Orologico Forum 3.0

Patek Philippe The Art of Watches Grand Exhibition at Cipriani in New York City

Istaro

  • *****
  • 2572
    • Mostra profilo
Unica "primizia" un ore nel mondo ripetizione, prima volta che queste due complicazioni vengono combinate nello stesso orologio (questo dice PP, chi frequenta il settore da più tempo del sottoscritto magari potrebbe avere memoria di modelli simili?)

Circa trent'anni fa la Concord produsse pochissimi esemplari di un ripetizione minuti con ore del mondo per la collezione Impresario.
(Naturalmente non è farina del mio sacco  :P)


Ovviamente i listini sono sempre di fantasia e seguono l' Algoritmo Stern: Pensa quanto possa costare questo Patek....fatto? Ora moltiplica questo numero per 3 e 1/2 ed eccoti il prezzo di listino ufficiale.  :D

Oddio, a me sembra che il moltiplicatore sia più elevato: 1/8 (in alcuni casi (1/10).
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Errol

  • *****
  • 2690
    • Mostra profilo
Unica "primizia" un ore nel mondo ripetizione, prima volta che queste due complicazioni vengono combinate nello stesso orologio (questo dice PP, chi frequenta il settore da più tempo del sottoscritto magari potrebbe avere memoria di modelli simili?)

Circa trent'anni fa la Concord produsse pochissimi esemplari di un ripetizione minuti con ore del mondo per la collezione Impresario.
(Naturalmente non è farina del mio sacco  :P)


ricordo bene quei Concord, c'erano tutte complicazioni meravigliose accoppiate tra loro.
però non mi sembra si trattasse della cassa Impresario....erano casse molto più geometriche e rigorose.
per chi ha possibilità di controllare sono sicuramente riportati nei Verdoni del secondo semestre (quelli divisi per complicazione)
        

Kars

  • ***
  • 183
  • Soft Machine Turns On
    • Mostra profilo
    • E-mail
Oddio, a me sembra che il moltiplicatore sia più elevato: 1/8 (in alcuni casi (1/10).

Vabbè non esageriamo  :D, prendiamo il listino del Nautilus 5712 ovvero 30.650 euro. Considerando:

1- Blasone del marchio
2- Particolare disposizione delle complicazioni
2- Finiture generali della cassa anche se di costruzione meno complessa rispetto a quelle a cassa piena dei 37XX comunque eccellente. Curiosità: L'ho indossato una sola volta in vita mia per un paio di minuti e ricordo una sensazione di morbidezza incredibile, una sensazione di piacere simile mi è capitata solo col bracciale dell'EBEL 1911.
3- Il bellissimo 240PS incassato: sicuramente non ai livelli del cal. 1.96 di Chopard ma comunque tutto si può dire tranne che sia dozzinale.
4- Vera serie limitata. Non ne hanno prodotti ai livelli di Dufour ma nemmeno a chili come certa roba che i resellers passano per rarissima.
5- La bellissima custodia in legno come corredo.

Per quanto non me lo posso lontanamente permettere credo che, facendo sempre chiacchiere da bar, 8500 mila euro chiavi in mano li valga tutti...

Istaro

  • *****
  • 2572
    • Mostra profilo
Oddio, a me sembra che il moltiplicatore sia più elevato: 1/8 (in alcuni casi (1/10).

Vabbè non esageriamo  :D, prendiamo il listino del Nautilus 5712 ovvero 30.650 euro. Considerando:

1- Blasone del marchio
2- Particolare disposizione delle complicazioni
2- Finiture generali della cassa anche se di costruzione meno complessa rispetto a quelle a cassa piena dei 37XX comunque eccellente. Curiosità: L'ho indossato una sola volta in vita mia per un paio di minuti e ricordo una sensazione di morbidezza incredibile, una sensazione di piacere simile mi è capitata solo col bracciale dell'EBEL 1911.
3- Il bellissimo 240PS incassato: sicuramente non ai livelli del cal. 1.96 di Chopard ma comunque tutto si può dire tranne che sia dozzinale.
4- Vera serie limitata. Non ne hanno prodotti ai livelli di Dufour ma nemmeno a chili come certa roba che i resellers passano per rarissima.
5- La bellissima custodia in legno come corredo.

Per quanto non me lo posso lontanamente permettere credo che, facendo sempre chiacchiere da bar, 8500 mila euro chiavi in mano li valga tutti...

Tu avevi parlato di "costo" dell'orologio.
Se parliamo dell'effettivo costo di produzione, siamo intorno ai 1.500 euro, cui possiamo aggiungere qualche centinaio di euro per la quota unitaria delle spese di marketing e distribuzione.

Per arrivare al prezzo effettivamente richiesto da Patek (al netto di Iva e margini del concessionario), questo è uno dei casi in cui il moltiplicatore è più alto, arrivando quasi a 1/10.

Se invece tu mi parli di "valore" dell'orologio, introducendo elementi più aleatori come blasone e rarità, da inserire necessariamente nel contesto dell'orologeria di lusso (in cui tutti i prezzi sono gonfiati), allora la cifra da considerarsi "corretta" (che prescinde dal valore di mercato: ad alcuni questi calcoli non piacciono) sale senz'altro.
Se parliamo del prezzo finale, anche alla cifra che dici tu.

(La custodia in legno incide davvero poco...  ;))
« Ultima modifica: Luglio 17, 2017, 17:20:11 pm da Istaro »
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

leolunetta

  • *****
  • 7976
  • 34/36mm fan club member
    • Mostra profilo
    • E-mail
Oddio, a me sembra che il moltiplicatore sia più elevato: 1/8 (in alcuni casi (1/10).

Vabbè non esageriamo  :D , prendiamo il listino del Nautilus 5712 ovvero 30.650 euro. Considerando:

1- Blasone del marchio
2- Particolare disposizione delle complicazioni
2- Finiture generali della cassa anche se di costruzione meno complessa rispetto a quelle a cassa piena dei 37XX comunque eccellente. Curiosità: L'ho indossato una sola volta in vita mia per un paio di minuti e ricordo una sensazione di morbidezza incredibile, una sensazione di piacere simile mi è capitata solo col bracciale dell'EBEL 1911.
3- Il bellissimo 240PS incassato: sicuramente non ai livelli del cal. 1.96 di Chopard ma comunque tutto si può dire tranne che sia dozzinale.
4- Vera serie limitata. Non ne hanno prodotti ai livelli di Dufour ma nemmeno a chili come certa roba che i resellers passano per rarissima.
5- La bellissima custodia in legno come corredo.

Per quanto non me lo posso lontanamente permettere credo che, facendo sempre chiacchiere da bar, 8500 mila euro chiavi in mano li valga tutti...


Avrei qualche riserva sulla "vera serie limitata"
Quanti ne hanno prodotti? Io ho visto che solo su CH24, adesso, ce ne sono più di 50 in vendita. Con prezzi che oscillano tra i 28k degli Usa fino a 47k per qualche edizione speciale

Kars

  • ***
  • 183
  • Soft Machine Turns On
    • Mostra profilo
    • E-mail
Avrei qualche riserva sulla "vera serie limitata"
Quanti ne hanno prodotti? Io ho visto che solo su CH24, adesso, ce ne sono più di 50 in vendita. Con prezzi che oscillano tra i 28k degli Usa fino a 47k per qualche edizione speciale

...io credo che questi numeri siano dovuti anche al fatto che essendo in grande ascesa commerciale molte persone che l'hanno pagato molto molto meno anni fa abbiano deciso di cederlo ai Resellers per garantirsi un'ottima plusvalenza, ecco la buona disponibilità attuale. Seguendo il tuo discorso non ti do assolutamente torto ma per serie limitate sulle produzioni attuali dobbiamo ragionare in termini numerici più grandi rispetto ad artigiani indipendenti o referenze del passato di grandi marchi.
Una parentesi: Prendiamo i Sub Ghiera Verde Fat four...oramai è più raro trovare un annuncio di uno normale rispetto ad un LV F4, Fine Serie o qualche altra stranezza tipica del mondo Rolex.

Saluti ;)