Orologico Forum 3.0

Nautilus perpetuo

Errol

  • *****
  • 3271
    • Mostra profilo
Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #30 il: Settembre 19, 2018, 18:10:36 pm »
Il più delle volte è così, gli indipendenti "complicati" hanno un prezzo superiore ai complicati di marchi industriali, e ne hanno anche ben donde credo, almeno per me. L'artigianalità, i pezzi unici e le finiture superiori si pagano.
Non sarà follia per te, comunque con ben 110k ci puoi anche prendere un turbo Asaoka, uno Tsunami16 e un Classic di Klings.
Io ad esempio con quella cifra prenderei quei 3 orologi di questi indipendenti tutta la vita e non un Nautilus perpetuo.

io no perchè non mi piace nessuno dei tre ma non è questo il discorso.
io critico il comparare sempre con gli indipendenti quando il 99% di chi spende queste somme lo fa si con passione ma anche con un occhio a rivendibilità e incremento economico.

tanto per fare un esempio il Patek Nautilus del 40° anniversario che appena uscito aveva un listino di 113400 dollari e che fece gridare allo scandalo, oggi come oggi non è possibile trovarlo a meno di 185/190 k€ con punte fino a 220/230 k€.

qui era certo che la cosa sarebbe andata cosi, con i tre indicati da te innanzitutto devi trovare chi è disposto a comprarli (e spesso serve necessariamente un'asta perchè sul mercato maccheronico non li vendi manco se ti ammazzi) in secondo luogo la rivalutazione c'è ma soltanto in certi ambiti (secondo il mio parere).

tanto per fare un altro piccolo esempio tiro in ballo il Roth di Alessandro (mi scuserà) che in vendita da quasi un anno (mi sembra) e, parole sue, nemmeno un'offerta, tranne uno che voleva dargli una sola, oppure lo Speake-Marin in vendita dal reseller amico mio da 3/4 mesi al prezzo più basso tra tutti quelli presenti in rete e che sta ancora li (oltre al fatto che non immagino a che somma l'avrà ritirato)

PS per Ale: i prezzi di vendita del tuo 3710 sono veri al 100% a questo punto perchè sempre il reseller di sopra ne ha appena venduto uno a 40k senza scatola e garanzia ma solo con l'estratto.
« Ultima modifica: Settembre 19, 2018, 18:13:03 pm da Errol »
        

Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #31 il: Settembre 20, 2018, 10:55:37 am »
Il più delle volte è così, gli indipendenti "complicati" hanno un prezzo superiore ai complicati di marchi industriali, e ne hanno anche ben donde credo, almeno per me. L'artigianalità, i pezzi unici e le finiture superiori si pagano.
Non sarà follia per te, comunque con ben 110k ci puoi anche prendere un turbo Asaoka, uno Tsunami16 e un Classic di Klings.
Io ad esempio con quella cifra prenderei quei 3 orologi di questi indipendenti tutta la vita e non un Nautilus perpetuo.

...lo fa si con passione ma anche con un occhio a rivendibilità e incremento economico.

tanto per fare un esempio il Patek Nautilus del 40° anniversario che appena uscito aveva un listino di 113400 dollari e che fece gridare allo scandalo, oggi come oggi non è possibile trovarlo a meno di 185/190 k€ con punte fino a 220/230 k€.




Il mio discorso infatti verteva proprio sul fatto di tralasciare tutti i discorsi del valore residuo e dell'investimento, perchè se acquistiamo per un motivo non è detto che debba coincidere con l'altro, anzi. Se compriamo strizzando all'occhio una certa rivendibilità o un più(seppur teorico) rassicurante investimento, quindi con l'intenzione postuma di rivendere l'orologio per fare plusvalenza e non per tenerlo, non è detto che ci stiamo mettendo una gran passione nella scelta, magari si, ma anche no.
Io è per questo che dico che questo Nautilus è per gente molto facoltosa, proprio perchè può permetterselo senza patemi e se poi piace molto, c'è il nome giusto, ed anche un valore residuo migliore di altri, ben venga l'acquisto di questo perpetuo.
Per l'appassionato vero che ne valuta pregio e tecnica però è un orologio come ce ne sono a migliaia, che non ha nulla di eccelso ed è anche assai più caro e "scarso" di molti altri pezzi entro i 100k(come capita anche coi fratellini 5711 o il 5712 ed altri Nautilus per carità!).
Poi oh, per me gli indipendenti, non tutti, ma una gran parte, sono il punto d'arrivo maximo per l'appassionato erudito, quindi il paragone io lo faccio sempre, soprattutto se mi parlate di cifre over 100k, che sono un'enormità.IMHO


P.s. Il Nautilus del 40mo per me è il Nautilus più brutto mai fatto, mai lo comprerei se non per appunto "investimento", cosa che non ho fatto e mi mangio le mani, ma la passione è un'altra cosa.
« Ultima modifica: Settembre 20, 2018, 10:57:59 am da leolunetta »


When you do 30 you could do 50, instead you did 11

Errol

  • *****
  • 3271
    • Mostra profilo
Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #32 il: Settembre 20, 2018, 12:50:34 pm »
tu parli, per carità a titolo personale (ma mica tanto), di appassionato vero e appassionato erudito considerando chi compra un orologio del genere solo gente facoltosa (e quindi implicitamente non vero e non erudito)

insomma, benchè il discorso inizia premettendo che sono tue idee, in realtà classifichi "chi capisce" da chi "non capisce"

la passione può essere per l'artigianalità e le finiture, può rivolgere le proprie attenzioni alle complicazioni, agli orologi che hanno una storia militare, alle case che hanno una storia centenaria,  ecc

chi ha altre passioni e vuole altro non deve passare per il facoltoso scemo
        

alanford

  • *****
  • 6358
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #33 il: Settembre 20, 2018, 16:04:36 pm »
Il più delle volte è così, gli indipendenti "complicati" hanno un prezzo superiore ai complicati di marchi industriali, e ne hanno anche ben donde credo, almeno per me. L'artigianalità, i pezzi unici e le finiture superiori si pagano.
Non sarà follia per te, comunque con ben 110k ci puoi anche prendere un turbo Asaoka, uno Tsunami16 e un Classic di Klings.
Io ad esempio con quella cifra prenderei quei 3 orologi di questi indipendenti tutta la vita e non un Nautilus perpetuo.

Forse del MIO ragionamento ti è sfuggito il particolare in cui dico che: " se i soldi non fossero un problema...".
Quindi se i soldi non fossero un problema io prenderei il Nautilus perpetuo e pure quei tre! :D
 

Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #34 il: Settembre 21, 2018, 10:54:37 am »
Il più delle volte è così, gli indipendenti "complicati" hanno un prezzo superiore ai complicati di marchi industriali, e ne hanno anche ben donde credo, almeno per me. L'artigianalità, i pezzi unici e le finiture superiori si pagano.
Non sarà follia per te, comunque con ben 110k ci puoi anche prendere un turbo Asaoka, uno Tsunami16 e un Classic di Klings.
Io ad esempio con quella cifra prenderei quei 3 orologi di questi indipendenti tutta la vita e non un Nautilus perpetuo.

Forse del MIO ragionamento ti è sfuggito il particolare in cui dico che: " se i soldi non fossero un problema...".
Quindi se i soldi non fossero un problema io prenderei il Nautilus perpetuo e pure quei tre! :D

Hai sintetizzato il mio pensiero. I soldi non devono essere un problema, in questo caso si compra questo Nautilus come sarebbe per un qualsiasi sportivo elegante(che sia un RO, un Ingenueur o un Laureato) per gente più “comune”.
È semplicemente un’altra scala di prezzo per un orologio che di “sostanza vera” in base a ciò che costa ne ha poca a mio avviso.


When you do 30 you could do 50, instead you did 11

Errol

  • *****
  • 3271
    • Mostra profilo
Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #35 il: Settembre 21, 2018, 11:51:06 am »
Il più delle volte è così, gli indipendenti "complicati" hanno un prezzo superiore ai complicati di marchi industriali, e ne hanno anche ben donde credo, almeno per me. L'artigianalità, i pezzi unici e le finiture superiori si pagano.
Non sarà follia per te, comunque con ben 110k ci puoi anche prendere un turbo Asaoka, uno Tsunami16 e un Classic di Klings.
Io ad esempio con quella cifra prenderei quei 3 orologi di questi indipendenti tutta la vita e non un Nautilus perpetuo.

Forse del MIO ragionamento ti è sfuggito il particolare in cui dico che: " se i soldi non fossero un problema...".
Quindi se i soldi non fossero un problema io prenderei il Nautilus perpetuo e pure quei tre! :D

Hai sintetizzato il mio pensiero. I soldi non devono essere un problema, in questo caso si compra questo Nautilus come sarebbe per un qualsiasi sportivo elegante(che sia un RO, un Ingenueur o un Laureato) per gente più “comune”.
È semplicemente un’altra scala di prezzo per un orologio che di “sostanza vera” in base a ciò che costa ne ha poca a mio avviso.

non voglio tediarvi insistendo in continuazione, ma secondo me è proprio chi nei soldi non naviga (il tutto relativamente perchè sempre di somme folli parliamo) che prima di comprare tre indipendenti, se vuole spendere 100 k€ per un orologio, fa rotta su un porto sicuro

poi parlo io che ho sempre commercialmente speso male i miei soldi, se li avessi spesi tutti in Rolex e Patek oggi starei molto meglio di come sto', ma era un concetto generale
        

Bertroo

  • *****
  • 31822
    • Mostra profilo
Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #36 il: Settembre 21, 2018, 23:43:04 pm »
A me piacciono tutti. Indipendenti e non.
Se potessi spendere 120k senza problemi per un orologio io questo lo comprerei. Insieme magari ad un indipendente.
I costi son questi, inutile girarci intorno. Ad oggi vuoi un Nautilus? Lo paghi!
Son Istaro scemo io che per remore prima non l’ho preso e quando ho deciso di prenderlo e’ arrivato a 40k!
Purtroppo, volenti o nolenti la cosa oramai è questa.
Detto ciò a menil perpetuo di PP piace. Sarà un semplice Nautilus? A me piace anche quello! Mi piace il 5711-5712-5712G-5712R anche il 5980!
Ma a me piacciono anche gli Offshore per cui forse non faccio testo  :D

Istaro

  • *****
  • 3349
    • Mostra profilo
Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #37 il: Settembre 22, 2018, 20:08:25 pm »
Son Istaro scemo io che (...)

Il mio nickname  viene imposto ormai d'autorità dai correttori ortografici...  8)
...o mi stavi pensando?  :-*
 ;D ;D ;D
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Bertroo

  • *****
  • 31822
    • Mostra profilo
Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #38 il: Settembre 22, 2018, 23:28:13 pm »
Son Istaro scemo io che (...)
[/ ]
Il mio nickname  viene imposto ormai d'autorità dai correttori ortografici...  8)
...o mi stavi pensando?  :-*
 ;D ;D ;D


Ahahahahahahaha mica l’avevo visto :D :D :D

Re:Nautilus perpetuo
« Risposta #39 il: Ottobre 23, 2018, 16:55:35 pm »
Comunque questo perpetuo non mi pare molto riuscito come dial. Potevano sforzarsi un pizzico di più con, che so, due finestrelle magari. Il Royal Oak perpetuo mi piace molto, ma molto, di più. Del prezzo dunque non mi importa nulla, perché non è il Nautilus che prenderei.