Orologico Forum 3.0

Orologi di legno, si ma quali?

Orologi di legno, si ma quali?
« il: Ottobre 15, 2016, 23:21:32 pm »
Buongiorno ieri ad un aperitivo un'amica mi ha mostrato il suo nuovo orologio che non è come tutti gli altri, ma è di legno!
Ne sono rimasta affascinata ed oggi ho cercato su internet questa pagina http://www.orologi.website/categoria-prodotto/orologi-legno/ e poco altro.

In rete non ci sono molte info ed ho notato che le grandi marche non fanno orologi di legno, quindi mi chiedo se c'è qualche orologio di legno di qualità o se sono tutte "cineserie"

grazie

bojwolb

  • *****
  • 29418
  • Stronzo chi legge...Fabri Fibra e Pelu' docet!
    • Mostra profilo
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #1 il: Ottobre 15, 2016, 23:51:40 pm »
Ti sei risposta con la tua ultima frase!

Gli orologi in legno ve prego no!

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #2 il: Ottobre 16, 2016, 00:29:30 am »
Cineserie, col legno si fanno le sedie non gli orologi :)
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Istaro

  • *****
  • 2527
    • Mostra profilo
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #3 il: Ottobre 16, 2016, 00:53:26 am »
Orologi di legno di qualità non esistono, perché non avrebbe senso produrli.

Il legno è materiale organico, deperibile, concettualmente opposto all'idea di uno strumento - l'orologio - che deve attraversare il tempo, per misurarlo.

Il legno è ovviamente molto più delicato dei metalli, quindi assolutamente controindicato per contenere meccanismi di qualità che costano centinaia (e a volte migliaia) di euro e sono pensati per durare molti decenni (se non secoli...).

I prodotti in legno in circolazione (che non a caso montano solo economicissimi movimenti al quarzo) hanno il fascino dei gadget curiosi, anche se ben lavorati.
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

leolunetta

  • *****
  • 7861
  • 34/36mm fan club member
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #4 il: Ottobre 16, 2016, 12:06:27 pm »
Cineserie, col legno si fanno le sedie non gli orologi :)


Magari.. col legno buono non fanno più neanche quelle! Dannato consumismo sfrenato… ;D

Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #5 il: Ottobre 16, 2016, 14:12:57 pm »
Io c'ho gli occhiali da sole di legno; sono belli, leggerissimi e di ottima qualità.
"Dum differtur, vita transcurrit" (L. A. Seneca)

cicci

  • *****
  • 3978
    • Mostra profilo
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #6 il: Ottobre 16, 2016, 14:13:36 pm »
Orologi di legno di qualità non esistono, perché non avrebbe senso produrli.

Il legno è materiale organico, deperibile, concettualmente opposto all'idea di uno strumento - l'orologio - che deve attraversare il tempo, per misurarlo.

Il legno è ovviamente molto più delicato dei metalli, quindi assolutamente controindicato per contenere meccanismi di qualità che costano centinaia (e a volte migliaia) di euro e sono pensati per durare molti decenni (se non secoli...).

I prodotti in legno in circolazione (che non a caso montano solo economicissimi movimenti al quarzo) hanno il fascino dei gadget curiosi, anche se ben lavorati.

Non ne sarei così sicuro, almeno non in senso assoluto... Una lettura sulla storia di un grande dell'orologeria può far togliere qualche dubbio: John Harrison (1693-1776).

 ;)
La felicità è avere la propria passione per lavoro.  (Alain Silberstein)
http://www.ceahr.org/


Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #7 il: Ottobre 16, 2016, 15:57:30 pm »
Buon Pomeriggio,
di recente, un utente di O&P si è cimentato nella costruzione di orologi che usano come materiale anche il legno.
Saluti
Giuseppe

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #8 il: Ottobre 16, 2016, 16:02:05 pm »
Orologi di legno di qualità non esistono, perché non avrebbe senso produrli.

Il legno è materiale organico, deperibile, concettualmente opposto all'idea di uno strumento - l'orologio - che deve attraversare il tempo, per misurarlo.

Il legno è ovviamente molto più delicato dei metalli, quindi assolutamente controindicato per contenere meccanismi di qualità che costano centinaia (e a volte migliaia) di euro e sono pensati per durare molti decenni (se non secoli...).

I prodotti in legno in circolazione (che non a caso montano solo economicissimi movimenti al quarzo) hanno il fascino dei gadget curiosi, anche se ben lavorati.

Non ne sarei così sicuro, almeno non in senso assoluto... Una lettura sulla storia di un grande dell'orologeria può far togliere qualche dubbio: John Harrison (1693-1776).

 ;)

Si ma qui parliamo di orologi da polso  ;)
Che c'entra John Harrison?! ???
« Ultima modifica: Ottobre 16, 2016, 16:04:58 pm da ciaca »
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Errol

  • *****
  • 2628
    • Mostra profilo
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #9 il: Ottobre 16, 2016, 16:14:45 pm »
Orologi che utilizzano il legno mi vengono in mente, tralasciando i Locman di tanti anni fa, i bell&ross appena usciti, oppure i ralph Lauren, oppure anche un vecchio Gerald Genta ....però parliamo sempre di un Po di legno su casse in metallo, tutti in legno i wood watch di tissot oppure altre da poco uscito di cui non ricordo il nome 
        

Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #10 il: Ottobre 16, 2016, 19:20:55 pm »
Esserci, ce ne sono decine. Il punto è che sono tutti orologi da spiaggia (e neanche, visto che credo non siano "balneabili") di qualità del tutto relativa.
"Dum differtur, vita transcurrit" (L. A. Seneca)

cicci

  • *****
  • 3978
    • Mostra profilo
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #11 il: Ottobre 16, 2016, 19:33:24 pm »
Orologi di legno di qualità non esistono, perché non avrebbe senso produrli.

Il legno è materiale organico, deperibile, concettualmente opposto all'idea di uno strumento - l'orologio - che deve attraversare il tempo, per misurarlo.

Il legno è ovviamente molto più delicato dei metalli, quindi assolutamente controindicato per contenere meccanismi di qualità che costano centinaia (e a volte migliaia) di euro e sono pensati per durare molti decenni (se non secoli...).

I prodotti in legno in circolazione (che non a caso montano solo economicissimi movimenti al quarzo) hanno il fascino dei gadget curiosi, anche se ben lavorati.

Non ne sarei così sicuro, almeno non in senso assoluto... Una lettura sulla storia di un grande dell'orologeria può far togliere qualche dubbio: John Harrison (1693-1776).

 ;)

Si ma qui parliamo di orologi da polso  ;)
Che c'entra John Harrison?! ???

Dove sta scritto "orologi da polso"? Se leggi bene ho scritto
Citazione
"almeno non in senso assoluto..."
...
Con l'affermazione di Istaro;
Citazione
Orologi di legno di qualità non esistono, perché non avrebbe senso produrli.
chi legge e non conosce bene la storia dell'orologeria potrebbe fraintendere...

 ;)
La felicità è avere la propria passione per lavoro.  (Alain Silberstein)
http://www.ceahr.org/


Errol

  • *****
  • 2628
    • Mostra profilo
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #12 il: Ottobre 16, 2016, 20:43:09 pm »
Esserci, ce ne sono decine. Il punto è che sono tutti orologi da spiaggia (e neanche, visto che credo non siano "balneabili") di qualità del tutto relativa.

Non sono tutti "da spiaggia"
        

Istaro

  • *****
  • 2527
    • Mostra profilo
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #13 il: Ottobre 16, 2016, 20:54:04 pm »
Orologi di legno di qualità non esistono, perché non avrebbe senso produrli.

Il legno è materiale organico, deperibile, concettualmente opposto all'idea di uno strumento - l'orologio - che deve attraversare il tempo, per misurarlo.

Il legno è ovviamente molto più delicato dei metalli, quindi assolutamente controindicato per contenere meccanismi di qualità che costano centinaia (e a volte migliaia) di euro e sono pensati per durare molti decenni (se non secoli...).

I prodotti in legno in circolazione (che non a caso montano solo economicissimi movimenti al quarzo) hanno il fascino dei gadget curiosi, anche se ben lavorati.

Non ne sarei così sicuro, almeno non in senso assoluto... Una lettura sulla storia di un grande dell'orologeria può far togliere qualche dubbio: John Harrison (1693-1776).

 ;)

Si ma qui parliamo di orologi da polso  ;)
Che c'entra John Harrison?! ???

Dove sta scritto "orologi da polso"? Se leggi bene ho scritto
Citazione
"almeno non in senso assoluto..."
...
Con l'affermazione di Istaro;
Citazione
Orologi di legno di qualità non esistono, perché non avrebbe senso produrli.
chi legge e non conosce bene la storia dell'orologeria potrebbe fraintendere...

 ;)

Innanzitutto, mi fa piacere che le mie annotazioni abbiano stimolato l'intervento di un forumista autorevole, seppur poco assiduo.  :)

Nel merito, mi sembra evidente che io intendevo orologi da polso, anche perché stavo rispondendo al quesito di una forumista che - mi è sembrato - a quelli si riferiva.

Non conoscevo il lavoro di Harrison. Ma non mi sfugge che esistono tipologie di orologi in legno che hanno goduto di amplissima diffusione, come... le pendole da muro.   ;)

Io mi sono limitato a fornire la mia spiegazione a un dato di fatto, cioè che non si producono in legno orologi da polso di qualità (tralasciando quindi, da un lato, le stravaganze modaiole - in cui forse possono essere ricompresi quelli menzionati da Errol - e le cineserie; dall'altro gli orologi da parete e da tavolo, in cui il legno ha una ragion d'essere perché costituiscono anche oggetti d'arredo).

Concordo che non possa escludersi "in senso assoluto" il desiderio di qualche orologiaio o maison  importante di cimentarsi ancora, seriamente, con lavori del genere (o con chissà quali altri materiali). Magari verranno fuori in questa discussione esemplari già prodotti...  :P
Ma mi sembrerebbe in ogni caso un'eccentricità, un'opera occasionale, probabilmente motivata da intenti "artistici".

Quanto all'orologio di Harrison, risalente a quasi tre secoli fa, ha caratteristiche molto particolari, perché in legno furono costruiti anche gli ingranaggi.
Da quel che ho capito, però, si è trattato in ogni caso di una sperimentazione, dettata probabilmente da motivazioni peculiari come l'esigenza di realizzare più velocemente un prototipo funzionante o l'esigenza di ridurre il peso (lui voleva costruire macchine del tempo particolarmente complesse che fossero anche trasportabili).
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

alanford

  • *****
  • 5490
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Orologi di legno, si ma quali?
« Risposta #14 il: Ottobre 16, 2016, 20:57:19 pm »
Ma Geppetto non ne aveva fatto uno per Pinocchio? :D