Orologico Forum 3.0

meglio vintage o "new vintage"?

Alan Ford

  • *****
  • 7209
  • Su Orologico dal 2004!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #15 il: Settembre 21, 2020, 15:29:11 pm »
Non essendo appassionato di vintage, non sono neanche esperto, ciò non toglie che tre o quattro vintage li ho acquistati negli anni.
Ora se parliamo di orologi complicati la paura ha un senso ma se parliamo di solo tempo, (quello Zenith portato ad esempio),non so se sia particolarmente ricercato ma ad occhio penso possa valere un migliaio di Euro essendo in oro, quindi quando lo hai valutato esternamente , cassa e quadrante ed è di tuo gusto, gli eventuali problemi meccanici penso non siano un problema visto che con 150/200 Euro ce l revisioni.
Mhhh, direi di no.
Il new vintage 1955 è una riedizione di un modello storico che incassava il noto calibro 135.
Ecco alcuni esempi (il primo è esattamente il modello a cui si ispira), e come vedi non sono proprio orologi da un migliaio di euro, così come se dovessero esserci problemi la vedo abbastanza dura a ritrovare una ruota o l'intero treno del tempo di questo calibro e nel raro caso non credo ti chiedano poco.
P.s. Comunque chiarisco, le considerazioni che ho fatto fino ad ora sono fatte in generale, chiaramente tenendo conto che l'oggetto originale e la sua riedizione abbiamo meccaniche qualitativamente e tecnicamente paragonabili e questo Zenith effettivamente sarebbe da considerarsi una eccezione a ciò.)

Beh ma Chrono 24 mica è la legge, il mio Roth  Crono in oro bianco c'è stato per più di due anni tra 7,5 ed 8K e nessuno se l'è preso, il valore reale è quello in cui qualcuno fa il bonifico, il prima sono numeri messi li magari da sognatori che credono di avere in mano un tesoro.

jet

  • ***
  • 149
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #16 il: Settembre 21, 2020, 15:48:43 pm »
solo per fare un esempio, dovendo spendere (per dire) 1800/1900 euro, quale scegliereste tra questi due?
Lo Sporto (vintage) o l'Heritage (nuovo che richiama le forme dei modelli vintage)?
https://www.chrono24.it/zenith/zenith-sporto-calatrava-jumbo-cal-40-1960--id15623882.htm
https://www.longines.com/it/orologio-heritage-l1-645-4-75-4


 

Alan Ford

  • *****
  • 7209
  • Su Orologico dal 2004!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #17 il: Settembre 21, 2020, 15:54:40 pm »
solo per fare un esempio, dovendo spendere (per dire) 1800/1900 euro, quale scegliereste tra questi due?
Lo Sporto (vintage) o l'Heritage (nuovo che richiama le forme dei modelli vintage)?
https://www.chrono24.it/zenith/zenith-sporto-calatrava-jumbo-cal-40-1960--id15623882.htm
https://www.longines.com/it/orologio-heritage-l1-645-4-75-4

Per me Zenith.

Fabrizio Rotoloni (persson)

  • ****
  • 309
  • Zenith... 1565...
    • Mostra profilo
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #18 il: Settembre 21, 2020, 16:29:35 pm »
Beh ma Chrono 24 mica è la legge, il mio Roth  Crono in oro bianco c'è stato per più di due anni tra 7,5 ed 8K e nessuno se l'è preso, il valore reale è quello in cui qualcuno fa il bonifico, il prima sono numeri messi li magari da sognatori che credono di avere in mano un tesoro.

d'accorodo con te, chrono24 non é affatto legge, ma cosa sia un calibro 135, chi frequenta questo mondo lo sa bene cos'é ed anche se quei prezzi possono essere di sognatori chi cerca un orologio del genere sa che non é uno Zenith come gli altri (che come hai detto tu potrebbe venire via a un migliaio di euro).
Comunque ripeto, questo é un caso assolutamente particolare in quanto se dal lato estetico abbiamo due orologi quasi uguali (dimensioni a parte), lato meccanico da un lato si ha quello che é il calibro piú iconico e piú raffinato mai realizzato dalla Maison dall'altro c'é un ottimo Elite automatico, calibro di manifattura ma comunque usato in tanti modelli, relativamente popolari.

Fabrizio Rotoloni (persson)

  • ****
  • 309
  • Zenith... 1565...
    • Mostra profilo
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #19 il: Settembre 21, 2020, 16:36:05 pm »
solo per fare un esempio, dovendo spendere (per dire) 1800/1900 euro, quale scegliereste tra questi due?
Lo Sporto (vintage) o l'Heritage (nuovo che richiama le forme dei modelli vintage)?
https://www.chrono24.it/zenith/zenith-sporto-calatrava-jumbo-cal-40-1960--id15623882.htm
https://www.longines.com/it/orologio-heritage-l1-645-4-75-4
bhe anche qui siamo su casi un po' particolari in quanto sono due oggetti difficilmente paragonabili.
Comunque vedendo le condizioni di conservazione, e non mi riferisco solo al calibro ma anche al quadrante, cassa, ecc. in questo specifico caso direi Zenith anche io, correndo volentieri il rischio, senza dubbio, anche perché non conosco la meccanica del Longines ma non credo sia all'altezza e soprattutto l'Heritage, lato estetico sa tanto  di "finto", nel senso che riesce a malapena a scimmiottare l'essere un orologio di altra epoca.
« Ultima modifica: Settembre 21, 2020, 16:38:22 pm da Fabrizio Rotoloni (persson) »

Alan Ford

  • *****
  • 7209
  • Su Orologico dal 2004!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #20 il: Settembre 21, 2020, 16:47:39 pm »
Beh ma Chrono 24 mica è la legge, il mio Roth  Crono in oro bianco c'è stato per più di due anni tra 7,5 ed 8K e nessuno se l'è preso, il valore reale è quello in cui qualcuno fa il bonifico, il prima sono numeri messi li magari da sognatori che credono di avere in mano un tesoro.

d'accorodo con te, chrono24 non é affatto legge, ma cosa sia un calibro 135, chi frequenta questo mondo lo sa bene cos'é ed anche se quei prezzi possono essere di sognatori chi cerca un orologio del genere sa che non é uno Zenith come gli altri (che come hai detto tu potrebbe venire via a un migliaio di euro).
Comunque ripeto, questo é un caso assolutamente particolare in quanto se dal lato estetico abbiamo due orologi quasi uguali (dimensioni a parte), lato meccanico da un lato si ha quello che é il calibro piú iconico e piú raffinato mai realizzato dalla Maison dall'altro c'é un ottimo Elite automatico, calibro di manifattura ma comunque usato in tanti modelli, relativamente popolari.

Che io non conosca il calibro 135 mi sembra evidente ma vorrei proprio vederlo uno che ci spende 18K $ per averlo, considerando che poco più in la ce n'è uno da 3K $.
Quindi ritengo anche se non esperto quei numeri numeri da sognatori.

Fabrizio Rotoloni (persson)

  • ****
  • 309
  • Zenith... 1565...
    • Mostra profilo
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #21 il: Settembre 21, 2020, 23:20:55 pm »
Che io non conosca il calibro 135 mi sembra evidente...
Bhe allora buona lettura.
E verso la fine troverai la spiegazione del perché quello in Finlandia viene venduto ad un prezzo ben diverso dagli altri (al di la dei diversi materiali delle casse).
« Ultima modifica: Settembre 21, 2020, 23:22:59 pm da Fabrizio Rotoloni (persson) »

jet

  • ***
  • 149
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #22 il: Settembre 22, 2020, 10:19:29 am »
Intendiamoci, anche a me piacciono e continuano a piacere le forme "classiche", vintage compresi. Ma da tanti anni apprezzo di più i lavori di altri orologiai - tipicamente indipendenti - che innovano ed hanno innovato con forme (design), materiali (ricerca), innovazioni tecniche.
Solo per citarne alcuni: Urwerk - MB&F - De Bethune - HYT ...
[/quote]

Ho visto i marchi che hai citato ma sinceramente non mi entusiasmano. Secondo me un pò di innovazione l'aveva fatta la Zenith nel periodo di Thierry Nataf (non tutto, ma alcune cose erano originali pur rimanendo classiche), da quando ha lasciato non ho più visto niente di "innovativo"
 

Fabrizio Rotoloni (persson)

  • ****
  • 309
  • Zenith... 1565...
    • Mostra profilo
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #23 il: Settembre 22, 2020, 11:40:05 am »
Sono assolutamente in linea con te.

Alan Ford

  • *****
  • 7209
  • Su Orologico dal 2004!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #24 il: Settembre 22, 2020, 12:27:57 pm »
Io invece credo che di innovazioni ce ne siano state, il problema è combinare l'innovazione con quello che ci piace e che possiamo permetterci.

Lego

  • ****
  • 482
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #25 il: Settembre 22, 2020, 12:29:23 pm »
Citazione
Ho visto i marchi che hai citato ma sinceramente non mi entusiasmano. Secondo me un pò di innovazione l'aveva fatta la Zenith nel periodo di Thierry Nataf (non tutto, ma alcune cose erano originali pur rimanendo classiche), da quando ha lasciato non ho più visto niente di "innovativo"

Immagino.
Del resto il quesito che poni riguarda orologi vintage o riedizioni in chiave moderna degli stessi
Niente di nuovo e men che meno innovativo.
La solita minestra stra-riscaldata.
Non attiene ad orologeria moderna, innovativa.

Alan Ford

  • *****
  • 7209
  • Su Orologico dal 2004!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #26 il: Settembre 22, 2020, 14:09:42 pm »
Citazione
Ho visto i marchi che hai citato ma sinceramente non mi entusiasmano. Secondo me un pò di innovazione l'aveva fatta la Zenith nel periodo di Thierry Nataf (non tutto, ma alcune cose erano originali pur rimanendo classiche), da quando ha lasciato non ho più visto niente di "innovativo"

Immagino.
Del resto il quesito che poni riguarda orologi vintage o riedizioni in chiave moderna degli stessi
Niente di nuovo e men che meno innovativo.
La solita minestra stra-riscaldata.
Non attiene ad orologeria moderna, innovativa.

Infatti, ognuno vede le novità che vuol vedere.

Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #27 il: Settembre 22, 2020, 17:32:34 pm »
Non mi è mai piaciuto il fintage (finto-vintage), i luminescenti ingialliti, le operazioni nostalgia in generale.. le giudico figlie della totale mancanza di idee che regna in diversi settori tra i quali quello dell'orologeria. Peraltro molti orologi fintage sono delle vere e proprie violenze sessuali perpetrate nei confronti degli originali, dal momento che casse pompate, materiali e finiture moderne rendono ridicola la maggiorparte delle riedizioni, a mio personalissimo avviso. Per cui, tra l'originale e la riedizione sono sempre a favore dell'originale, a patto però di sapersi districare nel difficile mondo del vintage ormai popolato da pezzi di latta proposti a cifre esorbitanti sull'onda dell'entusiasmo del momento, ma che nessun pregio hanno oggi nè avevano da nuovi.
Ben vengano, invece, quei modelli che nella scia della continuità con il passato vengono costantemente aggiornati nei calibri, nelle linee, nei bracciali, per poter essere al passo con i tempi. Ma sono sempre più rare le case che adottano questa filosofia..
Sempre tutto IMHO.

Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #28 il: Settembre 22, 2020, 20:32:12 pm »
Comunque, al di là di ogni elucubrazione, io ho sempre comprato ciò che mi ha emozionato, per una ragione o un’altra.
In questo momento ci sono un paio di “finti vintage” che sto valutando

jet

  • ***
  • 149
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:meglio vintage o "new vintage"?
« Risposta #29 il: Settembre 22, 2020, 20:37:59 pm »
Comunque, al di là di ogni elucubrazione, io ho sempre comprato ciò che mi ha emozionato, per una ragione o un’altra.
In questo momento ci sono un paio di “finti vintage” che sto valutando
i due zenith delle foto? Bellissimi