Orologico Forum 3.0

sostituzione molla

sostituzione molla
« il: Marzo 14, 2018, 17:13:44 pm »
Buon pomeriggio a tutti gli amici del forum, io collezino orologi russi e di tanto in tanto faccio qualche piccol riparazione prendendo i ricambi da orologi che ho comprato a tale scopo. Scusate la mia ignorana sui termini tecnici, ma sono al settimo cielo perchè sono riuscito a sostituire la carica di un orologio che nonostante gli dessi la carica slittava, l" orologio non partiva, ho preso una macchina comprata per recucuperare pezzi, ho smontato quest"ultima per capire come si faceva ho tolto il cilindretto che contiene la molla di carica, ed ho fatto la stessa operezione nell"orologio ricevente, il quale con mio enorme stupore dopo avere caricato la molla ha ripreso a funzionare. Nei fatti per molti questo mio messaggio può risultare banale ma per me il piacere di condividere una riparazione è bellissimo. Buon pomeriggio

S.M.

  • *****
  • 3708
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:sostituzione molla
« Risposta #1 il: Marzo 14, 2018, 18:30:39 pm »
Hai sostituito la molla del bariletto. Non male.
Ma se non sei preparato non farlo in orologi costosi potresti fare molti danni.

Comunque complimenti È un buon inizio
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

Istaro

  • *****
  • 3549
    • Mostra profilo
Re:sostituzione molla
« Risposta #2 il: Marzo 14, 2018, 21:29:00 pm »
Se le riparazioni ti appassionano, non farai molti progressi procedendo per tentativi...

Bisogna partire dai fondamentali:
Orologiaio riparatore, di Donald De Carle, ed. Hoepli.  :)
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:sostituzione molla
« Risposta #3 il: Marzo 15, 2018, 16:25:32 pm »
Se le riparazioni ti appassionano, non farai molti progressi procedendo per tentativi...

Bisogna partire dai fondamentali:
Orologiaio riparatore, di Donald De Carle, ed. Hoepli.  :)
Buon pomeriggio e grazie per i consigli , sicuramente sono stato fortunato, però in questo momento non posso, come vorrei tanto fare, studiare l'affascinante mondo dell'orologeria. Visto che io sappia in Italia non ci sono orologiai che riparano gli orologi russi, ne ho trovato uno serio ed affidabile su e bay, solo che è in Ucraina fino ad ora gli ho inviato due orologi e sono tornati perfettamente funzionanti, questa volta ho voluto fare un tentativo prima di spedirli.

Re:sostituzione molla
« Risposta #4 il: Marzo 15, 2018, 16:32:00 pm »
Hai sostituito la molla del bariletto. Non male.
Ma se non sei preparato non farlo in orologi costosi potresti fare molti danni.

Comunque complimenti È un buon inizio
Buon pomeriggio, come ho già detto colleziono solo orologi russi, nel tempo ho acquistato a pochissimo qualche macchina da cui ricavare pezzi di ricambio, ho comprato una discreta attrezzatura che mi permette di fare qualche piccolo lavoretto. So che devo ancora fare molta strada col tempo (che non ho) studiando qualche testo che ho trovato nei forum  e con la pazienza spero di riuscire a fare altro

Re:sostituzione molla
« Risposta #5 il: Aprile 20, 2018, 18:16:40 pm »
Se le riparazioni ti appassionano, non farai molti progressi procedendo per tentativi...

Bisogna partire dai fondamentali:
Orologiaio riparatore, di Donald De Carle, ed. Hoepli.  :)
Bastasse :D
 

Istaro

  • *****
  • 3549
    • Mostra profilo
Re:sostituzione molla
« Risposta #6 il: Aprile 20, 2018, 19:32:31 pm »
Se le riparazioni ti appassionano, non farai molti progressi procedendo per tentativi...

Bisogna partire dai fondamentali:
Orologiaio riparatore, di Donald De Carle, ed. Hoepli.  :)
Bastasse :D

Per partire...   :P
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:sostituzione molla
« Risposta #7 il: Aprile 23, 2018, 12:32:25 pm »
Se le riparazioni ti appassionano, non farai molti progressi procedendo per tentativi...

Bisogna partire dai fondamentali:
Orologiaio riparatore, di Donald De Carle, ed. Hoepli.  :)
Bastasse :D

Per partire...   :P


Per partire la teoria conta, ma conta di più la pratica. Chi ama mettere le mani sugli orologi deve necessariamente capire "se è cosa per lui".
Non tutti hanno la giusta manualità e la giusta delicatezza. Senza queste doti(che si scoprono solo facendo un pò di pratica, magari davanti ad una persona più esperta) non si va da nessuna parte purtroppo e possiamo leggere ciò che vogliamo ed arrivare a comprendere che capire leggendo non basta.
All'opener dico che se è riuscito a cambiare il bariletto senza far danni ha già fatto un bel balzo avanti, perchè evidentemente per far ciò ha smontato tutto il calibro o quasi per arrivare li e poi l'ha rimontato e non è poco. Però rovinare una spirale se non si sa come operare correttamente è un'attimo...
C'è teoria anche mentre si pratica però, ed in questo qualcuno che segue i nostri primi passi, ci spiega e correggendo gli eventuali(e sicuri..) errori di intervento sarebbe l'optimum.
Se si fa 30 si poteva fare 31, invece s’è fatto 11.
Se vedo un altro Bacheron Costantin divento ignorante!

cicci

  • *****
  • 4019
    • Mostra profilo
Re:sostituzione molla
« Risposta #8 il: Aprile 25, 2018, 14:52:52 pm »
Se le riparazioni ti appassionano, non farai molti progressi procedendo per tentativi...

Bisogna partire dai fondamentali:
Orologiaio riparatore, di Donald De Carle, ed. Hoepli.  :)
Bastasse :D

Per partire...   :P


Per partire la teoria conta, ma conta di più la pratica. Chi ama mettere le mani sugli orologi deve necessariamente capire "se è cosa per lui".
Non tutti hanno la giusta manualità e la giusta delicatezza. Senza queste doti(che si scoprono solo facendo un pò di pratica, magari davanti ad una persona più esperta) non si va da nessuna parte purtroppo e possiamo leggere ciò che vogliamo ed arrivare a comprendere che capire leggendo non basta.
All'opener dico che se è riuscito a cambiare il bariletto senza far danni ha già fatto un bel balzo avanti, perchè evidentemente per far ciò ha smontato tutto il calibro o quasi per arrivare li e poi l'ha rimontato e non è poco. Però rovinare una spirale se non si sa come operare correttamente è un'attimo...
C'è teoria anche mentre si pratica però, ed in questo qualcuno che segue i nostri primi passi, ci spiega e correggendo gli eventuali(e sicuri..) errori di intervento sarebbe l'optimum.

Quelli che s’innamoran di pratica sanza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica deve essere edificata sopra la bona teorica.

Leonardo da Vinci

 ;)
La felicità è avere la propria passione per lavoro.  (Alain Silberstein)
http://www.ceahr.org/


S.M.

  • *****
  • 3708
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:sostituzione molla
« Risposta #9 il: Aprile 25, 2018, 15:11:59 pm »
Se le riparazioni ti appassionano, non farai molti progressi procedendo per tentativi...

Bisogna partire dai fondamentali:
Orologiaio riparatore, di Donald De Carle, ed. Hoepli.  :)
Bastasse :D

Per partire...   :P


Per partire la teoria conta, ma conta di più la pratica. Chi ama mettere le mani sugli orologi deve necessariamente capire "se è cosa per lui".
Non tutti hanno la giusta manualità e la giusta delicatezza. Senza queste doti(che si scoprono solo facendo un pò di pratica, magari davanti ad una persona più esperta) non si va da nessuna parte purtroppo e possiamo leggere ciò che vogliamo ed arrivare a comprendere che capire leggendo non basta.
All'opener dico che se è riuscito a cambiare il bariletto senza far danni ha già fatto un bel balzo avanti, perchè evidentemente per far ciò ha smontato tutto il calibro o quasi per arrivare li e poi l'ha rimontato e non è poco. Però rovinare una spirale se non si sa come operare correttamente è un'attimo...
C'è teoria anche mentre si pratica però, ed in questo qualcuno che segue i nostri primi passi, ci spiega e correggendo gli eventuali(e sicuri..) errori di intervento sarebbe l'optimum.

Quelli che s’innamoran di pratica sanza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica deve essere edificata sopra la bona teorica.

Leonardo da Vinci

 ;)
:o
Accidenti che citazione!!!
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

Patrizio

  • *****
  • 15535
  • Homo sapiens non urinat in ventum
    • MSN Messenger - patmonfa@hotmail.com
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:sostituzione molla
« Risposta #10 il: Aprile 25, 2018, 15:21:56 pm »
la teoria senza la pratica è zoppa, ma la pratica senza teoria è cieca.

- Homo sapiens non urinat in ventum -