Orologico Forum 3.0

GP e H.Winston triassiali

fansie

  • *****
  • 1588
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #60 il: Aprile 16, 2018, 17:53:19 pm »
Con tutto il rispetto l’Harry Winston non si può vedere...

Eh, sì... Anche il 5, sempre una tv rimane (quello solo triassiale, senza carrousel)
Federico

mbelt

  • *****
  • 5542
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #61 il: Aprile 16, 2018, 17:53:46 pm »
Non vorrei sembrare irrispettoso, ma la bambolina con l'effetto neve se lo agiti c'è?
 :) :)

Possiamo dire quello che si vuole ma l'ho visto anche io dal vivo, e seppur dentro la teca, la sua imponenza è palese.

Poi per carità, è ipnotico, ma non propriamente comodo.
Non ditemi poi che è 20mm di spessore ossia 2mm più di un DeepSea.

Non vorrei che l'ebrezza della mostra abbia offuscato le capacità di giudizio....
Mi sa tanto che hai colto nel segno. Prima se un orologio superava i 38 mm era uno schifo totale, un cedimento alle mode. Ora invece va bene tutto. Condivido il discorso di Leolunetta sull’uso di questi orologi ma francamente è uno dei pezzi meno indossabili che ho visto in vita mia per lo spessore. Altro che 20 mm. È da tavolo.

Non sono così talebano, almeno io. Se oltre i 38 me li riporti su un orologio così particolare ed unico il giudizio cambia e deve cambiare.
Non parliamo di inutili ingrandimenti di cassa con movimenti da 10” e compax accentrati, qui ci sono progetti troppo particolari e complessi per non tenere conto di ciò. Non ho detto che l’Halter sia l’orologio più indossabile della mostra, ho detto che senz’altro lo è senz’altro più di altri, anche meno complessi. Fa anche meglio di alcuni esposti alla stessa mostra e con grado di complessità inferiore.
Ve lo dicevo che la cassa non superava i 10mm(se tutto lo spessore è 20mm è ovvio).
È comodo perché ha il fondello completamente piatto tipo Panerai e i 90 grammi sono pochissimi per il genere.
Secondo me la cassa sarà almeno 20 mm, la cupola di zaffiro almeno 10 mm. Hai presente il mio Journe tourbillon? Quello è 40 mm di diametro e 10,0 di spessore. Sembra quasi piatto. Come fa quello lì, con quelle dimensioni della base ad avere la cassa spessa 10 è un mistero insondabile. Se questi dati fossero realmente ufficiali, cioè messi nero su bianco sul sito ci crederei con perplessita. Ma senza dati sul suo sito credo alla mia vista. Non ho molti dubbi. Potrebbe essere 2-3 mm di spessore in meno, o anche in più, ma li stiamo. E me ne intendo di cosa è indossabili e di cosa no, questo non lo è con queste misure. Anche il peso di 90 grammi Non mi convince  fosse anche solo per la cupola di vetro.
« Ultima modifica: Aprile 16, 2018, 17:59:13 pm da mbelt »
Contro ogni talebanismo, ora e sempre

fansie

  • *****
  • 1588
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #62 il: Aprile 16, 2018, 17:58:05 pm »
Ho un po' criticato Harry Winston. A sua difesa però c'è da dire che è l'unica marca che appartiene a un grande gruppo orologiero del lusso, che investe nei multiassiali (chiaramente si serve dei migliori indipendenti in circolazione, ma comunque ci mette il denaro)..
Federico

Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #63 il: Aprile 16, 2018, 18:04:24 pm »
Non vorrei sembrare irrispettoso, ma la bambolina con l'effetto neve se lo agiti c'è?
 :) :)

Possiamo dire quello che si vuole ma l'ho visto anche io dal vivo, e seppur dentro la teca, la sua imponenza è palese.

Poi per carità, è ipnotico, ma non propriamente comodo.
Non ditemi poi che è 20mm di spessore ossia 2mm più di un DeepSea.

Non vorrei che l'ebrezza della mostra abbia offuscato le capacità di giudizio....
Mi sa tanto che hai colto nel segno. Prima se un orologio superava i 38 mm era uno schifo totale, un cedimento alle mode. Ora invece va bene tutto. Condivido il discorso di Leolunetta sull’uso di questi orologi ma francamente è uno dei pezzi meno indossabili che ho visto in vita mia per lo spessore. Altro che 20 mm. È da tavolo.

Non sono così talebano, almeno io. Se oltre i 38 me li riporti su un orologio così particolare ed unico il giudizio cambia e deve cambiare.
Non parliamo di inutili ingrandimenti di cassa con movimenti da 10” e compax accentrati, qui ci sono progetti troppo particolari e complessi per non tenere conto di ciò. Non ho detto che l’Halter sia l’orologio più indossabile della mostra, ho detto che senz’altro lo è senz’altro più di altri, anche meno complessi. Fa anche meglio di alcuni esposti alla stessa mostra e con grado di complessità inferiore.
Ve lo dicevo che la cassa non superava i 10mm(se tutto lo spessore è 20mm è ovvio).
È comodo perché ha il fondello completamente piatto tipo Panerai e i 90 grammi sono pochissimi per il genere.
Secondo me la cassa sarà almeno 20 mm, la cupola di zaffiro almeno 10 mm. Hai presente il mio Journe tourbillon? Quello è 40 mm di diametro e 10,0 di spessore. Sembra quasi piatto. Come fa quello lì, con quelle dimensioni della base ad avere la cassa spessa 10 è un mistero insondabile. Se questi dati fossero realmente ufficiali, cioè messi nero su bianco sul sito ci crederei con perplessita. Ma senza dati sul suo sito credo alla mia vista. Non ho molti dubbi. Potrebbe essere 2-3 mm di spessore in meno, o anche in più, ma li stiamo. E me ne intendo di cosa è indossabili e di cosa no, questo non lo è con queste misure. Anche il peso di 90 grammi Non mi convince  fosse anche solo per la cupola di vetro.

Se hai visto la carrellata di triassiali di fansie ti sarai reso conto da solo di quale invece sia il più indossabile.
Cosa non ti convince? C’è poco da convincersi. Il peso di 90 grammi era scritto nella teca a meno che non dicano minchiate, ma non credo.
Comunque abbiamo già inquinato fin troppo il topic. Si parlava si di triassiali è vero, ma di altre case.
Buon proseguimento


When you do 30 you could do 50, instead you did 11

fansie

  • *****
  • 1588
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #64 il: Aprile 16, 2018, 18:11:30 pm »
Non vorrei sembrare irrispettoso, ma la bambolina con l'effetto neve se lo agiti c'è?
 :) :)

Possiamo dire quello che si vuole ma l'ho visto anche io dal vivo, e seppur dentro la teca, la sua imponenza è palese.

Poi per carità, è ipnotico, ma non propriamente comodo.
Non ditemi poi che è 20mm di spessore ossia 2mm più di un DeepSea.

Non vorrei che l'ebrezza della mostra abbia offuscato le capacità di giudizio....
Mi sa tanto che hai colto nel segno. Prima se un orologio superava i 38 mm era uno schifo totale, un cedimento alle mode. Ora invece va bene tutto. Condivido il discorso di Leolunetta sull’uso di questi orologi ma francamente è uno dei pezzi meno indossabili che ho visto in vita mia per lo spessore. Altro che 20 mm. È da tavolo.

Non sono così talebano, almeno io. Se oltre i 38 me li riporti su un orologio così particolare ed unico il giudizio cambia e deve cambiare.
Non parliamo di inutili ingrandimenti di cassa con movimenti da 10” e compax accentrati, qui ci sono progetti troppo particolari e complessi per non tenere conto di ciò. Non ho detto che l’Halter sia l’orologio più indossabile della mostra, ho detto che senz’altro lo è senz’altro più di altri, anche meno complessi. Fa anche meglio di alcuni esposti alla stessa mostra e con grado di complessità inferiore.
Ve lo dicevo che la cassa non superava i 10mm(se tutto lo spessore è 20mm è ovvio).
È comodo perché ha il fondello completamente piatto tipo Panerai e i 90 grammi sono pochissimi per il genere.
Secondo me la cassa sarà almeno 20 mm, la cupola di zaffiro almeno 10 mm. Hai presente il mio Journe tourbillon? Quello è 40 mm di diametro e 10,0 di spessore. Sembra quasi piatto. Come fa quello lì, con quelle dimensioni della base ad avere la cassa spessa 10 è un mistero insondabile. Se questi dati fossero realmente ufficiali, cioè messi nero su bianco sul sito ci crederei con perplessita. Ma senza dati sul suo sito credo alla mia vista. Non ho molti dubbi. Potrebbe essere 2-3 mm di spessore in meno, o anche in più, ma li stiamo. E me ne intendo di cosa è indossabili e di cosa no, questo non lo è con queste misure. Anche il peso di 90 grammi Non mi convince  fosse anche solo per la cupola di vetro.

Se hai visto la carrellata di triassiali di fansie ti sarai reso conto da solo di quale invece sia il più indossabile.
Cosa non ti convince? C’è poco da convincersi. Il peso di 90 grammi era scritto nella teca a meno che non dicano minchiate, ma non credo.
Comunque abbiamo già inquinato fin troppo il topic. Si parlava si di triassiali è vero, ma di altre case.
Buon proseguimento

Si. Infatti, anche per me, il punto è che un triassiale non può essere paragonato a un tourbillon normale o a un cronografo,ad esempio. Per me, accettare un diver di 15 mm e criticare un triassiale di 20/22, è discutibile, visto ciò che ospita

Per finire la carrellata degli spessori, visto lo Jacob e Co è praticamente da tavolo, posto il GP solo tourbillon.
Federico

mbelt

  • *****
  • 5542
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #65 il: Aprile 16, 2018, 18:33:26 pm »
Ho un po' criticato Harry Winston. A sua difesa però c'è da dire che è l'unica marca che appartiene a un grande gruppo orologiero del lusso, che investe nei multiassiali (chiaramente si serve dei migliori indipendenti in circolazione, ma comunque ci mette il denaro)..
Per me quell'Harry Winston è orrendo. E stai tranquillo che i lorol triple axis viene da fuori, ma al 100 per cento. Non è questa l'orologeria che piace a me.
« Ultima modifica: Aprile 16, 2018, 19:12:20 pm da mbelt »
Contro ogni talebanismo, ora e sempre

mbelt

  • *****
  • 5542
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #66 il: Aprile 16, 2018, 18:47:12 pm »
Per intenderci: a me gli Halter che piacciono sono questi. Che sono , soprattutto l'OPus 3, veri prodigi della tecnica, e sono portabilissimi.
Contro ogni talebanismo, ora e sempre

Istaro

  • *****
  • 3237
    • Mostra profilo
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #67 il: Aprile 16, 2018, 19:27:26 pm »
il punto è che un triassiale non può essere paragonato a un tourbillon normale o a un cronografo,ad esempio. Per me, accettare un diver di 15 mm e criticare un triassiale di 20/22, è discutibile, visto ciò che ospita

Per quello che mi riguarda, non lo sto criticando.
In rapporto alla tipologia di movimento che ospita (l'ho già scritto in altro topic), con lo spessore fa meglio di molti altri inutili tombini.

Ma le dimensioni dei polsi umani restano più o meno quelle, per cui risulta in ogni caso - con tutti i meriti tecnici ed estetici che gli vogliamo riconoscere - un orologio piuttosto ingombrante.  :)
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #68 il: Aprile 16, 2018, 19:41:20 pm »
il punto è che un triassiale non può essere paragonato a un tourbillon normale o a un cronografo,ad esempio. Per me, accettare un diver di 15 mm e criticare un triassiale di 20/22, è discutibile, visto ciò che ospita

Per quello che mi riguarda, non lo sto criticando.
In rapporto alla tipologia di movimento che ospita (l'ho già scritto in altro topic), con lo spessore fa meglio di molti altri inutili tombini.

Ma le dimensioni dei polsi umani restano più o meno quelle, per cui risulta in ogni caso - con tutti i meriti tecnici ed estetici che gli vogliamo riconoscere - un orologio piuttosto ingombrante.  :)

Contestualizzando però bisogna riconoscere che probabilmente tra tutti i triassiali quello di Halter è senz’altro uno dei più indossabili, se non il migliore in tal senso.
Non possiamo parlare per assoluti, ma bisogna contestualizzare raggruppando pregi e difetti per tipologie.
Ovvio che in senso assoluto l’orologio ingombra più di due calatrava sovrapposti, ma detto così non vuol dir nulla.


When you do 30 you could do 50, instead you did 11

Istaro

  • *****
  • 3237
    • Mostra profilo
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #69 il: Aprile 16, 2018, 20:01:17 pm »
il punto è che un triassiale non può essere paragonato a un tourbillon normale o a un cronografo,ad esempio. Per me, accettare un diver di 15 mm e criticare un triassiale di 20/22, è discutibile, visto ciò che ospita

Per quello che mi riguarda, non lo sto criticando.
In rapporto alla tipologia di movimento che ospita (l'ho già scritto in altro topic), con lo spessore fa meglio di molti altri inutili tombini.

Ma le dimensioni dei polsi umani restano più o meno quelle, per cui risulta in ogni caso - con tutti i meriti tecnici ed estetici che gli vogliamo riconoscere - un orologio piuttosto ingombrante.  :)

Contestualizzando però bisogna riconoscere che probabilmente tra tutti i triassiali quello di Halter è senz’altro uno dei più indossabili, se non il migliore in tal senso.
Non possiamo parlare per assoluti, ma bisogna contestualizzare raggruppando pregi e difetti per tipologie.
Ovvio che in senso assoluto l’orologio ingombra più di due calatrava sovrapposti, ma detto così non vuol dir nulla.

Nella mia recensione sulla mostra l'ho definito ipnotico.
Mi piace più di tutti gli altri triassali che Federico ha mostrato.
In rapporto alla tipologia non ha dimensioni spropositate.

Detto questo, una valutazione "per assoluti" sull'indossabilità, nel momento in cui non ne parliamo solo come orologio da esposizione, secondo me ci sta...
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

fansie

  • *****
  • 1588
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #70 il: Giugno 29, 2018, 13:36:43 pm »
Ho trovato lo spessore del solo movimento dell'Harry Winston Hystoire del Tourbillon 9. Bel tombolo.

The Calibre HW4505 offers on the back side the same great view of the tri-axial tourbillon. The movement is rather large, measuring 40.4mm in diameter and a height of 10.6mm (without including the 20.5mm in diameter tourbillon).
Federico

Re:GP e H.Winston triassiali
« Risposta #71 il: Giugno 29, 2018, 22:41:08 pm »
Ho trovato lo spessore del solo movimento dell'Harry Winston Hystoire del Tourbillon 9. Bel tombolo.

The Calibre HW4505 offers on the back side the same great view of the tri-axial tourbillon. The movement is rather large, measuring 40.4mm in diameter and a height of 10.6mm (without including the 20.5mm in diameter tourbillon).

Uno degli orologi più terrificanti che abbia mai visto. Non sono un designer, ma non so se anche volendo riuscirei nell’intento di farne uno brutto altrettanto.


When you do 30 you could do 50, instead you did 11