un generico applicato dovunque i risultati dovrebbero essere inferiori e più vicini(o metà strada) al risultato a secco, almeno a livello prestazionale teorico.
Come mai questa curiosità? :)
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #20 il: Dicembre 09, 2015, 12:07:40 pm »
Credo che la curiosità nasca dal fatto che una buona parte degli orologiai in circolazione segue questa via, sbrigativa.
Olio universale dappertutto.
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #21 il: Dicembre 09, 2015, 17:15:48 pm »
Vabbè l'epilame non fatto, ma dovrebbero essere proprio dei cani ad usare un solo olio per risparmiare tempo e danaro, ma mai dire mai...
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #22 il: Dicembre 09, 2015, 18:13:26 pm »
A parte il risparmio di tempo e denaro, che è relativo, non tieni conto del fatto che molti di questi "orologiai" non conosce i calibri, se non per "esperienza", e non possiede le nozioni necessarie (per esempio le schede tecniche in cui sono riportati tutti i tipi di olio da usare, dove e in quali quantità).
Schede che sono facilmente reperibili solo per alcune ebauches molto diffuse, molto meno per altri calibri (per esempio quelli proprietari c.d. "Di manifattura" delle nuove generazioni).
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #23 il: Dicembre 09, 2015, 18:47:28 pm »
Mi riesce comunque difficile pensare che un professionista possa operare con un solo olio non disponendo di una scheda tecnica specifica per mancanza d'informazioni o solo per paura di sbagliare(tanto così sta sbagliando comunque).
Un orologiaio degno di questo nome sa usare su qualunque calibro almeno 4 o più tipi di olio con un margine d'errore molto basso sull'olio più o meno adatto alla specifica situazione, nella maggior parte dei casi, anche non disponendo di schede tecniche specifiche.
Per altro c'è sempre da tenere conto che pur disponendo di alcune schede, esse sono vecchie quanto i calibri riportati in sezione e mostrano oli spesso in disuso o magari superati da i nuovi, li sta all'orologiaio che affronta il lavoro sapere come sostituirli e dove con oli di nuovo tipo.
Tra l'altro ti confido che è vero che conosco il 2824-2, ma non ricordavo esattamente cosa riportava la scheda tecnica sugli oli specifici(che tra l'altro posseggo anche) per la lubrificazione. Sono andato a memoria ed esperienza, eppure i risultati li puoi vedere e valutare anche tu, un 2824 di 30 anni che ora marcia così bene e con quei risultati si fa fatica a trovarlo ;)
« Ultima modifica: Dicembre 09, 2015, 18:55:23 pm da leolunetta »
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #24 il: Dicembre 09, 2015, 19:16:33 pm »
Proprio perchè sei andato a memoria ed esperienza la domanda posta da Erm assume un rilievo anche più interessante, perchè partendo dal presupposto che hai ottenuto ottimi risultati andando "a memoria ed esperienza" nella scelta degli olii (seppur magari non perfettamente aderente alle specifiche ETA) cosa accadrebbe se questa memoria ed esperienza si riducesse ad un solo tipo di olio?!
Per cui su, non essere pigro, è tempo di tornare a smontare, lavare, asciugare, rimettere un solo tipo di olio, rimontare e riprovare, e per ben 4 volte quanti sono i diversi tipi di olio che puoi usare :D :P
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

erm2833

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #25 il: Dicembre 10, 2015, 00:01:11 am »
Credo che la curiosità nasca dal fatto che una buona parte degli orologiai in circolazione segue questa via, sbrigativa.
Olio universale dappertutto.
Esattamente Angelo.
Alcuni asseriscono che a volte le stesse ditte produttrici sbagliano nell'oliare(e gli orologiai devono intervenire per rimediare all'errore).Poiche' parlo di orologiai con decine di anni di esperienza alle spalle mi piacerebbe che Leandro,quando ne avra' tempo e voglia,conducesse l'esperimento.

Non so se alcuni di voi ricordano dei test che Quattroruote conduceva per 100'000 Km. sulle auto piu' popolari di un tempo.Uno dei "giochi" che mettevano in pratica era quello di non sostituire mai l'olio ma di rabboccare solamente,sempre con un olio dalle caratteristiche diverse.Le auto cosi' trattate giungevano a fine prova sempre in condizioni migliori rispetto al campione i cui tagliandi seguivano scrupolosamente le indicazioni date dalle case costruttrici...

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #26 il: Dicembre 10, 2015, 14:53:51 pm »
Ci vuole tempo a disposizione ed ora ne ho pochino, ma credo che non ci sia limite a ciò che si può fare e provare.
Quale sarebbe la vostra principale curiosità, un olio a densità media per tutto, o un olio fluido o denso, sempre per tutto il movimento?
L'unica eccezione la dovrei però fare per lo scappamento, oltre al grasso apposito, un olio generico universale a media densità può essere usato, un olio fluido o uno denso (eventualmente usati per tutto il calibro) potrebbero non andare bene. Potrei anche evitare di lubrificare lo scappamento, le varianti sono molteplici, ma mi serve una indicazione su cosa vorreste in modo particolare perché di tempo, se voglio fare un buon lavoro me ne serve abbastanza e non me la cavo con un paio d'orette. ;)
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #27 il: Dicembre 10, 2015, 15:54:10 pm »
Io per replicare quella che potrebbe essere la cattiva prassi di un orologiaio lascerei la scelta a te, ossia alla tua esperienza. Scegli tu l'olio che potrebbe essere idoneo allo scopo, ossia comunemente reperibile e adatto (o meno inidoneo) all'utilizzo su un quanto più ampio ventaglio di parti.
Vediamo che salta fuori :)
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

mbelt

  • *****
  • 5542
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #28 il: Dicembre 10, 2015, 16:05:35 pm »
Tutto molto interessante, seguo con interesse.
Contro ogni talebanismo, ora e sempre

Re:Curiosità tecnica: andamento di calibro con e senza lubrificazione
« Risposta #29 il: Dicembre 10, 2015, 18:08:49 pm »
Prossimamente possiamo provare a fare tutto con un Moebious 8000 minerale di densità media, economico e multiuso, è possibile applicarlo anche sullo scappamento (in mancanza d'altro). L'olio del principiante.

Sarebbe una situazione che potrebbe replicare un orologiaio che semplifica il suo lavoro (e lo velocizza ed economizza)

Intanto attendo che il calibro si assesti un pò e riprendo le misure.
Poi tempo permettendo mi rimetto al lavoro con l'altro esperimento come da "grande richiesta"... :P
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!