Orologico Forum 3.0

Tudor black bay quadrante nero o marrone???

Istaro

  • *****
  • 3161
    • Mostra profilo
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #120 il: Dicembre 06, 2018, 17:20:39 pm »
Gianni perdonami, ma il discorso è diventato ben più generale (e più grave) della questione dei pezzi dell'orologiaio.
Qui si passa l'intero orologio fake, che in italiano dicesi contraffatto, e allora è pure inutile discutere.

Hai saltato il mio intervento precedente...  :P

Ho scritto chiaramente che i fake  sono inammissibili.
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #121 il: Dicembre 06, 2018, 17:28:10 pm »
Gianni perdonami, ma il discorso è diventato ben più generale (e più grave) della questione dei pezzi dell'orologiaio.
Qui si passa l'intero orologio fake, che in italiano dicesi contraffatto, e allora è pure inutile discutere.

Hai saltato il mio intervento precedente...  :P

Ho scritto chiaramente che i fake  sono inammissibili.

Letto ora, giustissimo  ;)

fansie

  • *****
  • 1538
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #122 il: Dicembre 06, 2018, 20:29:49 pm »
Praticamente per alcuni, quello che fa la differenza é una certificazione. Anche se poi, probabilmente, i pc e i macchinari saranno gli stessi.
Invece per altri é il made in, cioé che sia fatto dalla casa produttrice, anche se poi magari i pezzi escono da una stessa fabbrica, uno viene smerciato senza marca a 1, l'altro da Rolex a 10. (nei generi alimentari dicono che succede).
Federico

Bertroo

  • *****
  • 31323
    • Mostra profilo
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #123 il: Dicembre 06, 2018, 21:43:32 pm »
Se non si dà importanza ai pezzi da sostituire allora tanto vale comprarsi direttamente i falsi che costano 1/10 già dall’inizio.
Quindi si compra il marchio e non l’orologeria, come già sopra è stato detto.

Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #124 il: Dicembre 06, 2018, 22:45:00 pm »
Praticamente per alcuni, quello che fa la differenza é una certificazione. Anche se poi, probabilmente, i pc e i macchinari saranno gli stessi.
Invece per altri é il made in, cioé che sia fatto dalla casa produttrice, anche se poi magari i pezzi escono da una stessa fabbrica, uno viene smerciato senza marca a 1, l'altro da Rolex a 10. (nei generi alimentari dicono che succede).

??? Penso si possa affermare senza timire di smentita che i pezzi Rolex escono dalla Rolex, gli altri pezzi, chiamiamoli cime vogliamo falsi o ricambi, non escono dalla Rolex. Non è solo questione di marca.

e.m.

  • ****
  • 256
    • Mostra profilo
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #125 il: Dicembre 07, 2018, 00:31:47 am »
Quello che sto cercando di dire e' che paghiamo prezzi assurdi per cose che valgono un decimo del prezzo che ci impongono.
E' tutto molto semplice e chiaro.
Non sto parlando di opere d'arte o esemplari unici o quasi ma di oggetti di normale produzione industriale.
Voi siete contenti di questo stato di cose?Io no.
Di conseguenza mi fa piacere se qualcuno produce le stesse cose facendole pagare un decimo.
Personalmente acquisterei mai un clone Rolex o parti di esso?
No,perche' mai compererei un Rolex moderno,cosi' come un Vacheron,un Patek o un Audemars.
Spero sia chiaro a tutti quello che voglio dire.

Insomma, sdoganiamo i fake?!
Se il fake e' identico all'originale e costa un decimo la mia risposta e' si.
Vale per gli orologi e vale per i piumini.
Caro Corrado,perche' non si producono copie del tuo Reverso Chrono?
Perche' costerebbero sul mercato piu' degli originali!
Perche' si producono invece cloni,perfetti, di determinati Rolex?
Perche' il produrli costa poco (come costa poco produrre gli originali).
Avete mai visto un clone di calendario perpetuo,funzionante naturalmente?
Io no,perche' costerebbe 10 volte piu' che un originale,non perche' sia impossibile da riprodurre.
E chiudo il cerchio:determinati orologi si acquistano solo perche' sono uno status symbol.
Essendo i cloni identici agli originali...


Quindi i ricambi non originali NON sono necessariamente “falsi” (non è una mia opinione, è la realtà delle cose!  :P). Possono esserlo solo se prodotti e/o distribuiti senza rispettare le regole di correttezza professionale e commerciale.


è questo il nodo del contendere Gianni.
se ETA si mette a produrre ricambi non originali per i calibri Frederic Piguet o per gli orologi Rolex e/o Tudor (inserisco visto che il topic era relativo al Tudor), ok, io preferirei non usarli (perchè non sono gli originali) ma sono ricambi certificati, prodotti secondo le regole corrette, per assurdo senza lavoro minorile, col rispetto delle norme di sicurezza e tutte queste frexxxcce che ormai sono riusciti ad inculcarci in testa.

qui stiamo parlando di un prodotto contraffatto non dichiarato (da chi lo produce) che non si sa con cosa (materiali magari dannosi alla salute) e da chi (ripeto magari bambini, sfruttati ecc) e se ne caldeggia l'utilizzo per spendere 1/10.

secondo me siete proprio fuori strada

Tu sei restato ancorato all'orologiaio di Ermanno...
Ma a me non interessa nulla se la provenienza dei suoi ricambi è lecita o meno, se sono certificati oppure no (ovviamente no).  :P

L'informazione che ci ha dato Ermanno mi è semplicemente sembrata utile per aggiornarci su questa materia: è vero che la qualità dei ricambi cinesi sta crescendo a vista d'occhio? Quando arriveremo ai ricambi equivalenti e certificati? Quando saranno disponibili, noi come ci comporteremo?

È una notizia e uno spunto di discussione: non è che sto partendo per andare a prendere quei ricambi...  :)

Gianni perdonami, ma il discorso è diventato ben più generale (e più grave) della questione dei pezzi dell'orologiaio.
Qui si passa l'intero orologio fake, che in italiano dicesi contraffatto, e allora è pure inutile discutere.
Corrado,se devo acquistare un orologio sub perche' devo portarlo in acqua perche' spendere 10 se un orologio con le stesse caratteristiche costa 1?
Se invece devo comprarlo per far vedere agli altri quello che indosso perche' acquistare l'esemplare da 10 invece che quello da 1 se sono praticamente irriconoscibili?
Non viene il dubbio che stiamo pagando troppo un oggetto che non vale quello che costa?Solo per il marchio che porta?
Perche' pagare un orologio semplice in acciaio,prodotto in decine di migliaia di esemplari,quanto un Chrono in oro prodotto in 500 esemplari?
I conti non tornano.O meglio possono tornare per chi non sa come sia fatto un orologio,legge il nome sul quadrante (conosce solo quel nome) e pensa di acquistare il massimo dei massimi dell'orologeria.
Chi di orologi sa faccio fatica a capire come possa spendere cifre simili per un orologio inflazionato e copiato a tutti i livelli.
Se tu mi vedessi con un Sub al polso penseresti Ermanno si e' comprato un Rolex ed invece potrebbe essere un fake;
dopo questa chiacchierata potrebbe anche accadere l'inverso,cioe' che io abbia al polso un Sub originale e tu lo scambi per un clone.
Allora il gioco si fa duro...

Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #126 il: Dicembre 07, 2018, 10:39:35 am »
Quello che sto cercando di dire e' che paghiamo prezzi assurdi per cose che valgono un decimo del prezzo che ci impongono.
E' tutto molto semplice e chiaro.
Non sto parlando di opere d'arte o esemplari unici o quasi ma di oggetti di normale produzione industriale.
Voi siete contenti di questo stato di cose?Io no.
Di conseguenza mi fa piacere se qualcuno produce le stesse cose facendole pagare un decimo.
Personalmente acquisterei mai un clone Rolex o parti di esso?
No,perche' mai compererei un Rolex moderno,cosi' come un Vacheron,un Patek o un Audemars.
Spero sia chiaro a tutti quello che voglio dire.

Insomma, sdoganiamo i fake?!
Se il fake e' identico all'originale e costa un decimo la mia risposta e' si.
Vale per gli orologi e vale per i piumini.
Caro Corrado,perche' non si producono copie del tuo Reverso Chrono?
Perche' costerebbero sul mercato piu' degli originali!
Perche' si producono invece cloni,perfetti, di determinati Rolex?
Perche' il produrli costa poco (come costa poco produrre gli originali).
Avete mai visto un clone di calendario perpetuo,funzionante naturalmente?
Io no,perche' costerebbe 10 volte piu' che un originale,non perche' sia impossibile da riprodurre.
E chiudo il cerchio:determinati orologi si acquistano solo perche' sono uno status symbol.
Essendo i cloni identici agli originali...


Quindi i ricambi non originali NON sono necessariamente “falsi” (non è una mia opinione, è la realtà delle cose!  :P). Possono esserlo solo se prodotti e/o distribuiti senza rispettare le regole di correttezza professionale e commerciale.


è questo il nodo del contendere Gianni.
se ETA si mette a produrre ricambi non originali per i calibri Frederic Piguet o per gli orologi Rolex e/o Tudor (inserisco visto che il topic era relativo al Tudor), ok, io preferirei non usarli (perchè non sono gli originali) ma sono ricambi certificati, prodotti secondo le regole corrette, per assurdo senza lavoro minorile, col rispetto delle norme di sicurezza e tutte queste frexxxcce che ormai sono riusciti ad inculcarci in testa.

qui stiamo parlando di un prodotto contraffatto non dichiarato (da chi lo produce) che non si sa con cosa (materiali magari dannosi alla salute) e da chi (ripeto magari bambini, sfruttati ecc) e se ne caldeggia l'utilizzo per spendere 1/10.

secondo me siete proprio fuori strada

Tu sei restato ancorato all'orologiaio di Ermanno...
Ma a me non interessa nulla se la provenienza dei suoi ricambi è lecita o meno, se sono certificati oppure no (ovviamente no).  :P

L'informazione che ci ha dato Ermanno mi è semplicemente sembrata utile per aggiornarci su questa materia: è vero che la qualità dei ricambi cinesi sta crescendo a vista d'occhio? Quando arriveremo ai ricambi equivalenti e certificati? Quando saranno disponibili, noi come ci comporteremo?

È una notizia e uno spunto di discussione: non è che sto partendo per andare a prendere quei ricambi...  :)

Gianni perdonami, ma il discorso è diventato ben più generale (e più grave) della questione dei pezzi dell'orologiaio.
Qui si passa l'intero orologio fake, che in italiano dicesi contraffatto, e allora è pure inutile discutere.
Corrado,se devo acquistare un orologio sub perche' devo portarlo in acqua perche' spendere 10 se un orologio con le stesse caratteristiche costa 1?
Se invece devo comprarlo per far vedere agli altri quello che indosso perche' acquistare l'esemplare da 10 invece che quello da 1 se sono praticamente irriconoscibili?
Non viene il dubbio che stiamo pagando troppo un oggetto che non vale quello che costa?Solo per il marchio che porta?
Perche' pagare un orologio semplice in acciaio,prodotto in decine di migliaia di esemplari,quanto un Chrono in oro prodotto in 500 esemplari?
I conti non tornano.O meglio possono tornare per chi non sa come sia fatto un orologio,legge il nome sul quadrante (conosce solo quel nome) e pensa di acquistare il massimo dei massimi dell'orologeria.
Chi di orologi sa faccio fatica a capire come possa spendere cifre simili per un orologio inflazionato e copiato a tutti i livelli.
Se tu mi vedessi con un Sub al polso penseresti Ermanno si e' comprato un Rolex ed invece potrebbe essere un fake;
dopo questa chiacchierata potrebbe anche accadere l'inverso,cioe' che io abbia al polso un Sub originale e tu lo scambi per un clone.
Allora il gioco si fa duro...

Ermanno, credimi, non posso sentirti parlare così.
Il concetto (per me inutile, come sai) del rapporto q/p ti sta portando su una strada per me inconcepibile. Ti dico solo un paio di cose lapalissiane che infatti tu sai molto bene: 1) se, come dici tu, voglio un orologio da portare al mare, buono, automatico, sub 300mt. in acciaio braccialato, e voglio spendere, che ne so, 500 o 1000 euro, ma dove sta scritto che deve essere un rolex falso e non uno dei cento orologi buoni e originali con quelle caratteristiche, al prezzo che fa per me?!!! 2) Se invece la natura è stata così ingrata da farmi nascere come l'individuo che descrivi per secondo, ossia che vuole solo far vedere il rolex, ma quando mai lo compro falso con l'incubo di essere beccato (e costoro sono persone insicure per natura, ovviamente, soffrendo di questa sindrome da riscontro sociale) e bollato come miserabile?!
Poi per carità, esistono persone del primo e del secondo tipo, ma arrivare per questo a sdoganare i falsi è davvero troppo. Un vero appassionato non dovrebbe farlo.
E lascio questo discorso futile che nulla ha a che vedere con la passione per gli orologi, convinto che certe cose non le pensi davvero. Sempre in amicizia, che parliamo comunque di un gioco, in questo caso falso, ma sempre gioco ;)  :)

alanford

  • *****
  • 6091
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #127 il: Dicembre 07, 2018, 14:50:45 pm »
Si confondono le cose utili con le futili, il discorso funzionalità prezzo vale come dicevo per il vomere dell'aratro, sugli orologi non funziona così almeno per me.
 

alanford

  • *****
  • 6091
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #128 il: Dicembre 07, 2018, 16:05:16 pm »
Che poi questo neanche sembra male no?😅

« Ultima modifica: Dicembre 07, 2018, 18:10:24 pm da alanford »
 

e.m.

  • ****
  • 256
    • Mostra profilo
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #129 il: Dicembre 07, 2018, 23:52:46 pm »
Si confondono le cose utili con le futili, il discorso funzionalità prezzo vale come dicevo per il vomere dell'aratro, sugli orologi non funziona così almeno per me.
Volevi dire il rapporto qualita'-prezzo,vero?
Per me conta piu' sulle cose futili che sulle utili.

Comunque non avete colto la provocazione,nessuno ha dato risposta alla mia domanda:come puo' un appassionato erudito spendere 8k per un Submariner,14 per un Overseas,25 per un AP 15202 o 30 per un PP 5711?
La storia del "mi piace" non regge,possibile che tutti gli altri orologi non cosi' costosi siano brutti?
Quella del "ho i soldi me lo posso permettere" la vedo bene sulla bocca di chi di orologi mastica poco o niente,ammette implicitamente che si sta comperando una cosa che non vale quello che costa.
Emozione?Ho visto ai vostri polsi o in foto meraviglie tali che al confronto i succitati spariscono.
Boh...

Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #130 il: Dicembre 08, 2018, 01:49:41 am »
Si confondono le cose utili con le futili, il discorso funzionalità prezzo vale come dicevo per il vomere dell'aratro, sugli orologi non funziona così almeno per me.
Volevi dire il rapporto qualita'-prezzo,vero?
Per me conta piu' sulle cose futili che sulle utili.

Comunque non avete colto la provocazione,nessuno ha dato risposta alla mia domanda:come puo' un appassionato erudito spendere 8k per un Submariner,14 per un Overseas,25 per un AP 15202 o 30 per un PP 5711?
La storia del "mi piace" non regge,possibile che tutti gli altri orologi non cosi' costosi siano brutti?

Caro Ermanno,
                     io ho avuto tre quattro orologi da te citati (in realtà il Sub era un Seadweller e l’Overseas un secondo polso preso ad un prezzo conveniente). Quando li ho permutati non ci ho rimesso nulla e probabilmente ci avrei guadagnato se li avessi ceduti a privati. Io li ho presi perchè in quel momento mi piacevano ed erano un traguardo, poi il mio gusto si è evoluto ed ho scelto altro: ad esempio il Reverso riserva di carica anniversary con VC in permuta. Credo che si proceda un po’ per tentativi, molti miei acquisti oggi non li rifarei, altri sì e ogni esperienza è stata in qualche modo utile.
Leggo i tuoi interventi sempre con grande interesse.
Ciao.

Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #131 il: Dicembre 08, 2018, 05:30:17 am »
Si confondono le cose utili con le futili, il discorso funzionalità prezzo vale come dicevo per il vomere dell'aratro, sugli orologi non funziona così almeno per me.
Volevi dire il rapporto qualita'-prezzo,vero?
Per me conta piu' sulle cose futili che sulle utili.

Comunque non avete colto la provocazione,nessuno ha dato risposta alla mia domanda:come puo' un appassionato erudito spendere 8k per un Submariner,14 per un Overseas,25 per un AP 15202 o 30 per un PP 5711?
La storia del "mi piace" non regge,possibile che tutti gli altri orologi non cosi' costosi siano brutti?
Quella del "ho i soldi me lo posso permettere" la vedo bene sulla bocca di chi di orologi mastica poco o niente,ammette implicitamente che si sta comperando una cosa che non vale quello che costa.
Emozione?Ho visto ai vostri polsi o in foto meraviglie tali che al confronto i succitati spariscono.
Boh...

Caro Ermanno, io uno di questi falsi lo vorrei proprio analizzare. Analizzarne le parti e la cronometria.
Io nella mia poca esperienza ho sempre visto cloni somiglianti all’originale e nulla di più.
Ho aperto un due/tre Rolex tarocchi e mi veniva da piangere. Un tizio mi diceva di averlo pagato 500 euro e dentro c’era un cinese di quelli brutti, l’altro aveva invece un buon Sellita, li pagato 700 euro se non ricordo male.
Per me i cloni fatti in modo perfetto e maniacale non ce ne sono (o sono la novità del giorno), anche dei Rolex che tu definisci orologi semplici, ma non ne hai mai confrontato le soluzioni con altri calibri come ad esempio i Piguet che tutti adoriamo, la quantità di rubini(i rubini sul disco data è sul cambio data li ho visti solo sui Rolex) la lavorazione dei pignoni per la scorrevolezza, così come la spirale libera fatta di materiali innovativi ed ora anche il nuovo scappamento ottimizzato, sono plus che vedo sostanzialmente ardui da riprodurre, almeno a livelli degni di nota e la cronometria alla fine dirà la sua.
Quindi vuoi che ti dica se credo che esistano cloni così ben fatti da sfuggire anche ad un occhio esperto e col lentino all’occhio e dare persino prestazioni paragonabili agli originali? Io non credo proprio, sono più che scettico, incredulo.
« Ultima modifica: Dicembre 08, 2018, 05:36:37 am da leolunetta »


When you do 30 you could do 50, instead you did 11

Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #132 il: Dicembre 08, 2018, 05:47:31 am »
Io sono dell’opinione che non sia nemmeno produttivo cercare di riprodurre i Rolex in modo maniacale, per il semplice motivo che i costi di tale operazione sarebbero ben più alti dei 500 ed anche dei 700 euro per una copia perfetta.
Chi spenderebbe così tanto solo per apparire, quando con 3/400 euro può avere il suo tarocco che al polso e ad una occhiata rapida può sembrare vero? Scopo raggiunto con pochi soldi, questo mercato è così, è truffaldino e falso, falso chi riproduce e falso chi li compra.
Poi perché io “taroccone” spenderei cifre più alte per ottenere lo stesso risultato?
Con 500 euro finali al cliente non si da un Rolex fedele in ogni dettaglio, fidati che è così, e nessuno spenderebbe 1.5k o 2k per avere al polso il nulla quando lo vado a rivendere.
Il gioco è tutto lì, in quei 500 euro. E con quei soldi non ci fai nulla di paragonabile seriamente all’originale.


When you do 30 you could do 50, instead you did 11

alanford

  • *****
  • 6091
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #133 il: Dicembre 08, 2018, 08:06:12 am »
Si confondono le cose utili con le futili, il discorso funzionalità prezzo vale come dicevo per il vomere dell'aratro, sugli orologi non funziona così almeno per me.
Volevi dire il rapporto qualita'-prezzo,vero?
Per me conta piu' sulle cose futili che sulle utili.

Comunque non avete colto la provocazione,nessuno ha dato risposta alla mia domanda:come puo' un appassionato erudito spendere 8k per un Submariner,14 per un Overseas,25 per un AP 15202 o 30 per un PP 5711?
La storia del "mi piace" non regge,possibile che tutti gli altri orologi non cosi' costosi siano brutti?
Quella del "ho i soldi me lo posso permettere" la vedo bene sulla bocca di chi di orologi mastica poco o niente,ammette implicitamente che si sta comperando una cosa che non vale quello che costa.
Emozione?Ho visto ai vostri polsi o in foto meraviglie tali che al confronto i succitati spariscono.
Boh...

Quindi se solo il "mi piace" non regge, mi spieghi il motivo per cui uno dovrebbe spendere 11K per quell'Explorer per me banalissimo che hai in vendita?
 

Bertroo

  • *****
  • 31323
    • Mostra profilo
Re:Tudor black bay quadrante nero o marrone???
« Risposta #134 il: Dicembre 08, 2018, 08:44:20 am »
Ale...Perché quello è raro (anche se per pagare 11k vorrei qualche certificazione, riconoscimento da periti ecc)
E invece io rispondo proprio il contrario. Proprio per il mi piace, non vedo perchédevo spendere 11k per una banalissima chiamiamola rarità, quando con 1/4 lo prendo identico e originale.
Quindi secondo te ermanno, se uno e’ un “erudito” non può e non deve comprare Rolex AP o PP ma li deve comprare falsi!
Beh...tra le cose più divertenti che abbia mai letto!
Dai su.