Orologico Forum 3.0

Curiosità sui SARCAR

Re:Curiosità sui SARCAR
« Risposta #15 il: Novembre 25, 2019, 20:20:47 pm »
Comu lu nonnu!
"La fuffa è l'unico elemento di un orologio che mantiene il suo valore nel tempo." Cit. alanford, 28.11.2016 alle 10:49:55

Re:Curiosità sui SARCAR
« Risposta #16 il: Novembre 25, 2019, 21:13:39 pm »
953 e Lassale: potreste essere più precisi?
953 cosa?
Di Lassale ne fu realizzata una sola versione?


Quanto al prezzo... si, c'è un mondo a quelle cifre, ma come per ogni cosa. Indubbiamente i quadranti sono molto classici, per non dire banali, ma il calibro dell'Ore/Mondo mi sembra particolarmente ben rifinito e poi sono piuttosto rari da trovare: in effetti sono i primi che vedo!

Per 953 credo che Cirotti intenda il Piguet, di Lassale ricordo esistere anche un automatico, mi sembra di ricordare che calendarmeto ne possiede uno sui suoi orologi, diceva essere più robusto dell'esilissimo manuale, che infatti si rompeva solo a guardarlo.
Ricordo anche io quella discussione.
In effetti intendevo chiedere se Sarcar avesse fatto una sola versione con il Lassale.

In ogni caso il GMT mi piace....

Errol

  • *****
  • 3398
    • Mostra profilo
Re:Curiosità sui SARCAR
« Risposta #17 il: Novembre 25, 2019, 21:28:43 pm »
I Sarcar dei tempi d’oro costavano una fucilata, ricordo che mi piaceva molto un modello che si chiamava Visconti (solo con cinturino) poi scoprii che era da 32 o 33 mm e l’idillio fini. Fecero anche un crono molto bello che si chiamava Narval con una cassa composta da più pezzi, per me era bellissimo ma già allora non apprezzai il calibro modulare con base Età. Gli ultrà piatti erano piatti in maniera impressionante ma costavano più dei Patek . Oggi non so cosa producono
        

Re:Curiosità sui SARCAR
« Risposta #18 il: Novembre 25, 2019, 21:32:53 pm »
I Sarcar dei tempi d’oro costavano una fucilata, ricordo che mi piaceva molto un modello che si chiamava Visconti (solo con cinturino) poi scoprii che era da 32 o 33 mm e l’idillio fini. Fecero anche un crono molto bello che si chiamava Narval con una cassa composta da più pezzi, per me era bellissimo ma già allora non apprezzai il calibro modulare con base Età. Gli ultrà piatti erano piatti in maniera impressionante ma costavano più dei Patek . Oggi non so cosa producono
Soprattutto orologi gioiello, ma quelli maschili adottano comunque calibri Piguet, anche se annegati in casse completamente tempestate di diamanti.