Orologico Forum 3.0

Atelier Barcelona

Lego

  • ****
  • 475
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #30 il: Luglio 09, 2020, 15:11:17 pm »
?
Questo incassa un Venus 185, re-interpretato.
Tipicamente hanno usato vecchi calibri Omega (266).

Errol

  • *****
  • 3457
    • Mostra profilo
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #31 il: Luglio 09, 2020, 15:16:29 pm »
?
Questo incassa un Venus 185, re-interpretato.
Tipicamente hanno usato vecchi calibri Omega (266).

parlavo del KURONO nominato nel post precedente al mio
        

Re:Atelier Barcelona
« Risposta #32 il: Luglio 09, 2020, 17:04:19 pm »
Rispetto allo spessore:

atelierdechronometrie
The AdC8 on the wrist. The case measures 39,8mm (without the crown) and the thickness is 15mm. Case in 18k Grey gold

Il problema vero è che continuando a guardare orologi a questi livelli diventa poi difficile volgere lo sguardo verso altro...poi ci si deve accontentare...

Se posso permettermi direi che questa è una "educazione"...basta continuare a guardare cose belle e l'occhio diventa sempre più preciso ed esigente...

Cose belle come Roth Voutilainen Asaoka (che tra l'altro ho scoperta ha prodotto una linea economica KURONO che è andata subito sold out..) etc etc etc

Quindi quello che chiedevo con la mia domanda precedente a cui nessuno ha risposto fare bella orologeria ad un prezzo accessibile è possibile (vedi KURONO  https://kuronotokyo.com/)
15mm sono tanti per me, persino per un Diver. Anni fa cedetti il mio 16600 perché troppo spesso ed era più sottile di questo (14.7mm)
Del resto la cassa di profilo non nasconde il suo spessore, anzi la lunetta spessa fa sembrare più ingombrante e goffo l'orologio.
Sono d'accordo con Errol per il Kurono... bella orologeria e Miyota nella stessa frase non possono convivere...  ;D
Non c'è nulla di nobile nell'essere superiori a qualcun'altro.
La vera nobiltà è nell'essere superiori a chi eravamo ieri.
-Samuel Johnson-

Alessandrino Mercuri(alanford)

  • *****
  • 7100
  • Su Orologico dal 2004!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #33 il: Luglio 09, 2020, 17:04:53 pm »
Io sarò de coccio ma non arrivo a capire cosa avrebbe di deplorevole l'utilizzo di una macchina CNC nella realizzazione di una apparecchiatura meccanica!
Allo stesso modo potremmo dire che il buon vecchio Breguet utilizzava un tornio a pedali visto che l'energia elettrica ancora non l'avevano inventata e quindi già che quei "old watchmaking techniques" se sono elettrici già sono fuori tempo o no?
Per aumentare il prezzo ai creduloni, vale tutto.

"calibres are created by hand with the use of old watchmaking techniques and artisanal tools and machines, without the help of any modern technology such as CNC milling machines"

Ciao Alessandrino, perdonami se mi intrometto.
In molti casi non conviene usare macchine CNC.Conviene usarle quando si devono produrre un certo numero di pezzi tutti uguali.Moebius Rassmman produce quasi tutto sempre su ordinazione e/o scelta del cliente e se ogni volta dovrebbe riprogrammare fresatrice e tornio CNC per avere dei singoli pezzi perderebbe molto piú tempo che non usando macchine convenzionali.Pochi sanno che programmare una macchina CNC ruba un sacco di tempo.Una volta programmata bisogna fare prove e riprove affinché il pezzo abbia le giuste misure e molto spesso questo non avviene subito , ma dopo giorni e giorni di prove.

Assolutamente d'accordo con te, parlo di CNC per far capire anche ai meno addentrati che preferisco pezzi fatti con macchine moderne di precisione piuttosto che con vecchi attrezzi, giusto per dire che sono fatti in maniera artigianale.
Ed infatti trovo fuori luogo anche che loro che fanno tirature limitate o addirittura pezzi unici, parlino di CNC, giusto per buttare un po' di fumo negli occhi.

PESSOA67

  • *****
  • 1413
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #34 il: Luglio 09, 2020, 17:32:47 pm »
Chiedo venia su Kurono...non avevo letto del calibro....pienamente daccordo con voi...

tick

  • *****
  • 1399
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #35 il: Luglio 09, 2020, 19:05:59 pm »
Rispetto allo spessore:

atelierdechronometrie
The AdC8 on the wrist. The case measures 39,8mm (without the crown) and the thickness is 15mm. Case in 18k Grey gold

Il problema vero è che continuando a guardare orologi a questi livelli diventa poi difficile volgere lo sguardo verso altro...poi ci si deve accontentare...

Se posso permettermi direi che questa è una "educazione"...basta continuare a guardare cose belle e l'occhio diventa sempre più preciso ed esigente...

Cose belle come Roth Voutilainen Asaoka (che tra l'altro ho scoperta ha prodotto una linea economica KURONO che è andata subito sold out..) etc etc etc

Quindi quello che chiedevo con la mia domanda precedente a cui nessuno ha risposto fare bella orologeria ad un prezzo accessibile è possibile (vedi KURONO  https://kuronotokyo.com/)

I Kurono non sono prodotti come linea economica da Asaoka ma lui ha collaborato al design. Sono comunque orologi economici e con meccaniche di scarso pregio.
I più belli secondo me quelli col dial guscio d'uovo, uno dei quali è qui sul forum (a memoria il numero 0).
The quieter you become, the more you can hear

geco

  • *****
  • 696
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #36 il: Luglio 10, 2020, 11:44:35 am »
Ciao a tutti,
mi sembrano degli orologi fatti davvero bene. Con calibri ben rifiniti. I prezzi sono alti, ma non mi sembrano scandalosi, i contenuti, a quanto pare, ci sono e si paga anche l'esclusività di un orologio fatto su misura.

Francesco

Ciao Francesco!!! Bentrovato!

Ciao Roberto! Vi seguo sempre, ma partecipo davvero poco.
Con gli orologi sono fermo da tempo: ogni volta che programmo un acquisto, succede qualcosa e i fondi si volatilizzano! :(
Comunque la passione resta! :)

Francesco

P.S. perdonate l'OT :)
"If I knew for a certainty that a man was coming to my house with the conscious design of doing me good, I should run for my life." H.D.Thoreau

PESSOA67

  • *****
  • 1413
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #37 il: Luglio 10, 2020, 14:39:09 pm »

I Kurono non sono prodotti come linea economica da Asaoka ma lui ha collaborato al design. Sono comunque orologi economici e con meccaniche di scarso pregio.
I più belli secondo me quelli col dial guscio d'uovo, uno dei quali è qui sul forum (a memoria il numero 0).

Presumo sia quello di Claudio....

PESSOA67

  • *****
  • 1413
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #38 il: Luglio 10, 2020, 15:06:45 pm »
Mi permetto una precisazione, sono andato a vedere nel sito ma il Chrono Kurona non monta un Myota...mi riferivo a quello in parallelo al Chrono dell'Atelier...quindi con 3.5k (a trovarlo..) si potrebbe acquistare un orologio particolare....

fansie

  • *****
  • 2499
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Atelier Barcelona
« Risposta #39 il: Luglio 10, 2020, 15:59:02 pm »
Il Crono di Kurono incassa movimento crono Seiko. Costa 3680 dollari. Non è roprio accio, offre un crono automatico, con smistamento con ruota a colonna, una linea accattivamente e la possibilità di avere un oggetto prodotto i numeri contenuti. L'unico difetto che io trovo è lo spessore di 13,9 millimetri per un cronografo normale (non rattrapante).
Sta nella fascia dello Speed che è manuale e con smistamento a camme. Quindi di fattura più economica. E molto diffuso.
A me il crono Kurono, non dispiace mica.
Federico