Orologico Forum 3.0

Ressence Type 2: ibrido perfetto?

Re:Ressence Type 2: ibrido perfetto?
« Risposta #15 il: Aprile 21, 2018, 12:38:16 pm »
Per me ricercare l'estrema precisione in un orologio meccanico abbinato ad un ibrido non mi convince. Sinceramente non mi interessa neppure l'orologio che spacca i secondo dopo giorni o settimane. Interpreto la meccanica com'è, con attrito e asincronia; forse un mio limite, ma accetto anche l'imprecisione.
Preferisco invenzioni meccaniche fatte per rendere il segnatempo preciso. Dalle spirali in acciaio prima, per passare a materiali amagnetici. Spirali in vetro, tourbillon, risonanza, silicio eccc


Ho maturato già da un pò di tempo l'idea che ad oggi il tourbillon in se non renda l'orologio necessariamente più preciso di soluzioni semplici e moderne come spirali libere, acciai amagnetici, anzi.
Certo. Dovevo essere più preciso. L'idea che ebbe Breguet nel tourbillon potrò l'orologeria avanti di anni per quanto riguarda la precisione.


Però ad oggi se il fine è quello di ottenere un'ottima cronometria convieni con me che il tourbillon è l'ultima delle soluzioni che verrebbero in mente all'orologiaio...
Ieri aveva assai più senso la rivoluzionaria invenzione ai fini pratici, oggi è un costoso esercizio di stile e poco più. Bellissimo certo.
Sicuro!!! Probabilmente un 2824.2 con componenti particolari potrebbe essere un cronometro quasi perfetto. Ho sognato o qualche anno fa qualcuno presentò un orologio con un eta e vinse?
 

mbelt

  • *****
  • 5542
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Ressence Type 2: ibrido perfetto?
« Risposta #16 il: Aprile 21, 2018, 14:43:14 pm »
Preso atto che esistono dispostivi più efficaci per la cronometria, tuttavia i tourbillon fatti bene, magari a singolo asse, o al limite a doppio asse, danno dei vantaggi. È che sono diversi marchi a fare tourbillon solo per lo show e non per le prestazioni. Ma la soluzione non è del tutto superata, anzi. Penso ai doppi tourbillon inclinati di GF che hanno anche vinto gare di cronometria, ma anche di JLC. Quindi , si, dipende se le cose si fanno bene o meno. Se l’inerzia della gabbia è sotto un certo livello le prestazioni cronometriche peggiorano. Oppure è chiaro che se i fa un tourbillon fatto bene, ma poi lo si alimenta in modo irregolare, non funzionerà bene cromometricamente l’orologio. Quindi tutto deve essere fatto bene e curato.
Contro ogni talebanismo, ora e sempre

cicci

  • *****
  • 4018
    • Mostra profilo
Re:Ressence Type 2: ibrido perfetto?
« Risposta #17 il: Aprile 25, 2018, 15:14:46 pm »
Un renontoir d’égalité fa di più di un tourbillon.
...
...

Non capisco il fine del paragone.. ::)
I due sistemi sono stati concepiti per affrontare due situazioni diverse. Non sono paragonabili.
IMHO come dire che... "quel formaggio è più buono di quel vino..."

 ???
La felicità è avere la propria passione per lavoro.  (Alain Silberstein)
http://www.ceahr.org/


mbelt

  • *****
  • 5542
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Ressence Type 2: ibrido perfetto?
« Risposta #18 il: Aprile 25, 2018, 15:23:09 pm »
Un renontoir d’égalité fa di più di un tourbillon.
...
...

Non capisco il fine del paragone.. ::)
I due sistemi sono stati concepiti per affrontare due situazioni diverse. Non sono paragonabili.
IMHO come dire che... "quel formaggio è più buono di quel vino..."

 ???
In termini di precisione cronometrica i due dispositivi vengono usati. E io sono ormai abbastanza sicuro che pesi più la erogazione irregolare della molla motrice in termini di coppia che l’errore dovuto al baricentro della spirale.
Contro ogni talebanismo, ora e sempre