Orologico Forum 3.0

Serata orologica10-02-17

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #45 il: Febbraio 14, 2017, 23:07:13 pm »
In effetti. .... :D
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Bertroo

  • *****
  • 32172
    • Mostra profilo
Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #46 il: Febbraio 15, 2017, 00:52:42 am »
Io nei primi anni 70 ero un ventenne che in testa aveva SOLO una forma d'arte!  ;D

quella triangolare immagino..era (ed è) pure la mia mania....diciamo che durante la serata l'unica vera forma d'arte mi è sembrata la ragazza che aiutava Roberto

A parte che, come un ignorante, non ho ringraziato Claudio per l'impegno che si è preso di far venire Olga!   ;)  aiuto non da poco!
Comunque siete degli animali, tutti a pensa alla stessa cosa! Solo io l'ho trattata con i guanti quella ragazza....bestie che non siete altro!  :D :D :D

Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #47 il: Febbraio 15, 2017, 07:51:13 am »
Viti e bulloncini passanti mi ricordano qualcosa...


Tipo qualcosa che riguarda il tuo lavoro? :)

Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #48 il: Febbraio 15, 2017, 07:53:25 am »
Io nei primi anni 70 ero un ventenne che in testa aveva SOLO una forma d'arte!  ;D

quella triangolare immagino..era (ed è) pure la mia mania....diciamo che durante la serata l'unica vera forma d'arte mi è sembrata la ragazza che aiutava Roberto

A parte che, come un ignorante, non ho ringraziato Claudio per l'impegno che si è preso di far venire Olga!   ;)  aiuto non da poco!
Comunque siete degli animali, tutti a pensa alla stessa cosa! Solo io l'ho trattata con i guanti quella ragazza....bestie che non siete altro!  :D :D :D


Si come no… mentre eri in cucina lo sapevamo tutti dove indossavi il "guanto" tu! :D :D :D :P
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

e.m.

Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #49 il: Febbraio 15, 2017, 08:35:25 am »
Viti e bulloncini passanti mi ricordano qualcosa...


Tipo qualcosa che riguarda il tuo lavoro? :)
Lavoro? >:( (quest'anno sono 38 anni che lavoro)  :'(
Molto piu' piacevolmente la cassa dei R.O. :D

Bertroo

  • *****
  • 32172
    • Mostra profilo
Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #50 il: Febbraio 15, 2017, 11:40:00 am »
Io nei primi anni 70 ero un ventenne che in testa aveva SOLO una forma d'arte!  ;D

quella triangolare immagino..era (ed è) pure la mia mania....diciamo che durante la serata l'unica vera forma d'arte mi è sembrata la ragazza che aiutava Roberto

A parte che, come un ignorante, non ho ringraziato Claudio per l'impegno che si è preso di far venire Olga!   ;)  aiuto non da poco!
Comunque siete degli animali, tutti a pensa alla stessa cosa! Solo io l'ho trattata con i guanti quella ragazza....bestie che non siete altro!  :D :D :D


Si come no… mentre eri in cucina lo sapevamo tutti dove indossavi il "guanto" tu! :D :D :D :P


Io sono un galantuomo! :P

Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #51 il: Febbraio 15, 2017, 22:17:08 pm »
In verità io nei 70 ero ribelle, nel senso che volevo sempre le patatine che mamma non era mai disposta a comprarmi :D
Confesso che io di Giger non avevo mai sentito parlare prima nonostante l'arte figurativa (in special modo le illustrazioni e il fumetto) mi abbiano sempre appassionato e l'aerografo mi abbia sempre attratto, a cominciare dai lavori di HAjime Sorayama e Luis Royo. :D

Probabilmente sono i soggetti meno gotici e più...come dire....carnali, che mi hanno avvicinato più a quei due e mi hanno lasciato all'oscuro dello svizzero :P

P.s: conservo ancora molte copie della rivista Métal Hurlant (alcune nella sua edizione anglosassone Heavy Metal) che ha pubblicato molti dei più noti e prolifici illustratori di questa epoca, non so quanti di essi siano assorti al rango di star da mostra d'arte :)

Angelo, con tutto il rispetto e la dignità che non voglio toglier agli ottimi fumettisti che hai indicato ma, definire HR Giger un fumettista  assorto al rango di star d'arte è, quanto meno, "irrispettoso".
Il fatto che tu non lo conoscessi Angelo  non giustifica delle sintesi a... "pene di segugio" (definizione che so che ami  ;D).
HR Giger non ha mai lavorato nel fumetto, così non ha fatto grafica anche se l'ha influenzata pesantemente, non ha lavorato nella musica anche se l'ha influenzata pesantemente semplicemente prestando suoi quadri per le copertine di ELP, Led Zeppelin Rolling Stones ecc.. e, contrariamente a quanto si crede, ha lavorato, specificatamente per il cinema, poco ma, cambiando radicalmente il genere Fantascienza/Horror incamerando un Oscar nel 1980 e una candidatura all'oscar nel 2012.
HR Giger è il padre del surrealismo biomeccanico, un incredibile visionario, dalle straordinarie doti tecniche che, nella rappresentazione dei suoi magnifici incubi, ha influenzato tutte le arti di quegli anni,anticipando movimenti come il Cyber Punk e ispirando artisti che oggi sono vere e proprie star dell'arte contemporanea. Ha subito 30 anni di censure e nonostante questo il suo museo, situato in un paesino nel buco del culo della Svizzera, raccoglie un numero incredibile ogni anno di fans in pellegrinaggio.
Sabato mattina abbiamo deciso di aprire al pubblico nel pomeriggio la mostra, senza pubblicizzare questa ns scelta e, soltanto con il passaparola, abbiamo ricevuto oltre 500 visite.

E non mi costringere più a fare il professorino che è un ruolo che non mi attrae particolarmente  >:( >:(
« Ultima modifica: Febbraio 15, 2017, 22:19:16 pm da claudio969 »

Istaro

  • *****
  • 3571
    • Mostra profilo
Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #52 il: Febbraio 15, 2017, 22:40:12 pm »
E non mi costringere più a fare il professorino che è un ruolo che non mi attrae particolarmente  >:( >:(

E perché?  ???
Condividere cultura non significa fare il "professorino"...  :)

P.S.: l'intervento di Angelo è stato utile anche per aver stimolato la tua precisazione...
« Ultima modifica: Febbraio 16, 2017, 07:10:05 am da Istaro »
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Errol

  • *****
  • 3377
    • Mostra profilo
Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #53 il: Febbraio 16, 2017, 09:17:14 am »
Dico la mia, oltre alla bontà dei cibi ad alla spettacolarità degli orologi, io due volte sono stato da Claudio, una con Aron Demetz ed una con HR Giger.....meglio non poteva andarmi.
        

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #54 il: Febbraio 16, 2017, 13:59:22 pm »
Citazione
E non mi costringere più a fare il professorino che è un ruolo che non mi attrae particolarmente

Non è vero, non vedevi l'ora! :P :D

P.s. non ho scritto che era un fumettista, ho scritto che era un illustratore (e tale era) assorto al rango di star, cosa che mi ha stupito positivamente visto che questa categoria di artisti - che a me sono sempre piaciuti - è sempre stata in qualche modo relegata al rango di artisti di serie B come di rango minore viene spesso considerata la loro arte). :)

Per il resto prendo atto di quanto hai illustrato, la mia non voleva servire a liquidare o minimizzare la caratura del personaggio quanto semmai a stimolare la discussione allargandola ad altri artisti che, a mio avviso, non sono meno rilevanti sul panorama delle arti grafiche (e che al pari dello svizzero non sono semplici fumettisti di passaggio).

Però permettimi di aprire una parentesi, si fa spesso troppo on fretta a parlare di padri e anticipatori/ispiratori, é un difetto della critica d'arte applicata a tutte le forme d'arti. Questo non per negare quanto hai scritto (non ne ho le competenze) ma solo per portare la mia esperienza (nel campo musicale) dove troppo spesso si scade nell'agiografia e nella poesia attribuendo ad alcuni artisti, e solo a loro, meriti che a voler meglio approfondire sono spesso per lo meno condivisi con tanti altri meno noti (magari perché non hanno avuto il grande successo di pubblico, o il premio Oscar come Giger. :)

Sorayama se non sbaglio ha una permanente a Tokyo e alcune sue opere viaggiano già su cifre rilevanti (non che la cosa di per sé abbia un qualche rilievo sul piano artistico....) e certamente proprio del cyberpunk é stato uno dei grandi precursori (insieme a tanti altri).

Nelle arti in genere funziona così, ci si influenza a vicenda e tutti insieme si percorre o precorre una strada, raramente l'illuminazione divina scende solo su un artista checché poi ne dica la critica nelle sue rappresentazioni :)
« Ultima modifica: Febbraio 16, 2017, 14:07:07 pm da ciaca »
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"

Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #55 il: Febbraio 16, 2017, 14:18:05 pm »
Citazione
E non mi costringere più a fare il professorino che è un ruolo che non mi attrae particolarmente

Non è vero, non vedevi l'ora! :P :D

P.s. non ho scritto che era un fumettista, ho scritto che era un illustratore (e tale era) assorto al rango di star, cosa che mi ha stupito positivamente visto che questa categoria di artisti - che a me sono sempre piaciuti - è sempre stata in qualche modo relegata al rango di artisti di serie B come di rango minore viene spesso considerata la loro arte). :)

Per il resto prendo atto di quanto hai illustrato, la mia non voleva servire a liquidare o minimizzare la caratura del personaggio quanto semmai a stimolare la discussione allargandola ad altri artisti che, a mio avviso, non sono meno rilevanti sul panorama delle arti grafiche (e che al pari dello svizzero non sono semplici fumettisti di passaggio).

Sorayama se non sbaglio ha una permanente a Tokyo e alcune sue opere viaggiano già su cifre rilevanti (non che la cosa di per sé abbia un qualche rilievo sul piano artistico....)

...macchè Angelo, quello che fai dalla mattina alla sera per lavoro figurati se poi hai voglia di farlo sul Forum!

Comunque per ribadire ciò che dicevo nel precedente intervento:
non era un illustratore, non un fumettista, non un grafico ecc...
era esclusivamente un artista surrealista che ha fatto tutta la sua vita pittura e scultura.  Nel museo HR Giger, trovi quadri e sculture, opere d'arte.
Dalì lo definì il più grande surrealista di tutti i tempi, dopo di lui  ;D
Se vogliamo è stato anche uno scenografo ma soltanto come conseguenza della passione ed entusiasmo per i suoi dipinti provato da David Lynch e Ridley Scott.

Per quanto riguarda poi il valore delle opere non credo che le tavole di Sorayama si vendano a cifre con 5/6 zeri  ;D

La Taschen molti di voi sapranno che realizza ogni anno, tra le tante edizioni, un grande book celebrativo di un artista (chiamato XL),è il libro del settore più importante, sino ad oggi sono stati celebrati solo 14 monumenti artistici come:
Helmut Newton, Jeanne-Claude Christo, Ai Weiwei, Nobuyoshi Araki, Georg Baselitz, David Hockney, Dennis Hopper, Jeff Koons, Pierre & Gilles...
ci sono artisti che si venderebbero la moglie per molto meno....
Quest'anno il volume è stato dedicato all'-illustratore- HR Giger  ;D

https://www.taschen.com/pages/en/catalogue/art/all/06390/facts.hr_giger.htm
« Ultima modifica: Febbraio 16, 2017, 14:39:38 pm da claudio969 »

ciaca

  • *****
  • 13194
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Serata orologica10-02-17
« Risposta #56 il: Febbraio 16, 2017, 14:59:35 pm »
Citazione
non credo che le tavole di Sorayama si vendano a cifre con 5/6 zeri

Per quello, come sai, di solito tocca aspettare che tiri le quoia :D
Ma il valore economico dell'opera d'arte è una misura del suo valore artistico?! Vabbè apriremmo una discussione infinita (e comunque senza nulla voler togliere a Giger)

Citazione
La Taschen

Tu sei un operatore del settore, io un umile fruitore, partiamo da presupposti troppo distanti :)

Come in orologeria non mi sono mai fatto impressionare dalla letteratura di settore, come in musica non mi sono mai fatto influenzare dalla critica più o meno dotta, così in altri ambiti darei a certe cattedre un peso relativo e certamente diverso da chi dell'arte fa una professione (così come un commerciante di orologi da a certe pubblicazioni Mondiani un valore diverso da quello che gli do io) :)

Sarebbe bello che la Teschen queste monografie le facesse con gli artisti ancora in vita e magari in momenti in cui le loro opere non hanno ancora raggiunto quotazioni a 6 zeri, forse avrebbero un valore divulgativo (e una credibilità) diversa e il confine con la marchetta sarebbe più marcato :D

Citazione
Dalì lo definì il più grande surrealista di tutti i tempi, dopo di lui

Ancora, senza nulla voler togliere a Giger ma solo per portarti a ragionare sulla relatività di molte cose a cui attribuisci valore oggettivo, Dalì era un singolare personaggio che di stranezze nella sua vita ne ha dette e fatte parecchie :)
L'ultimo elemento a cui mi riferirei per giudicare lo spessore di un artista sono i giudizi che su di lui esprimono altri artisti, in tal senso nella storia dell'arte c'è una lista di topiche clamorose lunga una quaresima.

Ribadisco, non voglio discutere di Giger, ma dell'approccio spesso troppo agiografico che molti professionisti dell'arte hanno nell'esporre le loro dottrine :D
« Ultima modifica: Febbraio 16, 2017, 15:21:26 pm da ciaca »
"A megghiu parola è chidda ca un si dici"