Orologico Forum 3.0

Longines Monopulsante “Monaco 72”

e.m.

  • *****
  • 1144
    • Mostra profilo
Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #15 il: Dicembre 02, 2018, 17:16:55 pm »
Guardalo bene,oltre agli indici non centrati il quadrante e' completamente fuori centro.


quando si  riesce a scrivere 20 pagine sul quadrante del nautilus difficilmente ci si accontenta di una pur buona ristampa

fortunatamente al mondo ci sono tantissime persone ,me compreso,assai meno intransigenti che sanno godere anche di orologi come questo,e che forse vivono con meno stress questa passione
Mi spiace tu sia polemico,sinceramente non capisco il perche'.
Dobbiamo accettare ristampe,movimenti rincassati o sostituiti a cuor leggero?

Istaro

  • *****
  • 3465
    • Mostra profilo
Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #16 il: Dicembre 02, 2018, 18:41:00 pm »
Guardalo bene,oltre agli indici non centrati il quadrante e' completamente fuori centro.

quando si  riesce a scrivere 20 pagine sul quadrante del nautilus difficilmente ci si accontenta di una pur buona ristampa

fortunatamente al mondo ci sono tantissime persone ,me compreso, assai meno intransigenti che sanno godere anche di orologi come questo,e che forse vivono con meno stress questa passione

Non ho ben capito neanch'io il senso del paragone con l'esame dei quadranti del Nautilus e del Royal Oak.

In quel caso, l'esame meticoloso (maniacale?  ;D ) non è mirato a giudicare la "qualità" di eventuali ristampe, ma semplicemente a individuare se si è in presenza di un quadrante originario oppure di uno di fornitura/ristampato.
Ed è un'analisi importantissima, anche se la qualità della ristampa fosse eccellente (o addirittura se fossimo in presenza di un quadrante di fornitura, la cui qualità è scontata): infatti l'originarietà incide sul valore di esemplari valutati decine di migliaia di euro, tant'è che la presenza di componenti non originari spesso non viene dichiarata…

Il caso del Longines del topic, invece, è del tutto diverso.
L'opener  non lo vuole vendere e ha dichiarato con molta schiettezza che si tratta di quadrante ristampato.
Chiedeva un giudizio sulla qualità della ristampa, che è stata giudicata nell'insieme accurata e godibile.

Accurata non significa priva di imperfezioni.
Alcune le ha segnalate l'opener  stesso. Io aggiungerei, ad esempio, i contorni incerti delle aree verniciate in grigio: il bordo della finestrella e quello della secondina; o alcune lineette dei secondi e delle frazioni di secondo, piuttosto tremolanti.
Altre ancora emergono se si confronta il quadrante con uno originale.

Ma rilevare le imperfezioni è un esercizio tecnico, un "allenamento" a riconoscere un quadrante ristampato.
Non intacca, almeno in questo caso, un giudizio complessivamente positivo sulla qualità della ristampa e sulla meritoria iniziativa di Tessabreton di recuperare un bel pezzo vintage:)
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #17 il: Dicembre 02, 2018, 21:27:02 pm »
Citazione

Ma rilevare le imperfezioni è un esercizio tecnico, un "allenamento" a riconoscere un quadrante ristampato.
Non intacca, almeno in questo caso, un giudizio complessivamente positivo sulla qualità della ristampa e sulla meritoria iniziativa di Tessabreton di recuperare un bel pezzo vintage:)
Hai colto a pieno il senso, ho inteso recuperare quello che era poco più che un ferro vecchio con all’interno un movimento discretamente interessante
sed pauci bona

Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #18 il: Dicembre 03, 2018, 08:16:20 am »
ho semplicemente voluto "gettare un sasso nello stagno".....e infatti le reazioni non sono mancate  :)

Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #19 il: Dicembre 03, 2018, 08:23:52 am »
cerco di spiegarmi meglio: in tutti i forum  l'argomento più discusso ,e spesso motivo di puerili dispute,è diventato l'originalità assoluta,sopratutto del quadrante

questo ha portato molti a vivere male la propria passione,con il costante timore della ristampa e del rimprovero del "solone" di turno dopo aver mostrato con entusiasmo sul forum un nuovo acquisto

la passione và ,a mio modo di vedere,vissuta gioiosamente,senza masturbazioni mentali,senza sensi di colpa se ti piace un orologio restaurato ,se questo orologio è placcato invece che in acciaio,se la corona è generica invece che logata etc. CHI SE NE FREGA!!

l'unica cosa importante è la piena consapevolezza di ciò che si acquista,poi se l'orologio piace non c'è perdenza

e.m.

  • *****
  • 1144
    • Mostra profilo
Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #20 il: Dicembre 03, 2018, 15:20:47 pm »
Orologi il cui valore strutturale non raggiunge i 1000 euro e che per interesse storico si scambiano a 100 volte tanto...
Piace,chi se ne frega se il quadrante l'hanno stampato lo scorso anno,se la cassa e' laserata e somiglia ai moderni,se il movimento invece che del 78 e' del 87,se la chiusura e' di un emulo moderno ed e' completamente diversa dalla vecchia...
Piace.
E' un discorso che si puo' fare sugli orologi da 300 euro,anche su quelli da 1000.
Quando si va oltre,e soprattutto molto oltre,non sta ne' in piedi ne' in terra (a meno che i soldi non debbano essere ripuliti in qualche modo).
Io,solone,i miei orologi ce l'ho;non devo acquistarli e di conseguenza non corro il rischio di prendere fregature.
C'e' invece chi le fregature le prende e che paga 100 una cosa che potrebbe tranquillamente pagare la meta'.
E le fregature non si prendono per strada,si prendono nei migliori negozi e nelle aste piu' ricche del mondo.
Personalmente,e non sono il solo,cerco di evitare che chi e' meno addentro si faccia abbindolare.
Sono "segreti" che potrei tenere per me.Darei un ottimo servizio alla comunita'!
Comunita' che sembra pero' apprezzare,se e' vero che molti dei Genta che passano di mano arrivano sul mio pc per un'analisi.
Anzi,sono cosi' cretino da non aver mai chiesto un centesimo per i giudizi che mi si chiede di dare.Poiche' sono orologi che vanno dai 30k in su fai tu il conto di quanto il gioco potrebbe fruttarmi se solo pretendessi un obolo del 3-5%.
Ti diro' di piu':una decina di anni or sono iniziai a sviscerare i quadranti,ma non solo i quadranti,dei Type 20 Breguet.
Non i Type XX moderni,quelli anni 50.
Un commerciante che allora aveva quasi il monopolio di tali orologi mi prego' di interrompere l'analisi...

Se un forum non serve a questo a cosa serve?
A far vedere la propria capacita' di spesa (io ho comprato questo e io ho acquistato quell'altro),a ricevere gli applausi e
suscitare qualche invidia in chi non puo' permettersi tanto,a cosa?
Io la mia passione,per fortuna,la vivo piu' che bene,avendo piena consapevolezza di cio' che acquisto.
Leggo spesso di tanti che per timore rinunciano ai vintage,segno che c'e' un interesse che pero' rimane tale e non si concretizza...
Permettimi di concludere questa filippica con una domanda:tu acquisteresti,avendone l'interesse e le possibilita' economiche,un Royal Oak o un Nautilus d'epoca con un quadrante di fornitura?

Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #21 il: Dicembre 04, 2018, 14:52:46 pm »
Mio caro Amico,la passione per il vintage si vive anche con orologi da 2/300 euro,come un simpatico riserva di carica anni 50 o con un intrigante svegliarino di marchio secondario,non solo con Nautilus o Royal Oak,su questi ulrtimi ti dò perfettamente ragione in quanto il fattore lucro è prepoderante su ogni altro aspetto

ma su 100 lettori quanti possono permetterselo? io credo molto pochi,il fatto è che,chi è "talebano" generalmente non lo è solo su orologi di fascia alta,ma anche su un semplice Longines Monaco 72 come questo,o su altri orologi assai meno titolati

questi atteggiamenti portano inevitabilmente a non presentare orologi se non titolati e più che perfetti IMHO,di qui' alla morte del forum il passo è breve

e.m.

  • *****
  • 1144
    • Mostra profilo
Re:Longines Monopulsante “Monaco 72”
« Risposta #22 il: Dicembre 04, 2018, 14:58:57 pm »
Appena possibile ti mostrero' una foto dei miei vecchietti da 50 euro.
L'ultimo che ho avuto modo di maneggiare un Vintan extrasottile quadrante argente'.
Credo di averlo indossato l'ultima volta una cinquantina di anni fa.
Ho dato 2 giri di corona ed e' partito come se fosse stato sempre in funzione.
So' soddisfazioni. ;)