Orologico Forum 3.0

Consigli su Omega 33.3

Profiler

  • *
  • 4
  • Non quel che comincia ma chi persevera
    • Mostra profilo
    • E-mail
Consigli su Omega 33.3
« il: Novembre 10, 2020, 04:45:16 am »
Buonasera a tutti,

Anzitutto grazie per l'ospitalità. Mi chiamo Cesare e sono di Roma. Sto muovendo i primi passi verso l'insana passione per gli orologi e passo subito a esporre i fatti:

Ho recentemente portato a restaurare in Svizzera, presso un artigiano assai esperto un Omega 33.3 acquistato da mio padre nel 1940 circa.

Già in precedenza (anno 2000) avevo inviato l'orologio direttamente a Biel alla Casa Madre, ma lo stesso mi è stato restituito senza alcuna riparazione effettuata perché:

1) Non erano più disponibili i componenti e Omega non ne fabbricava più di analoghi
2) La cassa era deformata e l'orologio aveva perso la qualifica di "water resistant"

Contentino: Da una ricerca effettuata, riscontravano che l'orologio faceva parte di un lotto spedito in Italia nel 1940.

Questo per quanto concerne l'anno 2000. Passiamo al periodo attuale:

Come già accennato, ho deciso di riprovare stavolta con un artigiano svizzero e la fortuna apparentemente mi ha aiutato. A fronte di una spesa che personalmente giudico più che onesta, l'orologio è stato riportato in apparente condizione originaria.

L'artigiano mi ha fatto presente che, a seguito di ricerche e consultazioni con il suo esperto di fiducia, il quadrante non era originale e doveva essere ristampato. Si è persa la patina che tanto fascino ha, ma fino a prova contraria ho raggiunto l'obiettivo auspicato.

La cassa è stata riparata non senza difficoltà e devo dire che mi ritengo tendenzialmente soddisfatto.
Voi direte: "E allora che rompi i co***oni?" Presto detto:
Premesso che, è vero, sono un "rompi", avrei bisogno di un vostro gentile aiuto riguardo ai seguenti quesiti:

1) E' possibile risalire al jewel box che conteneva l'orologio? In caso affermativo, conoscete qualcuno che sia disposto a venderla?
2) Premesso che ho la massima stima dell'artigiano, vorrei sapere se vi risulta che il quadrante sia ridisegnato secondo i canoni originari. Mi serve quindi un "double check" da appassionati indipendenti
3) Ho fatto qualche ricerca e onestamente non ho visto modelli Omega con lancette Breguet e con lancetta del cronografo lineare (da quel che ho potuto osservare le lancette sono di tipo "a foglia" e la lancetta del cronografo ha una specie di ovale al margine inferiore). I miei dubbi sono fondati?

So di chiedervi molto, forse troppo, ma se qualcuno fosse in possesso di un estratto del Catalogo Omega del 1940 per l'Italia, forse riuscirei a dipanare la matassa. Non mi aspetto miracoli, ma sinceramente che dire... Ci spero.

Concludo ringraziandovi in anticipo per la pazienza e per le eventuali risposte. Vi mando per l'intanto (come dicono a Livorno) una foto dell'orologio prima dell'invio in Svizzera. Da queste foto sicuramente potrete ben comprendere come il pezzo avesse disperatamente bisogno di cure.
« Ultima modifica: Novembre 10, 2020, 06:05:31 am da Profiler »
No respectable Gentleman is that respectable (Sean Connery)

e.m.

  • *****
  • 2472
    • Mostra profilo
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #1 il: Novembre 10, 2020, 08:57:53 am »
Serve una foto migliore del quadrante,perfettamente a fuoco e scattata in maniera che le sfere non coprano alcuna parte delle scritte.

Profiler

  • *
  • 4
  • Non quel che comincia ma chi persevera
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #2 il: Novembre 10, 2020, 15:56:59 pm »
Serve una foto migliore del quadrante,perfettamente a fuoco e scattata in maniera che le sfere non coprano alcuna parte delle scritte.

Purtroppo avevo solo questa foto a disposizione, scattata prima dell'invio al laboratorio di restauro. Ho le stesse foto, di dimensioni maggiori e probabilmente più definite, ma nulla che possa essere totalmente diverso, a parte una foto del fondello della cassa che allego qui
No respectable Gentleman is that respectable (Sean Connery)

Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #3 il: Novembre 13, 2020, 10:12:20 am »
Serve una foto migliore del quadrante,perfettamente a fuoco e scattata in maniera che le sfere non coprano alcuna parte delle scritte.

Purtroppo avevo solo questa foto a disposizione, scattata prima dell'invio al laboratorio di restauro. Ho le stesse foto, di dimensioni maggiori e probabilmente più definite, ma nulla che possa essere totalmente diverso, a parte una foto del fondello della cassa che allego qui
Non ho capito, l'orologio non è più nelle tue mani?
Se si puoi sempre scattargli tutte le foto che vuoi. Se è in riparazione è anche meglio, perchè puoi chiedere al tecnico di farne qualcuna senza il vetrino.
« Ultima modifica: Novembre 14, 2020, 09:51:23 am da SoloMeccanico »

fansie

  • *****
  • 2684
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #4 il: Novembre 13, 2020, 17:57:27 pm »
Bella cassa in oro e bella meccanica.
Federico

Profiler

  • *
  • 4
  • Non quel che comincia ma chi persevera
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #5 il: Novembre 14, 2020, 22:26:20 pm »
Serve una foto migliore del quadrante,perfettamente a fuoco e scattata in maniera che le sfere non coprano alcuna parte delle scritte.

Purtroppo avevo solo questa foto a disposizione, scattata prima dell'invio al laboratorio di restauro. Ho le stesse foto, di dimensioni maggiori e probabilmente più definite, ma nulla che possa essere totalmente diverso, a parte una foto del fondello della cassa che allego qui
Non ho capito, l'orologio non è più nelle tue mani?
Se si puoi sempre scattargli tutte le foto che vuoi. Se è in riparazione è anche meglio, perchè puoi chiedere al tecnico di farne qualcuna senza il vetrino.

Cerco di essere più chiaro: L'orologio è ancora in Svizzera e il restauratore sconsiglia la spedizione a causa delle restrizioni vigenti per la pandemia.

E' pienamente restaurato (allego foto) e credo che il vecchio quadrante sia stato messo da parte oppure cestinato, dal momento che il restauratore ha detto che non si trattava di un pezzo originale del 1940, ma di un'aggiunta successiva.

Sostituita anche la corona con un pezzo originale.
No respectable Gentleman is that respectable (Sean Connery)

Profiler

  • *
  • 4
  • Non quel che comincia ma chi persevera
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #6 il: Novembre 16, 2020, 17:48:25 pm »
Bella cassa in oro e bella meccanica.

Grazie! Vorrei davvero saperne di più a riguardo ma a quanto mi risulta la documentazione in materia è molto scarsa.

La stessa Casa Madre di Biel purtroppo non ha a disposizione granché, nonostante il fatto che gli appassionati di orologi Vintage prodotti da Omega non siano pochi.

Rimane solo la speranza di poter attingere a qualche informazione utile dagli appassionati del settore o da chi eserciti professioni specifiche come restauratori, periti giudiziari o di case d'asta, etc.
No respectable Gentleman is that respectable (Sean Connery)

Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #7 il: Dicembre 31, 2020, 18:50:23 pm »
ecco come  era in origine










S.M.

  • *****
  • 4131
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #8 il: Gennaio 01, 2021, 09:05:24 am »
Purtroppo alle case gli appassionati del vintage interessano poco o nulla e non gli dedicano l’attenzione che meriterebbero. Giusto il minimo per una questione di “immagine”.
Poi i cambi di proprietà, spesso di sede e non ultimo il pensionamento di tutti “i vecchi” che sono la mente storica, fa si che nella stragrande maggioranza dei casi siamo noi a saperne più di loro.
Anche i musei interni che più o meno tutti hanno, sono curati da persone che poco conoscono sulla storia dei modelli. Solo la vera e genuina passione può alimentare le ricerche storiche non un incarico passeggero.

Per loro (le case) è più remunerativo investire in eventi e pubblicità sul nuovo. Orologi banali su cui hanno ricarichi pazzeschi.

Ah, dimenticavo.... orologio bellissimo, peccato per quel quadrante nuovo nuovo che ci stona....
Da prendere come esempio come dimensioni, linee, equilibrio e stile.
Stupendo il colpo d’occhio a fondello aperto. Altro che i ciambellati moderni!!!
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #9 il: Gennaio 01, 2021, 16:17:11 pm »
Dico la mia.
Per un uso quotidiano trovo che il quadrante restaurato/ristampato sia una buona scelta (si deve pur leggere l'ora!). Molto bello il movmento, che appare in ottime condizioni ed apparentemente in grado di garantire altri decenni  di buon funzionamento (i cinesi non ci ariveranno mai). Tutto sommato un bel pezzo di cui essere soddisfatti.

S.M.

  • *****
  • 4131
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #10 il: Gennaio 01, 2021, 17:44:25 pm »
ecco come  era in origine
Sicuro?
Quello che hai postato è un monopulsante..

Secondo me lancette e quadrante originali dovevano essere questi, ma non è il mio settore, posso sbagliare....
« Ultima modifica: Gennaio 01, 2021, 17:47:29 pm da S.M. »
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

S.M.

  • *****
  • 4131
  • Cuore verde d'Italia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #11 il: Gennaio 01, 2021, 17:55:40 pm »
Dico la mia.
Per un uso quotidiano trovo che il quadrante restaurato/ristampato sia una buona scelta (si deve pur leggere l'ora!). Molto bello il movmento, che appare in ottime condizioni ed apparentemente in grado di garantire altri decenni  di buon funzionamento (i cinesi non ci ariveranno mai). Tutto sommato un bel pezzo di cui essere soddisfatti.
Sono d'accordo con te, visto così è stupendo e per l'uso è sicuramente meglio.
Però non è più un orologio di 80 anni, o meglio è un ottantenne con un viso di un ventenne......

Il massimo sarebbe trovarne uno totalmente originale con quadrante solo da ripulire che sia anche ben leggibile.
Molto raro per orologi che hanno passato la guerra e che sicuramente venivano usati quotidianamente e non tenuti in cassetta come oggi.
Infatti le quotazioni si basano proprio sullo stato di conservazione dei componenti e su questa rarità di trovarne belli ed originali.
Ciò che non si muove non si usura.......Quello che non c'è non si rompe.

Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #12 il: Gennaio 01, 2021, 19:52:51 pm »
Dico la mia.
Per un uso quotidiano trovo che il quadrante restaurato/ristampato sia una buona scelta (si deve pur leggere l'ora!). Molto bello il movmento, che appare in ottime condizioni ed apparentemente in grado di garantire altri decenni  di buon funzionamento (i cinesi non ci ariveranno mai). Tutto sommato un bel pezzo di cui essere soddisfatti.
Sono d'accordo con te, visto così è stupendo e per l'uso è sicuramente meglio.
Però non è più un orologio di 80 anni, o meglio è un ottantenne con un viso di un ventenne......

Il massimo sarebbe trovarne uno totalmente originale con quadrante solo da ripulire che sia anche ben leggibile.
Molto raro per orologi che hanno passato la guerra e che sicuramente venivano usati quotidianamente e non tenuti in cassetta come oggi.
Infatti le quotazioni si basano proprio sullo stato di conservazione dei componenti e su questa rarità di trovarne belli ed originali.
Io sono d'accordo con te, ma ormai l'orologio dell'opener è così (da quel che ho capito), quindi a questo punto tanto vale non soffermarsi sull'originalità per apprezzarne l'uso quotidiano.

Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #13 il: Gennaio 02, 2021, 08:14:36 am »
peccato veramente per quel quadrante nuovo che lo mortifica...

e.m.

  • *****
  • 2472
    • Mostra profilo
Re:Consigli su Omega 33.3
« Risposta #14 il: Gennaio 02, 2021, 11:49:49 am »
Orologio e storia su cui si potrebbe scrivere un trattato riguardante gli orologi vintage.
Fosse stato il mio (vista l'impossibilita' di trovare un quadrante giusto) avrei solo revisionato il movimento,reso la cassa indossabile e stop.
Cosi' come appare ora cos'e'?
Una caricatura di un 33.3,ha perso l'anima.