Orologico Forum 3.0

Rivista Patek Philippe

alanford

  • *****
  • 6732
  • Ciampino
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Rivista Patek Philippe
« Risposta #240 il: Gennaio 06, 2020, 20:31:39 pm »
La voglio, bella!

Io farei un pensierino (sempre ispirato dall’articolo sul Calatrava) alla referenza 3919 con quadrante smaltato e lunetta a Clous de Paris (sempre che piaccia). Manuale con movimento 215 proporzionato alle dimensioni della cassa da 33 mm. Se ne trovano a 8k perchè snobbato dal mercato.

Per me questo è l'immagine del Calatrava che da sempre ho in mente, lunetta assolutamente particolare, eleganza unica anche se la secondina un po' più esterna sarebbe stata meglio ma è davvero una inezia per me.

non puo' essere piu' esterna...perchè il calibro che monta ha un diametro di 5 centesimi...

E beh...certo.

Istaro

  • *****
  • 3627
    • Mostra profilo
Re:Rivista Patek Philippe
« Risposta #241 il: Gennaio 06, 2020, 23:35:38 pm »
La voglio, bella!

Io farei un pensierino (sempre ispirato dall’articolo sul Calatrava) alla referenza 3919 con quadrante smaltato e lunetta a Clous de Paris (sempre che piaccia). Manuale con movimento 215 proporzionato alle dimensioni della cassa da 33 mm. Se ne trovano a 8k perchè snobbato dal mercato.

La lunetta clous de Paris  è molto bella, anche se la sua particolarità e la sua ricercatezza devono incontrarsi col gusto personale.

Delle referenza di Calatrava che l'hanno utilizzata, però, la 3919 non ha la migliore versione di quadrante.

A parer mio sono da preferire le referenze con i numeri romani più slanciati, che hanno maggior eleganza e riempiono meglio il quadrante. Come la 3520 (32 mm):

upload image to webside

Per chi vuole un diametro maggiore, c'è la più recente 5116, ma costa bei soldini…  :P
"Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare" (Seneca)

Re:Rivista Patek Philippe
« Risposta #242 il: Gennaio 06, 2020, 23:56:03 pm »
Vero che il 3520 ha un quadrante più bello rispetto al 3919, ma è altrettanto vero che il mm in meno lo rende un pò troppo piccolo, almeno per i miei gusti.
Indosso rarissimamente il mio 3919 proprio perché mi pare un pò troppo striminzito.
Molto bello il 5116, ma il fatti che monti lo stesso calibro 215 su una cassa con 3mm in più di diametro rende la secondina ancora più accentrata.. pertanto con 15-16k ritengo ci siano Calatrava più belli.
Sempre tutto IMHO.

Re:Rivista Patek Philippe
« Risposta #243 il: Gennaio 13, 2020, 16:46:03 pm »
Salve a tutti e buon anno a tutti oltreche ben ritrovati a tutti.
Il 5032 di Trento era il mio.
E lo so perché l’ho seguito in tutto il percorso ed anche perché il mio era stato revisionato da Patek.
Considero il 5032 uno dei più bei Calatrava moderni se non il più bello.
Al polso è magnifico.
Lo scambiai per un 5055 che poi ho scambiato ancora per “ altro”.

Re:Rivista Patek Philippe
« Risposta #244 il: Gennaio 13, 2020, 22:03:58 pm »
Salve a tutti e buon anno a tutti oltreche ben ritrovati a tutti.
Il 5032 di Trento era il mio.
E lo so perché l’ho seguito in tutto il percorso ed anche perché il mio era stato revisionato da Patek.
Considero il 5032 uno dei più bei Calatrava moderni se non il più bello.
Al polso è magnifico.
Lo scambiai per un 5055 che poi ho scambiato ancora per “ altro”.

Ciao Mauro, confermo: orologio bellissimo (gusto personale), in ottima forma e completissimo.
I Patek si custodiscono ...
Grazie!