Orologico Forum 3.0

Il problema della Terra Piatta

Il problema della Terra Piatta
« il: Agosto 30, 2017, 14:31:22 pm »
Salve a tutti, apro questo topic perchè da un pò di tempo a questa parte sembrano esserci molti video youtube e interesse sempre crescente per l'argomento "Terra Piatta". Ci sarebbe chi è fermamente convinto che il nostro pianeta non abbia una forma sferica(o un "geoide" per l'esattezza, cioè una sfera schiacciata ai poli) bensì sia piatta, più o meno come una pizza. I continenti che avrebbero(+ o -) la stessa forma e le stesse dimensioni sarebbero spalmati su una superfice piana, il polo nord sarebbe l'unico vertice mentre l'antartide (o il polo sud) sarebbe formato da una cintura di ghiacci che conterrebbe gli oceani e delimiterebbe i confini della Terra.

Premetto che sono stato rapito dall'argomento, dai "Terrapiattisti" che cercano di divulgare il loro credo con delle prove a detta loro valide o addirittura inconfutabili...  :o
« Ultima modifica: Agosto 30, 2017, 17:12:14 pm da leolunetta »
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #1 il: Agosto 30, 2017, 14:37:34 pm »
Sembra incredibile che nel 2017 bisogni ancora dimostrare a diverse persone che la terra sia sferica, ma è così.
Molte di queste persone credono si tratti di un colossale complotto, fatto ad hoc dai potenti perpetrandolo nei secoli con delle false scoperte, finendo con la Nasa, i quali introiti milionari servirebbero solo ad arricchire alcune persone e dove la ricerca spaziale si svolgerebbe solamente in uno studio televisivo, si parte dalla religione e l'interpretazione dei testi antichi, dalle osservazioni e prove improbabili che secondo loro testimonierebbero che il nostro non sia un globo ma una superfice piatta.
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Alessandrino Mercuri(alanford)

  • *****
  • 7098
  • Su Orologico dal 2004!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #2 il: Agosto 30, 2017, 14:45:24 pm »
Ci hai aperto addirittura un topic su 'sta min#iata?😂😂😂😂
« Ultima modifica: Agosto 30, 2017, 14:47:16 pm da alanford »

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #3 il: Agosto 30, 2017, 14:47:32 pm »
Nel modello "Terra piatta" il sole e la luna avrebbero un diametro di pochi chilometri, sarebbero alti nel cielo solo 3000 miglia e visto che apparentemente nel cielo sembrano avere lo stesso diametro, sarebbero quindi grandi uguali! Sarebbero poi all'interno di una gigantesca cupola che copre la terra ed oltre la quale sarebbe impossibile andare. Infatti l'uomo non è mai stato nello spazio, sulla luna(perchè poi visto che è all'interno della fantomatica cupola) e i satelliti sarebbero una invenzione editoriale del 1946, mai lanciati e mai esistiti.
Le stelle e tutto il firmamento sarebbero disposti sopra la cupola e ruoterebbero attorno alla terra piatta e geocentrica posizionata al centro quindi del creato.
Ci credereste che migliaia di persone tra cui personaggi più o meno conosciuti credono alla teoria della terra piatta?? Esiste un società dal 1988 se non ricordo male che si chiama appunto "Flat Hearth Society" dove ci sono migliaia di iscritti, numero peraltro in(preoccupante) crescita, fenomeno non solo Italiano, ma mondiale. Una studente Tunisina ha addirittura portato una tesi di laurea sulla Terra piatta, cosa che ha fatto eco.
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #4 il: Agosto 30, 2017, 14:49:47 pm »
Ci hai aperto addirittura un topic su 'sta min#iata?😂😂😂😂

Si Ale sono andato in fissa con questa storia, mi preoccupa il precipitare dell'intelletto umano con internet e i social. Questa stronzata della Terra piatta è uno degli evidenti nei che segnano un livello culturale bassissimo. E' preoccupante... :-[
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #5 il: Agosto 30, 2017, 14:56:38 pm »
Comunque siccome io ho visto di tutto e mi sono fatto una mia idea, consiglio a chi volesse intervenire di andare su internet e cercare i video relativi alla Terra piatta(sia a favore che ovviamente contro) su youtube, poi tornate qui e ne discutiamo insieme. :)
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #6 il: Agosto 30, 2017, 14:59:01 pm »
La tragedia è sempre il maledetto art. 48 della Costituzione unitamente alla Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, due delle più aberranti assurdità mai redatte dell'umanità ai danni di se stessa.
« Ultima modifica: Agosto 30, 2017, 15:21:40 pm da AleArturo »
"Dum differtur, vita transcurrit" (L. A. Seneca)

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #7 il: Agosto 30, 2017, 15:19:34 pm »
Il fatto è che queste persone, per la maggior parte ignoranti e con la 5a elementare(anche se in 5a insegnano la geografia e una base di astronomia) sono talmente convinte che sia tutto un complotto colossale che non sembrano sensibili a nessun tipo di prova che testimoni realmente come stanno le cose. Sono accecati dall'odio e dalla paranoia che al mondo, la maggior parte delle situazioni sia completamente manipolata ad hoc e che si viva in un mondo quasi virtuale(stile Matrix...). A quale scopo poi tutta questa messinscena sarebbe sostenibile da migliaia di persone che muovono i fili...
Mi verrebbe da sorridere, ma a pensarci bene non molto. Pensare che i miei figli debbano crescere a fianco di persone di questo tipo e con questo grado culturale mi fa venire i brividi.  ???
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #8 il: Agosto 30, 2017, 17:45:35 pm »
Hai dimenticato di scrivere una cosa importante: come mai nessuno ha una fotografia di questi ghiacci che delimitano il mondo? E' perchè su questo muro di ghiaccio è schierato l'esercito dei poteri forti che uccide tutti quelli che si avvicinano e nessuno è mai tornato.
C'è un forumista che ha argomentato più volte con questi "fenomeni" avendo materiale di prima mano su cui ragionare. E niente, già la parola ragionare mette fine a tutto.
Sai quale è il problema? Che alcuni di questi potrebbero essere persone che hai nella rubrica del telefono. Apparentemente normali. Apparentemente.
Se ti appassiona l'argomento comunque segui le gesta del senatore Bartolomeo Pepe, potresti "scoprire" un sacco di cose nuove.
Domandalo ad Alice quando è alta 3 metri

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #9 il: Agosto 30, 2017, 19:35:53 pm »
Hai dimenticato di scrivere una cosa importante: come mai nessuno ha una fotografia di questi ghiacci che delimitano il mondo? E' perchè su questo muro di ghiaccio è schierato l'esercito dei poteri forti che uccide tutti quelli che si avvicinano e nessuno è mai tornato.
C'è un forumista che ha argomentato più volte con questi "fenomeni" avendo materiale di prima mano su cui ragionare. E niente, già la parola ragionare mette fine a tutto.
Sai quale è il problema? Che alcuni di questi potrebbero essere persone che hai nella rubrica del telefono. Apparentemente normali. Apparentemente.
Se ti appassiona l'argomento comunque segui le gesta del senatore Bartolomeo Pepe, potresti "scoprire" un sacco di cose nuove.


Se avessi qualcuno di questi soggetti in rubrica e lo sapessi lo cancellerei(dopo aver provato a rinsavirlo!).
Comunque non è solo il problema dei ghiacci e di nessuno che li ha visti, la maggior parte della gente al mondo si informa poco e preferisce credere a qualche guru su internet che sembra avere capito quello che secoli di studi e di grandi geni non avevano compreso, anzi loro ti diranno pure che molti scenziati sono coinvolti e pagati dai potenti per divulgare formule matematiche incomprensibili(alla gente ignorante) che non spiegherebbero tutte le leggi fisiche e i movimenti celesti.
Come detto siamo all'assurdo, fosse un gruppetto di fanatici di poche decine di persone potrebbe anche passare inosservato, ma come detto ci imbattiamo in una associazione vera e propria con migliaia di iscritti e sostenitori.
Quello che emerge, almeno per come la vedo io è che l'inizio della divulgazione avviene sempre da loschi personaggi in malafede, che mentono sapendo di mentire. Convinti che una schera di persone li avrebbero seguiti nella loro folle teoria. In questo momento sembra che sia così visto il successo che ottengono.
La divulgazione tramite internet e video sono un'arma potentissima per coinvolgere menti deboli e un pò credulone, la solitudine che crea il web sfocia anche in questo modo, persone trovano il loro cammino per quanto falso, costruito e maldestramente dimostrato come realmente credibile.
Molte persone trovano più facile credere che siano stati ingannati che studiare ed approfondire per valutare con la propria testa, in questo modo si sentono importanti e le loro vite sembrano meno inutili.
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Errol

  • *****
  • 3457
    • Mostra profilo
Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #10 il: Agosto 30, 2017, 20:15:00 pm »
Fatte na biretta e vedrai che non ci pensi più
        

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #11 il: Agosto 30, 2017, 20:35:39 pm »
A me viene in mente una battuta letta recentemente:
"Clonare l'essere umano? Mi pare che su questa Terra ci siano già abbastanza idioti..."
Al è di bant insegnài al mus: si piàrt timp e si infastidìs la bestie.

fansie

  • *****
  • 2496
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #12 il: Agosto 30, 2017, 20:39:47 pm »
... i complotti quasi sempre hanno come fine soldi e potere... tutti gli altri lasciano il tempo che trovano. C'è anche chi crede che siamo manovrati dagli alieni che sono tra noi...

Ne escono via via di queste storie...
.. beviamoci sú !!!
Federico

Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #13 il: Agosto 30, 2017, 21:03:24 pm »
Ma si avete ragione tutto sommato, ci sono anche questioni più concrete ed importanti oggi che occuparsi di una massa di idioti che credono che la terra sia piatta, ma da ex astrofilo l'ho ritenuto talmente assurdo ed inverosimile che ho voluto indagare un pò sulla questione, dedicando del tempo per verificare cosa e quali prove avrebbero convinto così tante persone a credere all'assurdo complotto mondiale della terra 'non sferica'.
E spesso queste persone non sono i classici matti da strada che parlano da soli eh, ma di persone con un lavoro e una famiglia.
Quelli che pubblicano i video non sono troll, che lanciano e poi scompaiono, ma seguaci convinti di essere eletti e più svegli degli altri che vivrebbero in una illusione fatta per tenerci legati ad un mondo fittizio per non si capisce ancora bene quale motivo.
Si parla anche di divulgare l'argomento Terra piatte in alcune scuole, speriamo che il fenomeno sia una meteora ed una moda passeggera! :-\
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Istaro

  • *****
  • 3658
    • Mostra profilo
Re:Il problema della Terra Piatta
« Risposta #14 il: Agosto 31, 2017, 00:35:57 am »
Questo argomento, apparentemente meritevole solo di un'attenzione distratta e curiosa, offre forse lo spunto per qualche riflessione più attenta.

In ordine sparso:

1. La questione della studentessa tunisina è leggermente diversa.
Costei ha utilizzato anche il materiale diffuso dai "complottisti", ma la base della sua ricerca - e degli appoggi ricevuti in alcune frange del mondo accademico islamico - risiedeva nell'intento di definire una teoria compatibile con la narrazione del Corano.
Intento non stravagante, se si tiene conto che nell'Islam è ancora ferma l'idea di un'interpretazione letterale dei testi sacri.
Problema che ha riflessi ben più vasti (ormai anche in Europa, vista la numerosità della popolazione musulmana), al di là della questione della terra piatta...

2. Le teorie bislacche - o le deformazioni costruite ad arte - ci sono sempre state.
Ieri si diffondevano con pamphlets  cartacei, oggi con internet.
Non è tanto la qualità del mezzo a favorirne la diffusione, quanto l'attitudine di un certo pubblico con scarso senso critico a proiettarvi desideri e aspettative.
Questa attitudine vale molto più del livello culturale: persone informatissime, con titoli di studio elevati, hanno spesso abbracciato dottrine e ideologie bislacche, se non anche spregevoli.
Lo dico con Saul Bellow: "Tesori di intelligenza possono essere investiti al servizio dell'ignoranza, quando il bisogno di illusione è profondo".

3. Però voglio fare il bastian contrario: gli innamorati delle teorie stravaganti, quando non sono in malafede (perché vogliono perseguire interessi particolari), hanno almeno il pregio del coraggio.
Infatti, esistono anche le teorie bislacche (o manipolatorie) "ufficiali", cioè avallate o guardate con benevolenza dai media  più diffusi (su input del potere politico-economico). Teorie che sono seguite dalla maggioranza delle persone semplicemente perché "se dicono tutti così, sarà vero"; o - addirittura - sono seguite da persone che ben ne conoscono l'infondatezza, e però non hanno il coraggio di criticarle se ciò significa esporsi a compatimento o - peggio - a ritorsioni professionali.

Insomma: esistono gli anticonformisti stravaganti; ma anche i conformisti superficiali, opportunisti, vili (se non corrotti).
Attenzione a quali numeri si cancellano dalla rubrica e quali si conservano...
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)