Orologico Forum 3.0

Consiglio cronografo o scuba automatico

Consiglio cronografo o scuba automatico
« il: Febbraio 22, 2018, 14:34:20 pm »
Desidero regalarmi un orologio di secondo polso che mi faccia compagnia nei prossimi anni, budget intorno ai 1.000 euro. Mi piacerebbe un cronografo con tachimetro, lo Speedmaster sarebbe il massimo ma sappiamo che è fuori budget... Come marchio pensavo a Longines anche se non ho notato modelli simili, come alternativa però non mi dispiacerebbe uno scuba come l'Hydroconquest.

Voi avete consigli da darmi?
« Ultima modifica: Febbraio 22, 2018, 19:16:02 pm da Tony2k »

Istaro

  • *****
  • 3597
    • Mostra profilo
Re:Consiglio cronografo o scuba automatico
« Risposta #1 il: Maggio 05, 2018, 14:03:46 pm »
Mi accorgo solo ora di questo topic colpevolmente trascurato...  :-[

Forse avrai già trovato quello che cercavi, ma ti rispondo lo stesso.

A 1.000 euro, sul secondo polso, trovi tanta roba interessante, che non possiamo neanche definire low cost  (categoria che di solito individua orologi nuovi  al di sotto dei 1.000 euro).

Le possibilità sono talmente tante che faccio prima a linkarti la pagina dei risultati di una ricerca su ch24:
https://www.chrono24.it/search/index.htm?dosearch=true&functions=1000&functions=1026&maxAgeInDays=0&movementTypes=1&movementTypes=2&pageSize=60&priceFrom=900&priceTo=1700&redirectToSearchIndex=true&sortorder=5&watchCategories=301&yearBought=2009&yearBought=2008&yearBought=2007&yearBought=2006&yearBought=2005&yearBought=2004&yearBought=2003&yearBought=2001&yearBought=2000&yearBought=1999&yearBought=1998&yearBought=1997&yearBought=1996&yearBought=1995&yearBought=1994&yearBought=1992&yearBought=1991&yearBought=1990

La soglia del prezzo l'ho alzata, perché ovviamente sulle richieste del venditore (a volte esagerate) bisogna trattare...

E c'è anche qualche Speedmaster (sia pure non delle referenze più richieste).  ;)
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:Consiglio cronografo o scuba automatico
« Risposta #2 il: Febbraio 26, 2019, 13:54:23 pm »
Certo dopo oltre un anno le cose sono due.
O il tizio ha già provveduto da tempo oppure ha cambiato idea e non ha fatto la spesa.

Ci sarebbe la terza ipotesi, ma è improbabile che il tizio stia ancora attendendo pareri per potersi muovere all’acquisto...
 :D
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a qualcun'altro.
La vera nobiltà consiste nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
(Ernest Hemingway)

Re:Consiglio cronografo o scuba automatico
« Risposta #3 il: Febbraio 26, 2019, 14:05:13 pm »
Desidero regalarmi un orologio di secondo polso che mi faccia compagnia nei prossimi anni, budget intorno ai 1.000 euro. Mi piacerebbe un cronografo con tachimetro, lo Speedmaster sarebbe il massimo ma sappiamo che è fuori budget... Come marchio pensavo a Longines anche se non ho notato modelli simili, come alternativa però non mi dispiacerebbe uno scuba come l'Hydroconquest.

Voi avete consigli da darmi?
Nel caso non lo avessi già acquistato, l'Hydroconquest cronografo della penultima serie è un orologio bello, dall'inarrivabile rapporto qualità/prezzo, che si trova di secondo polso entro il tuo budget o, addirittura, nuovo con un minimo ulteriore contributo.
In pratica sto parlando di questo:

seriale L3.744.4.56.6

Calibro Longines L688, ovvero un Valjoux 7750 personalizzato per Longines con l'aggiunta dello smistamento con ruota a colonne.

Re:Consiglio cronografo o scuba automatico
« Risposta #4 il: Febbraio 26, 2019, 14:43:54 pm »
Precisiamo che il calibro Valjoux modificato con l’aggiunta della ruota a colonne tiene conto della sola sostituzione della navetta a camme e che il resto della componentistica resta del 7750.
Il risultato finale di tale operazione è che purtroppo non su aggiunge nulla in tema di morbidezza e precisione degli innesti che pur se con “ruota a colonne” restano duri come la pietra. Da una tale modifica ci si poteva aspettare funzione oltrechè forma. Messa così se una ruota a colonne non migliora l’innesto, anzi, la sua presenza è pressoché inutile, tanto da farmi preferire la classica camma dove almeno non si ha alcuna pretesa ed aspettativa governata dal marketing.
Peccato!
« Ultima modifica: Febbraio 26, 2019, 14:45:39 pm da leolunetta »
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a qualcun'altro.
La vera nobiltà consiste nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
(Ernest Hemingway)

Re:Consiglio cronografo o scuba automatico
« Risposta #5 il: Febbraio 26, 2019, 16:48:18 pm »
Nel valutare la durezza degli innesti, che non discuto, bisogna anche tenere conto della presenza di guarnizioni adatte a sopportare 30 bar di pressione, cosa che non tutti fanno. Detto quanto sopra, nel panorama dei cronografi di marca animati da questo calibro l'Hydroconquest rimane un best buy.

Poi, certo, i calibri utilizzati da Omega in poi sono meglio (ma costano anche molto di più).

Re:Consiglio cronografo o scuba automatico
« Risposta #6 il: Febbraio 26, 2019, 18:32:58 pm »
Credo che la durezza non dipenda dal grado di impermeabilità, il Conquest crono che non è un diver dovrebbe avere gli stessi problemi, è proprio il calibro Eta ad essere un progetto così.
Mi capitò tempo fa di revisionare un calibro, base 7750 modificato a colonne La Joux Perret, decisamente meglio del L688, non morbidissimo, ma neanche un sasso, tutto sommato onesto.
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a qualcun'altro.
La vera nobiltà consiste nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
(Ernest Hemingway)