Orologico Forum 3.0

Longines Conquest Chronograph

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #15 il: Maggio 07, 2019, 16:53:17 pm »
Complimenti anche da parte mia per l'understatement.... :)
Roberto

Grazie, più understatement di così non si può  :)
Essendo riuscito ad aprire la cassa, aggiorno con foto del calibro, che sembra in ottime condizioni come il resto dell'orologio. Poi avendo i serali di cassa e movimento e le relative foto, ne ho approfittato per chiedere l'estratto d'archivio alla Longines, che fornisce il servizio gratuitamente. E qui faccio un plauso alla Casa per la cura del cliente.

« Ultima modifica: Maggio 07, 2019, 17:02:13 pm da corrado71 »

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #16 il: Maggio 07, 2019, 18:43:17 pm »
Bel "pezzo", é la versione normale o quella per le olimpiadi di Monaco '72 ( con il fondello dedicato)?
sed pauci bona

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #17 il: Maggio 07, 2019, 18:57:00 pm »
Bel "pezzo", é la versione normale o quella per le olimpiadi di Monaco '72 ( con il fondello dedicato)?

Grazie, è la versione normale che, peraltro, preferisco, perchè l'incisione per Monaco 72 pare posticcia, andando a intersecarsi con il seriale impresso sul fondello senza un minimo di armonia.

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #18 il: Maggio 07, 2019, 20:02:50 pm »
Personalmente mi sarei buttato su un 30Ch.Uno dei migliori calibri Chrono di sempre.

anch'io...ma credo che i costi sarebbero stati decisamente diversi....
a mè non dispiace...in passato l'ho avuto anch'io almeno un paio di volte..

alanford

  • *****
  • 6461
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #19 il: Maggio 07, 2019, 22:11:04 pm »
I mono pulsanti li concepisco solo coassiali.
Quelli così li trovo sempre un po' monchi.
Detto questo complimenti, con il secondo pulsante non sarebbe stato male.
 

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #20 il: Maggio 07, 2019, 23:21:46 pm »
I mono pulsanti li concepisco solo coassiali.
Quelli così li trovo sempre un po' monchi.
Detto questo complimenti, con il secondo pulsante non sarebbe stato male.

Si è vero, c'è una certa disarmonia, un pulsante rettangolare avrebbe giovato, come fatto notare da Gianni. Però il design anni 70 è questo, infatti mi ricorda i vecchi timer dell'epoca.

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #21 il: Maggio 08, 2019, 13:38:32 pm »
Un plauso a Longines!
IWC pretende che gli si mandi l'orologio in Svizzera!  >:(

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #22 il: Maggio 08, 2019, 17:04:37 pm »


È un’espressione perfetta dell’orologeria un po’ anticonformista e sperimentale che si è sviluppata nella seconda metà degli anni Sessanta. Questo pezzo è davvero vintage  nel senso migliore del termine, perché guardarlo ti fa calare in un particolare clima storico e stilistico.

Inoltre, è ottimamente conservato, aspetto non trascurabile in un orologio con cinquant’anni sulle spalle, che lo rende molto fruibile.

Anche la cassa, con quel disegno di anse integrate, è caratteristica.
Forse l’unico elemento che spezza un po’ l’armonia dell’insieme è il pulsante cronografico al 2, a causa del suo disegno “a pompa” che lo rende molto sporgente e accentua l'asimmetria. Ma niente di che.
 
Il diametro di 36 mm per me è perfetto: veste ogni polso, è versatile nell’uso (si porta anche sotto una camicia) e, soprattutto, è un altro elemento che restituisce il sapore dell’epoca.

Il movimento è gradevole, non solo in relazione al prezzo.
Esiste di meglio? Certamente. Ma ciò non deve impedirci di costruire una collezione con pezzi di diverso livello, alcuni dei quali – per il costo minore e “umano” – sono adatti anche a un uso spensierato.  :)
[/quote]


Non avrei saputo dire di meglio.

Un orologio sfizioso e fruibile ! Mi piace.
"Flectere si nequeo Superos , Acheronta movebo " Virgilio

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #23 il: Maggio 08, 2019, 17:08:52 pm »


È un’espressione perfetta dell’orologeria un po’ anticonformista e sperimentale che si è sviluppata nella seconda metà degli anni Sessanta. Questo pezzo è davvero vintage  nel senso migliore del termine, perché guardarlo ti fa calare in un particolare clima storico e stilistico.

Inoltre, è ottimamente conservato, aspetto non trascurabile in un orologio con cinquant’anni sulle spalle, che lo rende molto fruibile.

Anche la cassa, con quel disegno di anse integrate, è caratteristica.
Forse l’unico elemento che spezza un po’ l’armonia dell’insieme è il pulsante cronografico al 2, a causa del suo disegno “a pompa” che lo rende molto sporgente e accentua l'asimmetria. Ma niente di che.
 
Il diametro di 36 mm per me è perfetto: veste ogni polso, è versatile nell’uso (si porta anche sotto una camicia) e, soprattutto, è un altro elemento che restituisce il sapore dell’epoca.

Il movimento è gradevole, non solo in relazione al prezzo.
Esiste di meglio? Certamente. Ma ciò non deve impedirci di costruire una collezione con pezzi di diverso livello, alcuni dei quali – per il costo minore e “umano” – sono adatti anche a un uso spensierato.  :)


Non avrei saputo dire di meglio.

Un orologio sfizioso e fruibile ! Mi piace.
[/quote]

"Sfizioso e fruibile" mi piace, rispecchia alla perfezione lo spirito con cui l'ho preso  ;)

Istaro

  • *****
  • 3465
    • Mostra profilo
Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #24 il: Maggio 08, 2019, 23:05:10 pm »
I mono pulsanti li concepisco solo coassiali.
Quelli così li trovo sempre un po' monchi.
Detto questo complimenti, con il secondo pulsante non sarebbe stato male.

Si è vero, c'è una certa disarmonia, un pulsante rettangolare avrebbe giovato, come fatto notare da Gianni. Però il design anni 70 è questo, infatti mi ricorda i vecchi timer dell'epoca.


Bel riferimento.  :)
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #25 il: Maggio 09, 2019, 20:07:08 pm »
le precedenti risposte sono tutte a carattere soggettivo,tipo mi piace ,non mi piace,è piccolo,è grande,e così via

naturalmente questo rispecchia la maggior parte di coloro che acquistano un orologio,io però vorrei invece puntualizzare altri aspetti di pretto valore collezionistico

innanzitutto questo orologio è stato prodotto dopo la cessazione della produzione del 30 CH ,ultimo cronografo di manifattura,e monta l'ultima versione del calibro Valjoux 23 con ruota colonna,movimento sicuramente di buon livello e nettamente superiore a tutti i valjoux successivi con smistamento a cammes

il movimento è anche piuttosto raro in quanto usato solo da longines,breitling in pochi esemplari e qualche altro caso sporadico

ho sempre pensato che tutti questi orologi fossero commemorativi delle olimpiadi di monaco del 1972, imparo solo ora che non è così,in ogni caso l'iscrizione sul fondello rende certamente l'orologio assai più interessante che non un modello sterile

ultima considerazione ,questo orologio è uno dei pochi che si trovano ancora a prezzi umani e pertanto non paragonabile  a un 30cH o ancor meno a un 13ZN

PS ,l'orologio mi è sempre piaciuto,ne ho uno simile e in passato ne ho avuto uno con data

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #26 il: Maggio 10, 2019, 15:38:01 pm »
Grazie a questo forum apprendo che esistono le versioni con data e senza data.Dove trovare qualche informazione... definitiva?

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #27 il: Maggio 11, 2019, 11:22:52 am »
le precedenti risposte sono tutte a carattere soggettivo,tipo mi piace ,non mi piace,è piccolo,è grande,e così via

naturalmente questo rispecchia la maggior parte di coloro che acquistano un orologio,io però vorrei invece puntualizzare altri aspetti di pretto valore collezionistico

innanzitutto questo orologio è stato prodotto dopo la cessazione della produzione del 30 CH ,ultimo cronografo di manifattura,e monta l'ultima versione del calibro Valjoux 23 con ruota colonna,movimento sicuramente di buon livello e nettamente superiore a tutti i valjoux successivi con smistamento a cammes

il movimento è anche piuttosto raro in quanto usato solo da longines,breitling in pochi esemplari e qualche altro caso sporadico

ho sempre pensato che tutti questi orologi fossero commemorativi delle olimpiadi di monaco del 1972, imparo solo ora che non è così,in ogni caso l'iscrizione sul fondello rende certamente l'orologio assai più interessante che non un modello sterile

ultima considerazione ,questo orologio è uno dei pochi che si trovano ancora a prezzi umani e pertanto non paragonabile  a un 30cH o ancor meno a un 13ZN

PS ,l'orologio mi è sempre piaciuto,ne ho uno simile e in passato ne ho avuto uno con data

Grazie per la puntuale analisi.
Pensa che questo per ora è l'unico che ho visto senza iscrizione Monaco 72, ora attendo l'estratto per conoscere l'anno, che secondo il venditore dovrebbe essere il 71, come già detto.
L'ho preso principalmente per il calibro che mi piace molto, ma lo trovo in generale molto piacevole, poi leggero, discreto. Infine è praticamente nuovo e questo, per un non vintagista come me, è stato determinante.

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #28 il: Maggio 11, 2019, 17:35:21 pm »
l'incisione commemorativa era estremamente poco profonda ed evidenziata con un sottile strato di smalto nero che in molti esemplari è ormai scomparso

potrebbe anche essere il caso del tuo modello e che una decisa lucidatura del fondello abbia fatto scomparire l'incisione originaria

infatti,in tanti anni di collezionismo è la prima volta che vedo un modello sterile

Re:Longines Conquest Chronograph
« Risposta #29 il: Maggio 11, 2019, 17:38:36 pm »
Grazie a questo forum apprendo che esistono le versioni con data e senza data.Dove trovare qualche informazione... definitiva?


ecco la versione con data