Orologico Forum 3.0

L’identità di un forum di nicchia

Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #15 il: Luglio 05, 2017, 15:29:59 pm »
Sinceramente non ci vedo nulla di diverso rispetto a qualche tempo fa.
È estate, molti stanno in vacanza e molti altri sgobbano come matti (io per fortuna o purtroppo sto nei secondi).
Pertanto è normale che se ti alzi alle 5 e troni a casa alle 20.00 l'ultima cosa che ti va è quella di impegnare la mente a capire funzionamento di micromeccanica.
Gli utenti siamo sempre noi. Sono solo stati allontanati 2 piantagrane e basta.
Per esempio Claudio in questo periodo è molto impegnato, Stefano è in vacanza.
È una cosa normalissima......


Ma angelo che fine ha fatto.?

Ci han pensato i moderatori.



Peccato...al di là della sua vena polemica che purtroppo lo contraddistingue. .I suoi interventi spesso erano interessanti.
Scusate l'off topic
« Ultima modifica: Luglio 05, 2017, 15:31:41 pm da mauridoom »

Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #16 il: Luglio 05, 2017, 16:19:25 pm »
Sinceramente non ci vedo nulla di diverso rispetto a qualche tempo fa.
È estate, molti stanno in vacanza e molti altri sgobbano come matti (io per fortuna o purtroppo sto nei secondi).
Pertanto è normale che se ti alzi alle 5 e troni a casa alle 20.00 l'ultima cosa che ti va è quella di impegnare la mente a capire funzionamento di micromeccanica.
Gli utenti siamo sempre noi. Sono solo stati allontanati 2 piantagrane e basta.
Per esempio Claudio in questo periodo è molto impegnato, Stefano è in vacanza.
È una cosa normalissima......


Ma angelo che fine ha fatto.?

Ci han pensato i moderatori.



Riguardo la platina a 3/4 anche io ho detto che non mi piace.
Ma quella è una questione estetica. A me piace vedere gli ingranaggi, non la preferisco sul Lange come sui nomos o i GO. Ma non mi sento di dire che chi non la pensa così ha i paraocchi o altro. È una questione di gusti...c'è a chi piace la fixa e a chi no!  :D :D :D


Secondo me semplicemente non vi piace la filosofia sassone e di conseguenza gli orologi tedeschi che la incarnano, che tra l'altro sono la stessa faccia della medaglia ed un tutt'uno con la tradizione del ponte 3/4. Desiderare di vedere gli ingranaggi su un solotempo Lange o G.O. è utopia spicciola.
E' come se io volessi vedere la 3/4 su uno svizzero perchè mi piace la filosofia sassone, ma che c'entra?!
Si capisce che sono due modi diversi di fare orologi? E' più radicale il discorso.
Per me sarebbe più corretto dire che non ci piacciono gli orologi sassoni e il loro tradizionale modo di lavorare, non focalizzarsi sulla platina 3/4 come un oggetto a se.
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

S.M.

  • *****
  • 3708
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #17 il: Luglio 05, 2017, 16:41:38 pm »
Molte critiche mi sento di condividerle, come quella di chiamarsi per nome.
Se da una parte consolida vecchie amicizie, dall'altra può far sentire i nuovi iscritti come esclusi, fuori da un club ristretto.
Io direi che indicare tra parentesi i nik sia una buona idea.

Non vedo invece la necessità di aumentare la quantità delle discussioni. Quello che conta è la qualità e soprattutto la partecipazione.
So che molti leggono ma scrivono poco, ecco inviterei questi ultimi a far sentire maggiormente la loro voce, magari anche con semplici opinioni.

Quanto ai diversi punti di vista, è normale che ci siano, basta alla fine rispettare le idee di tutti senza voler per forza far passare le proprie come le uniche possibili.
Alla fine, leggendo le argomentazioni pro o contro un orologio, il lettore saprà farsi un proprio pensiero. È questo lo scopo, non è mica la ricerca della verità assoluta.
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

guagua72

  • *****
  • 2607
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #18 il: Luglio 05, 2017, 18:23:08 pm »
Io quando sono entrato, già tutti si chiamavano per nome e non mi sono sentito escluso. Se i ragazzi di Roma, che ho conosciuto anche io, hanno una frequentazione assidua non vedo perchè debbano sforzarsi a chiamarsi col loro Nik Name? Si fa presto a capire il nome dal Nick.
 Se i polemisti e i celoduristi e i celopiulunghisti se ne sono andati, sono rimasti gli altri: se si vuole si scrive, altrimenti si ascolta. I periodi possono anche essere lunghi, ognuno ha i suoi. Leandro mi ha ricordato che era un pò che non scrivevo e son ritornato a scrivere un pò di più, ho fatto altre cose, mi sono concentrato su un gruppo di telegram, avevo meno tempo, voglia come tutti. Ma io non vedo crisi particolari. Ho cambiato alcuni gusti , ho acquisito consapevolezza....semplice. Il Forum facilita tanti aspetti, apre la mente. Se a Voi vi sembra tutto già scritto e riscritto a me no. Anche perchè si può cambiare idea, tornare a parlare del Bulgari Octo, tornare a discorrere dell'orologio di Gianni detto Istaro, che ne so ...............Io, dal canto mio, posso solo dire che attualmente il forum è un pò Romanocentrico, ma è un fatto accaduto e non voluto..........

guagua72

  • *****
  • 2607
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #19 il: Luglio 05, 2017, 18:27:26 pm »
Molte critiche mi sento di condividerle, come quella di chiamarsi per nome.
Condivido tutto quello che hai detto, tranne il Nick. Mi pare forzato.

Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #20 il: Luglio 05, 2017, 18:44:31 pm »
  Secondo me se vi conoscete personalmente, fate bene a chiamarvi per nome; non credo sia questo che allontana i forumisti.
Il punto è che per dire qualcosa sul forum bisogna avere … qualcosa da dire (Catalano docet).
 
Molti di voi dimostrano una conoscenza dei vari aspetti dell’orologeria decisamente di ottimo livello, dal punto di vista tecnico e storico, conoscete l’evoluzione del calibro X e della complicazione Y.
Questo vuol dire che c’è stato studio, applicazione, interesse, fatica insomma.
E forse non tutti hanno una passione così forte della materia da mettersi ad imparare tanto.
E’ chiaro che quando ci si imbatte in un topic molto tecnico ci possa essere difficoltà o soggezione a scrivere, proprio perché c’è sempre la paura di scrivere a sproposito. Ed il rischio è quello di sentirsi esclusi da un piccolo club.
Ma questo non è colpa di chi le cose le sa, semmai il contrario.
Io sono il primo a non intervenire in alcune discussioni proprio perché so di non sapere. Ma mi fa piacere leggere delle cose scritte da qualcuno che, a parte le questioni di gusto personale, ritengo  scriva con cognizione di causa. E che magari quanto scritto venga poi confutato da altri forumisti con argomentazioni diverse.
Per cui preferisco un forum dove 10 post possono essere tutti ugualmente degni di essere letti, piuttosto che trovare centinaia di interventi di mi piace, non mi piace, quoto, bravo, complimenti, faccine, faccette, facciacce, e palle varie, completamente vuoti di contenuti.
Al è di bant insegnài al mus: si piàrt timp e si infastidìs la bestie.

Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #21 il: Luglio 05, 2017, 18:57:45 pm »
  Secondo me se vi conoscete personalmente, fate bene a chiamarvi per nome; non credo sia questo che allontana i forumisti.
Il punto è che per dire qualcosa sul forum bisogna avere … qualcosa da dire (Catalano docet).
 
Molti di voi dimostrano una conoscenza dei vari aspetti dell’orologeria decisamente di ottimo livello, dal punto di vista tecnico e storico, conoscete l’evoluzione del calibro X e della complicazione Y.
Questo vuol dire che c’è stato studio, applicazione, interesse, fatica insomma.
E forse non tutti hanno una passione così forte della materia da mettersi ad imparare tanto.
E’ chiaro che quando ci si imbatte in un topic molto tecnico ci possa essere difficoltà o soggezione a scrivere, proprio perché c’è sempre la paura di scrivere a sproposito. Ed il rischio è quello di sentirsi esclusi da un piccolo club.
Ma questo non è colpa di chi le cose le sa, semmai il contrario.
Io sono il primo a non intervenire in alcune discussioni proprio perché so di non sapere. Ma mi fa piacere leggere delle cose scritte da qualcuno che, a parte le questioni di gusto personale, ritengo  scriva con cognizione di causa. E che magari quanto scritto venga poi confutato da altri forumisti con argomentazioni diverse.
Per cui preferisco un forum dove 10 post possono essere tutti ugualmente degni di essere letti, piuttosto che trovare centinaia di interventi di mi piace, non mi piace, quoto, bravo, complimenti, faccine, faccette, facciacce, e palle varie, completamente vuoti di contenuti.


Bene, tu sei un testimonial di quello che spesso accade. Probabilmente sono in molti a leggere senza intervenire. Magari tra un pò, dopo che avranno avuto una piccola formazione potranno dire la loro. Bisogna che ci si renda conto che per chi si avvicina da poco al mondo dell'orologeria meccanica, i discorsi che spesso si fanno assomigliano all'Arabo...
Magari da parte di chi ne mastica di più a volte ci vorrebbe un filo di tatto in più e maggior comprensione(parlo soprattutto per me), ma non è che molti si pongano proprio benissimo e questo vale in tutti i forum immagino, solo che qui scrivendo in pochi la cosa può risaltare un pò di più.
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #22 il: Luglio 05, 2017, 20:05:03 pm »
Bene, tu sei un testimonial di quello che spesso accade. Probabilmente sono in molti a leggere senza intervenire.

Anche io leggo tutto (siete la mia missione  :P) e non scrivo mai. Ognuno ha i suoi motivi ma mi sembra normale.
Meglio leggere due buone discussioni ogni tanto (in pubblico o in privato) che doverne leggere e saltare a decine.
Domandalo ad Alice quando è alta 3 metri

fansie

  • *****
  • 1922
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #23 il: Luglio 05, 2017, 20:17:34 pm »
Mi permetto di intervenire pure se sono una new entry. Peró leggo da anni i pareri di alcuni di voi e grazie a questi pareri, se non altro, valuto un orologio, in un ottica diversa. Non potendo apportare nulla nei topic piú tecnici, intervengo in quelli piú leggeri. Anzi grazie per condividere la vostra conoscenza e la vostra passione. Continuate cosí.
Federico

Bertroo

  • *****
  • 32172
    • Mostra profilo
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #24 il: Luglio 05, 2017, 22:18:10 pm »
Sinceramente non ci vedo nulla di diverso rispetto a qualche tempo fa.
È estate, molti stanno in vacanza e molti altri sgobbano come matti (io per fortuna o purtroppo sto nei secondi).
Pertanto è normale che se ti alzi alle 5 e troni a casa alle 20.00 l'ultima cosa che ti va è quella di impegnare la mente a capire funzionamento di micromeccanica.
Gli utenti siamo sempre noi. Sono solo stati allontanati 2 piantagrane e basta.
Per esempio Claudio in questo periodo è molto impegnato, Stefano è in vacanza.
È una cosa normalissima......


Ma angelo che fine ha fatto.?

Ci han pensato i moderatori.



Riguardo la platina a 3/4 anche io ho detto che non mi piace.
Ma quella è una questione estetica. A me piace vedere gli ingranaggi, non la preferisco sul Lange come sui nomos o i GO. Ma non mi sento di dire che chi non la pensa così ha i paraocchi o altro. È una questione di gusti...c'è a chi piace la fixa e a chi no!  :D :D :D
Come vedi si torna al mi piace,non mi piace.
Non si possono liquidare grandi case e grandi movimenti con due parole.
Quando poi si apprezzano movimenti con qualita' pari ad un decimo.
Secondo me si sposano delle cause per partito preso e con il mi piace o viceversa si va avanti ad oltranza pur di non far vedere che magari si e' preso un abbaglio.
La franchezza so che non paga ma certe cose avevo il bisogno di dirle.

Erma' ma se la peculiarità di quel movimento è quella e non piace di cosa vogliamo parlare?
È ovvio mche tutti ne riconosciamo la fattura e ne parliamo come si è sempre fatto, ma poi parlando in merito ad un eventuale acquisto abbiamo detto che non piacendoci non lo compreremmo.
Che significa si torna al mi piace non mi piace? Si disquisisce, ma poi giustamente ognuno dice la sua  ;)
Come in tutte le cose.

Bertroo

  • *****
  • 32172
    • Mostra profilo
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #25 il: Luglio 05, 2017, 22:24:18 pm »
Sinceramente non ci vedo nulla di diverso rispetto a qualche tempo fa.
È estate, molti stanno in vacanza e molti altri sgobbano come matti (io per fortuna o purtroppo sto nei secondi).
Pertanto è normale che se ti alzi alle 5 e troni a casa alle 20.00 l'ultima cosa che ti va è quella di impegnare la mente a capire funzionamento di micromeccanica.
Gli utenti siamo sempre noi. Sono solo stati allontanati 2 piantagrane e basta.
Per esempio Claudio in questo periodo è molto impegnato, Stefano è in vacanza.
È una cosa normalissima......


Ma angelo che fine ha fatto.?

Ci han pensato i moderatori.



Riguardo la platina a 3/4 anche io ho detto che non mi piace.
Ma quella è una questione estetica. A me piace vedere gli ingranaggi, non la preferisco sul Lange come sui nomos o i GO. Ma non mi sento di dire che chi non la pensa così ha i paraocchi o altro. È una questione di gusti...c'è a chi piace la fixa e a chi no!  :D :D :D


Secondo me semplicemente non vi piace la filosofia sassone e di conseguenza gli orologi tedeschi che la incarnano, che tra l'altro sono la stessa faccia della medaglia ed un tutt'uno con la tradizione del ponte 3/4. Desiderare di vedere gli ingranaggi su un solotempo Lange o G.O. è utopia spicciola.
E' come se io volessi vedere la 3/4 su uno svizzero perchè mi piace la filosofia sassone, ma che c'entra?!
Si capisce che sono due modi diversi di fare orologi? E' più radicale il discorso.
Per me sarebbe più corretto dire che non ci piacciono gli orologi sassoni e il loro tradizionale modo di lavorare, non focalizzarsi sulla platina 3/4 come un oggetto a se.


Secondo me avete montato un film su di una m******a.
Nessuno di noi ha mai detto nulla sul l'orologeria sassone e filosofie varie.
A me alcuno sasskni piacciono, semplicemente nella concezione dell'orologio non gradisco il ponte a 3/4....però mi piace da matti il 1815! E allora? Ndo sta la filosofia? Avete fatto discorsi che non vi entrano nulla.
La nostra è stata solo un'idea scritta sul mero piano estetico, senza però voler svilire l'argomento tecnico perché ne abbiamo sempre discusso. Anzi io ci ho aperto addirittura un topic che sta in sezione tecnica!

Bertroo

  • *****
  • 32172
    • Mostra profilo
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #26 il: Luglio 05, 2017, 22:25:06 pm »
Sinceramente non ci vedo nulla di diverso rispetto a qualche tempo fa.
È estate, molti stanno in vacanza e molti altri sgobbano come matti (io per fortuna o purtroppo sto nei secondi).
Pertanto è normale che se ti alzi alle 5 e troni a casa alle 20.00 l'ultima cosa che ti va è quella di impegnare la mente a capire funzionamento di micromeccanica.
Gli utenti siamo sempre noi. Sono solo stati allontanati 2 piantagrane e basta.
Per esempio Claudio in questo periodo è molto impegnato, Stefano è in vacanza.
È una cosa normalissima......


Ma angelo che fine ha fatto.?

Ci han pensato i moderatori.



Riguardo la platina a 3/4 anche io ho detto che non mi piace.
Ma quella è una questione estetica. A me piace vedere gli ingranaggi, non la preferisco sul Lange come sui nomos o i GO. Ma non mi sento di dire che chi non la pensa così ha i paraocchi o altro. È una questione di gusti...c'è a chi piace la fixa e a chi no!  :D :D :D

Ma la fixa a 3/4 io non l'ho mai vista!

Dipende dalla pettinatura  8) :D

e.m.

Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #27 il: Luglio 05, 2017, 23:38:40 pm »
Sinceramente non ci vedo nulla di diverso rispetto a qualche tempo fa.
È estate, molti stanno in vacanza e molti altri sgobbano come matti (io per fortuna o purtroppo sto nei secondi).
Pertanto è normale che se ti alzi alle 5 e troni a casa alle 20.00 l'ultima cosa che ti va è quella di impegnare la mente a capire funzionamento di micromeccanica.
Gli utenti siamo sempre noi. Sono solo stati allontanati 2 piantagrane e basta.
Per esempio Claudio in questo periodo è molto impegnato, Stefano è in vacanza.
È una cosa normalissima......


Ma angelo che fine ha fatto.?

Ci han pensato i moderatori.



Riguardo la platina a 3/4 anche io ho detto che non mi piace.
Ma quella è una questione estetica. A me piace vedere gli ingranaggi, non la preferisco sul Lange come sui nomos o i GO. Ma non mi sento di dire che chi non la pensa così ha i paraocchi o altro. È una questione di gusti...c'è a chi piace la fixa e a chi no!  :D :D :D
Come vedi si torna al mi piace,non mi piace.
Non si possono liquidare grandi case e grandi movimenti con due parole.
Quando poi si apprezzano movimenti con qualita' pari ad un decimo.
Secondo me si sposano delle cause per partito preso e con il mi piace o viceversa si va avanti ad oltranza pur di non far vedere che magari si e' preso un abbaglio.
La franchezza so che non paga ma certe cose avevo il bisogno di dirle.

Erma' ma se la peculiarità di quel movimento è quella e non piace di cosa vogliamo parlare?
È ovvio mche tutti ne riconosciamo la fattura e ne parliamo come si è sempre fatto, ma poi parlando in merito ad un eventuale acquisto abbiamo detto che non piacendoci non lo compreremmo.
Che significa si torna al mi piace non mi piace? Si disquisisce, ma poi giustamente ognuno dice la sua  ;)
Come in tutte le cose.
Ed io insisto nel dire che mi sembra una forzatura tremenda non acquistare un orologio perche' ha la platina fatta in una certa maniera (e rifinita come gli svizzeri di pari costo nemmeno sognano).
Credimi,non so capacitarmi.
Tutti sanno che il "piatto" e' uno dei miei credo.Poiche' i sassoni piatti non sono avrei dovuto rinunciarvi?Avrei dovuto far finta che non fossero esistiti perche' la cassa che li contiene fa 10mm. di spessore?
Al prossimo incontro mi porto dietro un crucco e le critiche voglio sentirle in diretta!

Istaro

  • *****
  • 3571
    • Mostra profilo
Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #28 il: Luglio 06, 2017, 00:23:21 am »
Lo scambio di opinioni mi sembra interessante.

L'ultima discussione incentrata sul forum si chiamava "Spirito del forum", l'aveva aperta Giorgio (guagua72) con l'encomiabile intento di recuperare un clima costruttivo, in un momento di tensioni, ed... era finita a pesci in faccia!  ;D
« Ultima modifica: Luglio 06, 2017, 13:33:48 pm da Istaro »
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:L’identità di un forum di nicchia
« Risposta #29 il: Luglio 06, 2017, 06:42:26 am »
Sinceramente non ci vedo nulla di diverso rispetto a qualche tempo fa.
È estate, molti stanno in vacanza e molti altri sgobbano come matti (io per fortuna o purtroppo sto nei secondi).
Pertanto è normale che se ti alzi alle 5 e troni a casa alle 20.00 l'ultima cosa che ti va è quella di impegnare la mente a capire funzionamento di micromeccanica.
Gli utenti siamo sempre noi. Sono solo stati allontanati 2 piantagrane e basta.
Per esempio Claudio in questo periodo è molto impegnato, Stefano è in vacanza.
È una cosa normalissima......


Ma angelo che fine ha fatto.?

Ci han pensato i moderatori.



Riguardo la platina a 3/4 anche io ho detto che non mi piace.
Ma quella è una questione estetica. A me piace vedere gli ingranaggi, non la preferisco sul Lange come sui nomos o i GO. Ma non mi sento di dire che chi non la pensa così ha i paraocchi o altro. È una questione di gusti...c'è a chi piace la fixa e a chi no!  :D :D :D


Secondo me semplicemente non vi piace la filosofia sassone e di conseguenza gli orologi tedeschi che la incarnano, che tra l'altro sono la stessa faccia della medaglia ed un tutt'uno con la tradizione del ponte 3/4. Desiderare di vedere gli ingranaggi su un solotempo Lange o G.O. è utopia spicciola.
E' come se io volessi vedere la 3/4 su uno svizzero perchè mi piace la filosofia sassone, ma che c'entra?!
Si capisce che sono due modi diversi di fare orologi? E' più radicale il discorso.
Per me sarebbe più corretto dire che non ci piacciono gli orologi sassoni e il loro tradizionale modo di lavorare, non focalizzarsi sulla platina 3/4 come un oggetto a se.


Secondo me avete montato un film su di una m******a.
Nessuno di noi ha mai detto nulla sul l'orologeria sassone e filosofie varie.
A me alcuno sasskni piacciono, semplicemente nella concezione dell'orologio non gradisco il ponte a 3/4....però mi piace da matti il 1815! E allora? Ndo sta la filosofia? Avete fatto discorsi che non vi entrano nulla.
La nostra è stata solo un'idea scritta sul mero piano estetico, senza però voler svilire l'argomento tecnico perché ne abbiamo sempre discusso. Anzi io ci ho aperto addirittura un topic che sta in sezione tecnica!

Il montaggio dei film lo lascio a te che sei più del mestiere. ;)
Ho tentato di spiegare un concetto e un punto di vista ed è evidente non siano stati ben compresi, ne da te ne da Ale, ma non fa nulla, vi voglio bene lo stesso! ;D
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!